Il week end del teatro Elettra propone il debutto del “Male dentro”

Liberamente tratto da “Cronaca” di Leopoldo Trieste con la regia di Alberto Buccolini, dal 22 al 25 ottobre e dal 29 ottobre al 1 novembre

Alberto BuccoliniRoma, 26 ottobre- Prosegue l’intensa stagione del Teatro Elettra. Nel week end dal 22 al 25 ottobre e dal 29 ottobre al 1 novembre nella sala di via Capo d’Africa approda il bel testo “Il male dentro”, liberamente tratto da “Cronaca” di Leopoldo Trieste, presentato dalla Compagnia Cuori & Picche per la regia di Alberto Buccolini. In scena Ylenia Assogna, Roberto Luigi Mauri, Alberto Buccolini, Fulvio Filoni e Monica Carpanese. La Seconda Guerra Mondiale è appena finita. Massimo, uomo dai metodi spicci, è immischiato in traffici tutt’altro che limpidi. Del resto la vita deve ricominciare e non si possono avere scrupoli di sorta. Tutto è calcolato e ben organizzato, gli affari filano lisci fino a che, un giorno, si accorge di essere seguito per la strada da due figure, un uomo e una donna. Due vecchie conoscenze che verranno a presentargli il conto di un passato che è lungi dall’essere dimenticato.  Tema predominante dello spettacolo il tradimento. Tradimento anzitutto di un’amicizia che si credeva profonda e sincera e che si rivela invece falsa e opportunista. E che sfocia in una vendetta fredda, calcolata ma che, come tutte le vendette, non sana e non consola.

Al teatro Elettra un week end tutto al femminile

Les tres femmes presentano www.in-comunicazione.love, l’amore e l’amicizia ai tempi di facebook, di Milena Migliore in scena fino al 18 ottobre

Tres Femmes-teatro Elettra (1)Roma, 16 ottobre- Sipario aperto al Teatro Elettra per la nuova stagione 2015-16. Tra classici, drammaturgia contemporanea, danza e prime nazionali il teatro diretto da Roberto Braida, Alberto Buccolini e Massimiliano Milesi si presenta come un laboratorio di spettacolo all’insegna della qualità. Coniugare il teatro di ricerca con il classico, la danza con il teatro comico, senza sottovalutare la formazione a cura di Pietro De Silva, la stagione 15-16 dell’Elettra si presenta estremamente ampia e versatile, aperta a sperimentazioni ma comunque attenta alle esigenze del pubblico. Il week end dal 16 al 18 ottobre propone una commedia tutta al femminile presentata da Tres Femmes, scritta e diretta da Milena Migliore, con Michela Franzese, Milena Migliore e Natalia Giro. Un viaggio tra le disavventure amorose vissute da tre amiche, una fresca parodia delle dinamiche sentimentali che intercorrono tra uomini e donne, catturate dall’occhio femminile e colorate dai mezzi moderni di comunicazione. Uno spaccato del nostro quotidiano dove i rapporti umani si scontrano con l’alienazione di un mondo altamente tecnologico. Una battaglia all’ultimo “Selfie”! Tre donne, tre amiche, tre storie. Tre situazioni sentimentali apparentemente distanti tra loro ma, incredibilmente, strettamente “connesse”…Con questa commedia – afferma l’autrice Milena Migliore – ho voluto raccontare, assieme alla difficile connessione uomo donna, rappresentata da situazioni a volte autobiografiche, la disconnessione totale verso il prossimo e il mondo pur essendo continuamente “connessi”, l’incomunicabilità di una società apparentemente in comunicazione! La difficoltà nell’esprimere i sentimenti umani in un mondo alienato dalla tecnologia, robotizzato a tal punto da non riuscire più ad esprimere se stesso se non attraverso i nuovi strumenti e dispositivi digitali. Lo stile che ho usato per la rappresentazione di questo spettacolo è quello della commedia, contaminato da altri stili teatrali, piccoli “siparietti” che si distaccano dal genere classico, dando colore, sorpresa e un tocco di originalità!All’interno dello spettacolo sono anche presenti canzoni dal vivo (Voce: Natalia Giro, Claudia Mordanini). Divertimento e sorpresa, un connubio esilarante per far riflettere, perché dietro la risata si sa, c’è sempre tanta verità!”-

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]