L’Italia riparte: aziende aperte anche ad Agosto e in crescita i contratti a tempo indeterminato

Le assunzioni stabili sono aumentate del 36%. «Ora molte più chance e prospettive per le imprese»
evidenzia il professor Sergio Scicchitano, uno dei più quotati «corporate lawyer» italiani.

unnamedRoma, 12 agosto- L’Italia riparte. Ne è convinto il professor Sergio Scicchitano, uno dei più quotati «corporate lawyer», esperto di diritto societario e consulente tra i più apprezzati e riconosciuti nelle principali società quotate e imprese familiari italiane. Nel primo semestre di quest’anno si è registrata una crescita sostenuta dei nuovi contratti di lavoro a tempo indeterminato e secondo l’Inps le assunzioni stabili sono aumentate del 36%. «Un dato che conferma la nostra percezione che una ripresa per le aziende italiane ci sia» aggiunge l’avvocato Sergio Scicchitano. Intanto in questi caldi giorni di agosto, oltre alle aziende che hanno rinforzato lo staff con nuove assunzioni, è aumentato anche il numero di imprese che hanno chiesto al personale di fare straordinari. Osservano gli specialisti dello Studio Legale Scicchitano. Dunque, stop alla chiusura lunga per molte aziende italiane. Per soddisfare i clienti abituali e per intercettarne di nuovi molte imprese rimarranno aperte per tutto il mese di agosto. Un fenomeno, quello del lavoro estivo, che tocca maggiormente le grandi aziende, quelle che piano piano stanno uscendo dalla crisi grazie all’aumento delle esportazioni, e un po’ anche le piccole e medie aziende e gli artigiani.

Sempre più coppie si lasciano ad Agosto

Il dato sul boom delle crisi di coppia è fornito dal professor Sergio Scicchitano, avvocato noto aver difeso anche molti vip e personaggi famosi, secondo il quale un terzo delle separazioni e dei divorzi si decide proprio ad agosto.

 

ImageProxyRoma, 6 agosto- La coppia scoppia ad agosto? Sì, in Italia la coppia scoppia proprio ad agosto, tanto che molti studi legali questo mese rimarranno aperti, trattandosi di un momento di intenso lavoro. Il dato sul boom delle crisi di coppia è fornito dal professor Sergio Scicchitano, avvocato noto per aver difeso molti personaggi famosi nell’ambito della magistratura, della politica, dell’industria e dello spettacolo. «E’ vero, d’estate lavoriamo molto ed è già da alcuni anni che teniamo aperto lo studio anche ad agosto» puntualizza l’avvocato Sergio Scicchitano. Ma perché la coppia scoppia proprio durante i mesi estivi? «Le difficoltà ci sono anche durante l’inverno ma poi gli impegni distraggono dalle conflittualità perché si è assorbiti dal lavoro e sovente si ha l’impressione che la causa del disaccordo si nasconda nello stress della vita quotidiana, mentre in estate i difetti del partner diventano più evidenti e riemerge tutto ciò che durante il periodo invernale è rimasto sopito» risponde l’avvocato Scicchitano. «In questo periodo riceviamo anche molte richieste di consulenza da parte di coppie che stanno attraversando un periodo di difficoltà o da parte di un membro della coppia che chiede una consulenza per salvare la propria relazione» aggiunge il titolare dello Studio Legale Scicchitano. Con il caldo, dunque, aumentano i motivi di disaccordo all’interno delle coppie italiane e si accentua la tendenza a interrompere i legami. Il solo fatto di dover trascorrere più tempo accanto al proprio partner fa esplodere la situazione. «In realtà -prosegue l’avvocato Scicchitano- la crisi di coppia inizia ben prima dell’estate ed è solo la maggiore disponibilità di tempo a far riflettere e a far scoppiare la scintilla del disaccordo proprio ad agosto». A settembre e ottobre vi infatti il picco di domande di separazioni e di divorzi nelle aule dei tribunali. «Ma per un terzo delle coppie che decide di lasciarsi, la decisione è presa già ad agosto» afferma l’avvocato Scicchitano. E se negli anni scorsi a dirsi addio erano soprattutto le coppie di età compresa tra i 30 e i 40 anni, oggi sono gli over 60 a volersi separare, tanto che il 25% delle richieste di «divorzio breve» presentate dall’entrata in vigore della nuova legge arriva proprio da chi ha più di 60 anni, un boom che già ha un nome, «grey divorces», e che già ha assunto caratteristiche di fenomeno sociale non solo in Italia ma anche in molti altri Paesi. La coppia tipo che ad agosto decide di lasciarsi è comunque eterogenea e secondo gli specialisti dello Studio Legale Scicchitano (www.studioscicchitano.it) non si può generalizzare: vi sono persone di tutte le età che già da tempo vivevano separate, altri ancora che finora si sentivano scoraggiati dalla burocrazia e perfino alcune coppie appena rientrate dal viaggio di nozze. Come tutte le altre coppie che ad agosto decidono di lasciarsi, la stessa regola vale anche per i vip e per i personaggi del mondo dello spettacolo. «L’unica differenza -conclude l’avvocato Sergio Scicchitano- è che quasi sempre le celebrity si lasciano “a mezzo stampa”, con un comunicato o dopo un tradimento estivo pubblicato sulle pagine di un giornale».

L’Autunno Contadino compie vent’anni!

Anniversario importante per una delle più tradizionali celebrazioni del Salisburghese; alla fine dell’estate torna l’Autunno Contadino, un mix unico di folklore, artigianato, musica e gastronomia.

 

ImageProxyMilano, 17 luglio- Ogni anno, al termine dell’estate, nel Salisburghese si celebra un rito dal fascino magico: il rientro delle mandrie dai pascoli che segna ufficialmente l’ingresso nell’autunno. Un momento di vera poesia nel quale, da fine agosto a novembre, le 73 comunità contadine del Salisburghese aprono le porte al mondo per celebrare la cultura agreste con oltre 2.000 eventi dedicati all’artigianato, alla gastronomia e al folklore locali. L’Autunno Contadino quest’anno celebra un anniversario importante: festeggia i suoi primi  20 anni e quindi, più che mai, l’evento si annuncia come un’occasione imperdibile per scoprire le tradizioni locali e assaporare la cucina delle campagne, all’insegna della convivialità e del piacere di stare insieme. Uno spirito perfettamente riassunto nel motto scelto per il 2015: “sedere insieme intorno a un tavolo – degustare – fare musica – festeggiare”.
Le celebrazioni del ventennale
I festeggiamenti si protrarranno dal 22 agosto al 7 novembre e animeranno tutto il Land. Come da tradizione, l’Autunno Contadino sarà aperto da due feste ufficiali che si terranno nel nord e nel sud del Salisburghese, rinnovando la tradizione popolare che fin dal medioevo distingue le regioni montane da quelle pianeggianti: la prima “sui monti” a Maishofen, il 22 agosto, e la seconda “fuori dai monti” nell’Obertrum am See, il 30 agosto. Diverso lo scenario ma identico lo spirito con cui l’estate verrà salutata tra danze, musica, usanze popolari e deliziose prelibatezze contadine. Tantissimi gli appuntamenti imperdibili immersi nella natura, come la festa che il 30 agostovedrà protagonista la fattoria organica Ulnhof di Althofen e, dal 6 al 19 settembre, il Festival del formaggio e dei canederli di Kaprun dove i più golosi potranno scoprire i segreti del mitico formaggio del Pinzgau.
Buon cibo e sonorità tradizionali
Dal 18 al 20 settembre la festa si sposterà a Rauris, al centro del Parco Nazionale Alti Tauri, dove si terrà un importante Festival Internazionale dedicato al pane, con un fitto programma di visite a mulini e panifici della zona e incontri dedicati a panificatori locali e internazionali. Nell’anno di inaugurazione della “Via del gusto per amanti delle erbe” non poteva mancare, dall’1 al 4 ottobre, una celebrazione delle spezie aromatiche che crescono libere nei campi del Salisburghese e rendono speciale ogni ricetta che si terrà nella zona dei laghi salisburghesi. Per tutta la durata dei festeggiamenti, i tantissimi locali e ristoranti sparsi per il Land offriranno ai visitatori la possibilità di assaporare speciali menu celebrativi con piatti della tradizione elaborati con i prodotti delle fattorie: formaggi e salsicce saranno solo alcuni degli ingredienti appetitosi attraverso i quali scoprire tutto il gusto del Salisburghese. La musica sarà immancabile protagonista di questa festa della convivialità, grazie all’accompagnamento musicale di gruppi folk locali, danze e allegre parate con costumi tradizionali.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]