Ministro Guidi presiede commissione mista Italia – Qatar: siglati 23 accordi commerciali

Incontri con Ceo di Qatar su dossier Meridiana e con Ministro Difesa

2-41.jpgfilename_UTF-82-415cbb-831x560Roma 1 marzo 2016 – Lo stato di avanzamento dell’intesa tra Meridiana e Qatar Airways, la definizione di opportunità per l’industria della difesa italiana insieme a 23 accordi tra imprese e Associazioni italiane di categoria  e controparti pubbliche e private qatarine utili sia per evidenziare gli interessi e le potenzialità italiani di potersi inserire in Qatar, sia per definire progetti e programmi per un “Piano d’azione” 2016-2017. Questi i principali temi trattati dal Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi nella sua missione in Qatar. Durante l’incontro tra il Ministro Guidi e il Ceo di Qatar Airways, Akbar Al Baker, sono stati esaminati i dettagli dell’accordo in via di definizione con Meridiana, la compagnia aera al centro di molti incontri al Mise per l’esame delle ricadute occupazionali. Il Ministro Guidi, tra gli altri, ha visto il Ministro della Difesa, Khaled Al Attiyah, con cui ha affrontato alcuni dossier bilaterali nel settore dell’industria della difesa. L’importante obiettivo dei 23 accordi commerciali è stato raggiunto dalla Commissione Mista Italia-Qatar che si è riunita a Doha presieduta dal Ministro Guidi e dal Ministro qatarino dell’Economia, Ahmed Bin Jassim Al Thani. La prossima riunione, molto probabilmente, si terrà  fra un anno circa a Roma anche per monitorare i progressi raggiunti dal Piano d’azione 2016-2017. Le intese siglate oggi permetteranno di sviluppare sinergie utili per la cosiddetta diversificazione dell’economia del Qatar e si svilupperanno nella realizzazione di opere e servizi per i Mondiali 2022, progettazione e realizzazione di nuove opere ferroviarie, manutenzione delle autostrade, progetti in ambito agricolo, e nel favorire l’insediamento di industrie di materiali da costruzioni visto l’enorme sviluppo del residenziale e delle opere infrastrutturali.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]