L’Agosto di Gasometro 2016: film, concerti, tango e cani lungo la riva ostiense

[AdSense-A]

 

Per il mese di agosto spazio al cinema e alla musica, con cult indimenticabili e grandi musicalità. Eventi anche per i vostri amici cani, e tante sorprese previste per il gran finale di settembre.

Senza-titolo-53

Prosegue a Roma la rassegna culturale “Gasometro 2016”, anche ad agosto. Una lunga via di sedute all’aria aperta e di graffiti, di colori e di musica, dove passeggiare, rinfrescarsi, rilassarsi ai piedi del Gasometro. E dove vivere le giornate più calde dell’estate, sorseggiando i drink più buoni, come quelli de Il Borgo, o i piatti più gustosi, come quelli di Andy Luotto e del suo “Là”.  Oltre ai singoli chioschi di pizza al taglio, di cocktail e di granite, nell’area sono presenti anche altri ristoranti: Tower Gasometro, che propone birre e hamburger; Gawa, sushi bar e bruschetteria, con cocktail e birra artigianale. A rendere speciale il luogo, però, è il suo calendario di eventi: i dance floors, i concerti live, le proiezioni cinematografiche e tanti altri piccoli eventi, anche per i vostri cani, che renderanno le serate, di turisti e romani, ricchi di iniziative e di intrattenimento. Il grande evento dell’Estate Romana, giunto al quarto anno, proporrà fino al 17 settembre proiezioni cinematografiche, grandi dj, serate a tema e grandi ospiti. Lo spazio di Riva Ostiense, aperto dalle 19 fino alle 4 del mattino, offrirà ancora divertimento e cultura al grido di “Core d’Acciaio”. L’organizzazione si avvale della direzione di Edoardo Frullini, Nico Di Crescenzo, Andrea Paolotti ed Emanuele D’Aniello per l’arte e di quella di Daniele Frullini per la musica. Di seguito gli eventi da segnalare sul vostro calendario.

LE PROIEZIONI DI AGOSTO – La programmazione cinematografica per il mese di agosto vede in cartellone i seguenti film: giovedì 4 agosto “Pranzo di Ferragosto” di Gianni De Gregorio; domenica 7 agosto “(500) giorni insieme” di Marc Webb; martedì 9 agosto il “Romeo + Giulietta di William Shakespeare” reinterpretato da Baz Luhrmann; mercoledì 10 agosto, per la notte di San Lorenzo, brillerà la stella di “Frida” di Julie Taymor; giovedì 11 agosto sarà il turno di Ellen Page e della sua “Juno”.

Le proiezioni si interrompono per un paio di settimane, per tornare giovedì 25 agosto con “Fino a qui tutto bene”, con la presenza speciale di Silvia D’Amico e di altri componenti del cast. La proiezione agostana si conclude con due grandi cult: venerdì 26 agosto “Frankestein Junior” di Mel Brooks, martedì 30 “Il cigno nero” con Natalie Portman e  Vincent Cassel. Ma a settembre il cinema di Gasometro prosegue con due grandi eventi: la doppia proiezione di Escoriandoli di Antonio Rezza e l’omaggio a Claudio Caligari con la sua trilogia composta da “Amore tossico”, “L’odore della notte”, “Non essere cattivo”, dal 14 al 16 settembre.

IL TEATRO DI GASOMETRO 2016 – Una breve e meritata pausa per il Teatro del Gasometro, che nelle scorse settimane ha portato sul suo palco personaggi del calibro di Vinicio Marchioni, Giorgio Tirabassi, Maria Letizia Gorga e Augusto e Toni Fornari. Questo l’unico appuntamento da segnare:

Mercoledì 31 agosto ore 21.15 “A sciuque”. Regia Ivano Picciallo e Chiara Spoletini. Con Adelaide Di Bitonto, Giuseppe Innocente, Igor Petrotto, Ivano Picciallo, Francesco Zaccaro. Scene e costumi Lorena Curti. Disegno Luci Fabio Durastante. Il luogo dove vive l’azione scenica è uno spazio vuoto, colorato da una sparuta presenza di abiti sul fondo. Luci e ombre guidano lo spettatore a prender parte al viaggio inconsapevole di Nicola, alla ricerca di una risposta all’ormai ossessiva domanda, che forse gli ha cambiato la vita: cos’è il gioco?

Ma nel mese di settembre arrivano i seguenti spettacoli: “Viaje en el Tango” (1/9), Simona Patitucci in “Metti una sera al Cinema” (4/9), “Coppia che scoppia” con Francesca Epifani e Andrea Trovato (6/9), “Verba volant”, jam session di improvvisazione teatrale(7/9) e la “La più meglio gioventù reloded” con Francesco Montanari e Alessandro Bardani (13/9).

LA MUSICA DI GASOMETRO 2016 – Due i locali di riferimento per il divertimento della notte. La programmazione del Faro abbraccia tutti i tipi di musica, dall’underground a quella emergente, dal tango a quella più commerciale: giovedì “Cowlik”, venerdì “Rum”, sabato “Forever Young”, domenica e martedì le serate di tango. Per quanto riguarda il Borgo, che fonderà musicalità dance e pop a quelle più dure del punk e del reggae, giovedì è il turno di “Can You Feel it”, venerdì di “Lady Coco”, sabato di “Fare festa”.

I CONCERTI LIVE – Da segnalare le date speciali musicali, quelle con i live, tutti a partire dalle ore 22. Mercoledì 3 agosto arrivano gli Swing for Sailing, tre musicisti giovani e talentuosi della Saint Louis College of Music, mentre martedì 9 Valentina Ducros Trio, con il loro genere che spazia dal Soul, R&B e Pop. Mercoledì 10 sarà il turno di Indigo Duo, ossia Natascia Maimone e Luca Chiaramonte, mentre mercoledì 17 gli G&G Jazz faranno rivivere le atmosfere swing di altri tempi.

Martedì 23 agosto a far ballare tutta Riva Ostiense ci penserà il Soul romano nato dall’incontro tra Tahnee Rodriguez e Massimo Cantisani, mentre mercoledì 24 toccherà a Sarah Jane Olog, già concorrente di alcuni famosissimi talent show televisivi, e il chitarrista Egidio Marchitelli. Il mese di agosto si concluderà con le performance musicali di Marco Liotti & Fifty Fifty, che martedì 30riproporranno le canzoni più famose degli anni ’50 ’60, e con le Strane Dissocianze Feat. Eric Danel, djset che mescola il sax alle percussioni, che suoneranno il 31 agosto.

UNO SPAZIO ANCHE PER I VOSTRI CANI – Lo Stand VirtuesDog di Toni De Vito, che fa parte dell’evento culturale estivo romano “Gasometro 2016”, propone colloqui ed esercizi utili per fissare delle consulenze private e personalizzate con relativa valutazione comportamentale dei vostri cani. Tra le attività e consulenze, educazione e rieducazione dei disagi comportamentali con relativi programmi individuali e personalizzati, gestione della relazione cane-proprietario, consulenze pre e post adozione, eventi cinofili (seminari, passeggiate e Dog party), percorsi educativi per cuccioli, cani giovani e cani adolescenti per avere un cane adulto equilibrato. Tante le attività gratuite, così da poter scoprire come divertirsi con loro, stimolandoli al meglio.

ALTRE INFORMAZIONI – La location si trova su Riva Tevere Ostiense: si accede da via del Porto Fluviale e dal Ponte della Scienza. L’ingresso è sempre libero e gratuito, eccetto per gli spettacoli teatrali, dalle 18:30 in poi. Ulteriori informazioni sulla relativa pagina Facebook.

Tofana-Freccia nel Cielo, Cortina d’Ampezzo

[AdSense-A]

 

Agosto e Ferragosto all’ampezzana tra lezioni di yoga in alta quota, cene sotto le stelle, arte della pizza nella pizzeria più alta d’Europa, bike&freeride, arte e musica

Senza-titolo-23

Tutti i giorni (fino alla chiusura della stagione estiva): ARTE, NATURA E MONTAGNA.

Mostra di pittura di Maurizio Boscheri a Capanna Ra Valles.

Ogni martedì: PIZZA DAY nella pizzeria più alta d’Europa

Dalle ore 12.00 a Capanna Ra Valles, la pizzeria più alta d’Europa, lezioni teorico pratiche per conoscere l’arte della preparazione della pizza e testare dal vivo quali difficoltà si affrontano nel preparare questa gustosa specialità italiana in alta quota. Assaggi gratuiti per tutti i partecipanti.

Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

Ogni mercoledì: YOGA IN QUOTA BENESSERE ED ENERGIA

Alle ore 11.00, presso la terrazza panoramica di Capanna Ra Valles, lezioni gratuite di yoga con istruttori professionisti. Le lezioni hanno luogo anche in caso di maltempo.

Per informazioni e prenotazioni: +39 393 7115847

Ogni giovedì: A CENA SOTTO LE STELLE

Cena al ristorante Col Drusciè (1778 m) e, a seguire, visita all’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich di Col Drusciè per dare uno sguardo al sistema solare e lasciarsi guidare dall’astronomo in un entusiasmante viaggio stellare. Salita in funivia alle ore 19.00.

Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

5 e 26 agosto: FREERIDE TIME

Introduzione al freeride con fornitura gratuita di mountain bike, protezioni, biglietto funivia e guida. Ritrovo alle ore 9.30 e 14.30 al noleggio situato alla partenza della funivia.

Info: [email protected] / +39 0436 5052

6, 20 e 27 agosto: ALBA A CIMA TOFANA

Spettacolare evento naturalistico allietato da un sottofondo musicale e dalla possibilità di partecipare gratuitamente ad una lezione di Yoga sulla terrazza panoramica di Cima Tofana, a quota 3244 metri. Si sale, ancora avvolti nell’oscurità della notte, per ammirare i contorni delle cime e attendere l’alba, per poi iniziare la giornata con una gustosa prima colazione al Bar Cima Tofana.

Info: [email protected] / +39 0436 5052

8 agosto: PRANZO IN CLASSICA A COL DRUSCIÈ

Alle ore 12.00 concerto in quota dei violinisti dell’accademia musicale Dino Ciani e pranzo al ristorante Col Drusciè (1778 m).

Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

13 e 24 agosto: TRAMONTO IN MUSICA A CIMA TOFANA

Suggestivo appuntamento con il tramonto a Cima Tofana (3244 m), il punto panoramico più alto accessibile a tutti da Cortina d’Ampezzo. Salita in funivia alle ore 17.00 con prezzo agevolato per ammirare le vette dolomitiche accendersi di rosa, rosso e viola al calare del sole con una dolce musica in sottofondo. L’evento si conclude con la degustazione dei vini proposti da Herbert e Luca, e il rientro in funivia verso le ore 21.00.

Info: [email protected] / +39 0436 5052

14 agosto: SERATA DI FERRAGOSTO

Aperitivo e cena all’insegna dei sapori tipici presso il ristorante Col Drusciè con vista panoramica sulla conca ampezzana e la possibilità di vedere da una posizione privilegiata i tradizionali fuochi d’artificio della Madonna.

Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

Agosto a Tokio fra danze, Festival e Sumo!

[AdSense-A]

 

AGOSTO A TOKYO: la danza è protagonista per le vie della capitale con oltre diecimila danzatori provenienti da tutto il Giappone, si accendono le luci per la festa di Obon e arrivano i lottatori di Sumo in un ring spettacolare. I più piccoli potranno partire alla scoperta dei guerrieri Ninja e per chi ama la tradizione un tuffo nel periodo EDO con l’EDO KIRIKO.

Senza-titolo-5

Sono moltissimi gli italiani che hanno scelto Tokyo come meta per le vacanze d’agosto. Una scelta sicuramente vincente proprio perché la capitale del Giappone accoglie i turisti in questo mese con numerose attrazioni e alcuni importanti servizi. A partire dal “Sightseeing Without Baggage in Tokyo” che consente di visitare la città usufruendo del servizio di consegna dei bagagli in hotel, in aeroporto, alla stazione di Shinjuku e in molti altri luoghi della città. Ma agosto è anche il mese dei Festival. Certamente da non perdere, per chi vuole immergersi nelle magiche atmosfere del passato, è la festa di Obon con le tradizionali lanterne di carta che vengono accese e fatte scivolare sui corsi d’acqua e danza di Bon-Odori, che sarà possibile ammirare al festival di Marunouchi Ondo Bon-odori Dance Festival al parco Hibiya.

03_Obon_TCVB

L’atmosfera autentica dell’estate giapponese si potrà vivere, anche, al festival Tokyo Koenji Awaodori, uno dei più grandi eventi estivi di Tokyo con oltre di 10.000 danzatori, e il festival Super Yosakoi Festival 2016 di Harajuku Omotesando con 5.500 danzatori provenienti da tutto il Giappone. Anche il Sumo, lo sport per eccellenza del Sol Levante, si dà appuntamento a Tokyo, al Hakkiyoi KITTE, con una mostra e un ring di dimensioni reali e un incontro per il 28 di agosto. Per chi ama la cultura moderna, e per i bambini, una mostra speciale, “The NINJA – who were they?” sarà aperta fino al 10 ottobre presso il Miraikan di Odaiba, per mostrare tutti i segreti che avvolgono le leggendarie figure dei ninjaChi ama Tokyo non può non conoscere una fra le più belle arti tradizionali del periodo Edo, l’EDO KIRIKO, il tradizionale vetro intagliato caratterizzato da straordinari disegni e motivi tradizionali. Nella bottega SUMIDA EDO KIRIKO shop, si può partecipare alla lavorazione.

Messaggero dei Ragazzi – Agosto 2016

[AdSense-A]

 

Racconti inediti di Pierdomenico Baccalario e Giulia Baiocchi. Le strisce a fumetti di “La Banda” di Rudy Salvagnini e Francesco Frosi e di “Il castello delle stelle – 1869: la conquista dello spazio” del francese Alex Alice. L’ecogalateo per prendersi cura del creato, nostra casa comune. La più grande festa dello sport al mondo di Rio 2016

Cop-MeRa-08-2016

Si assapora l’estate nel MeRa di agosto. Il numero 1003 del mensile edito dai frati francescani conventuali della basilica di sant’Antonio di Padova dedica molto spazio a racconti e fumetti, per continuare a riflettere durante le vacanze senza perdere il sorriso e la capacità di vedere oltre le apparenze. Parla proprio di questo fra Simplicio nella rubrica Incredibile intitolata “Lo sguardo di Dio!”. Il francescano scrive di madre Teresa di Calcutta, che verrà proclamata santa il prossimo 4 settembre, e della sua capacità di vedere la realtà con gli occhi stessi di Dio, amorevoli e dolci con ciascuno di noi, per quanto povero, malato o fallito. Uno sguardo, quello di Teresa, che «dove guarda vede», per dirla con le parole con cui la descrisse Pier Paolo Pasolini.Valentina Salmaso ha disegnato per l’occasione un’inedita madre Teresa che danza come un derviscio rotante. Il «Messaggero dei Ragazzi» di agosto propone ai suoi giovani lettori due racconti inediti illustrati scritti da autorevoli scrittori in esclusiva per il MeRa, come “Il Prigioniero” di Pierdomenico Baccalario con le illustrazioni di Giuliano Dinon. Considerato oggi uno dei maggiori scrittori italiani per ragazzi, Baccalario ha pubblicato moltissimi libri, tra cuiUlysses Moore e La vera storia di Capitan Uncino, tradotti oggi in circa venti lingue, che hanno venduto più di due milioni di copie nel mondo. “La casa sull’albero” è invece il racconto dell’autrice di libri per bambini M. Giulia Baiocchi, con le illustrazioni di Valentina Salmaso. Molto spazio anche ai fumetti che dalla sua nascita, oltre mille numeri fa, riservano al MeRa molte soddisfazioni. L’ultima in ordine di tempo il recente “Premio Fede a Strisce 2016” conferito a metà luglio, nell’ambito del Cartoon Club di Rimini, al fumetto religioso a puntate su san Francesco “Il saio del santo” di Maurilio Tavormina, pubblicato sul MeRa di ottobre-dicembre 2015 e aprile-giugno 2016 (la pubblicazione del fumetto terminerà la prossima primavera). Ad agosto tra le strisce del mensile francescano ritroviamo “La banda”, ambientato in un oratorio, con protagonisti i ragazzini che lo frequentano e il loro parroco, don Armando. Il progetto editoriale, la cui pubblicazione è iniziata a maggio, nasce da un’idea del MeRa, in particolare del suo direttore responsabile, fra Fabio Scarsato, con la collaborazione del disegnatore Luca Salvagno e dello sceneggiatore Rudy Salvagnini. La serie è disegnata da un’alternanza dei principali fumettisti italiani. Nei primi tre episodi (maggio-giugno-luglio) le strisce sono state opera di Luca Salvagno, considerato da molti erede di Jacovitti. L’episodio di questo mese è firmato da Rudy Salvagnini per i testi e per i disegni da Francesco Frosi, che firma anche “Urk l’inventore”. Torna anche il fumetto a puntate inedito in Italia “Il castello delle stelle – 1869: la conquista dello spazio” del francese Alex Alice, tradotto da Luisa Varotto. Ad agosto si potrà leggere la quinta parte della saga del giovane Serafino alla ricerca della propria madre, dispersa nel corso di un’esplorazione in mongolfiera. Il dossier “Viva os Jogos Olímpicos!” di Alessandro Scotti è dedicato alla più grande festa dello sport del mondo, le Olimpiadi di Rio 2016, e alle sue curiosità, dalla squadra dei rifugiati ai Giochi Paralimpici con alcune piccole grandi storie. In “Ecogalateo 2016, nella natura come ospiti” Roberta Rigo propone infine un vademecum per vivere il creato che ci circonda secondo le proposte dell’enciclica di papa Francesco Laudato si’.

Agosto a Cortina d’Ampezzo

[AdSense-A]

 

Gli eventi da non perdere

Senza-titolo-20

Ci sono tanti modi per vivere la montagna d’estate e nel comprensorio Tofana-Freccia nel Cielo di Cortina d’Ampezzo non mancano certo le occasioni per chi vuole trascorrere una vacanza dalle mille sfumature. Meta rinomata per i sentieri dedicati alle famiglie alla scoperta dei pianeti e dell’universo, le escursioni in alta quota e le ferrate sui luoghi della Grande Guerra, il Bike Park di Col Drusciè, la pizzeria più alta d’Europa a Capanna Ra Valles, il comprensorio Tofana-Freccia nel Cielo proporrà anche nel mese di agosto un suggestivo programma di eventi all’insegna dello sport, dell’arte, della musica e della gastronomia.

Tutti i giorni (fino alla chiusura della stagione estiva): ARTE, NATURA E MONTAGNA
Mostra di pittura di Maurizio Boscheri a Capanna Ra Valles.

Ogni martedì: PIZZA DAY
Dalle ore 12.00 a Capanna Ra Valles, la pizzeria più alta d’Europa, lezioni teorico pratiche per conoscere l’arte della preparazione della pizza e testare dal vivo quali difficoltà si affrontano nel preparare questa gustosa specialità italiana in alta quota. Assaggi gratuiti per tutti i partecipanti. Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

Ogni mercoledì: YOGA IN QUOTA BENESSERE ED ENERGIA
Alle ore 11.00, presso la terrazza panoramica di Capanna Ra Valles, lezioni gratuite di yoga con istruttori professionisti. Le lezioni hanno luogo anche in caso di maltempo. Per informazioni e prenotazioni: +39 393 7115847

I011638-alba_Cima-Tofana

Ogni giovedì: A CENA SOTTO LE STELLE 
Cena al ristorante Col Drusciè (1778 m) e, a seguire, visita all’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich di Col Drusciè per dare uno sguardo al sistema solare e lasciarsi guidare dall’astronomo in un entusiasmante viaggio stellare. Salita in funivia alle ore 19.00. Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

5 e 26 agosto: FREERIDE TIME 
Introduzione al freeride con fornitura gratuita di mountain bike, protezioni, biglietto funivia e guida. Ritrovo alle ore 9.30 e 14.30 al noleggio situato alla partenza della funivia. Info: [email protected] / +39 0436 5052

6, 20 e 27 agosto: ALBA A CIMA TOFANA
Spettacolare evento naturalistico allietato da un sottofondo musicale e dalla possibilità di partecipare gratuitamente ad una lezione di Yoga sulla terrazza panoramica di Cima Tofana, a quota 3244 metri. Si sale, ancora avvolti nell’oscurità della notte, per ammirare i contorni delle cime e attendere l’alba, per poi iniziare la giornata con una gustosa prima colazione al Bar Cima Tofana. Info: [email protected] / +39 0436 5052

8 agosto: PRANZO IN CLASSICA A COL DRUSCIÈ

Alle ore 12.00 concerto in quota dei violinisti dell’accademia musicale Dino Ciani e pranzo al ristorante Col Drusciè (1778 m). Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

13 e 24 agosto: TRAMONTO IN MUSICA A CIMA TOFANA
Suggestivo appuntamento con il tramonto a Cima Tofana (3244 m), il punto panoramico più alto accessibile a tutti da Cortina d’Ampezzo. Salita in funivia alle ore 17.00 con prezzo agevolato per ammirare le vette dolomitiche accendersi di rosa, rosso e viola al calare del sole con una dolce musica in sottofondo. L’evento si conclude con la degustazione dei vini proposti da Herbert e Luca, e il rientro in funivia verso le ore 21.00. Info: [email protected] / +39 0436 5052

14 agosto: SERATA DI FERRAGOSTO 

Aperitivo e cena all’insegna dei sapori tipici presso il ristorante Col Drusciè con vista panoramica sulla conca ampezzana e la possibilità di vedere da una posizione privilegiata i tradizionali fuochi d’artificio della Madonna. Info e prenotazioni: [email protected] / +39 340 7967039 / +39 0436 862372

Ad agosto si accende l’estate pugliese con Orecchiette nelle ‘nchiosce

[AdSense-A]

 

Nei caratteristici vicoli del centro storico, 12 chef interpretano tra tradizione e sperimentazione l’orecchietta.A far festa ci saranno anche 12 cantine regionali, la musica della grande cassa armonica e laboratori tematici.

Senza-titolo-24

Orecchiette per tutti i gusti: quelle con pancetta di maiale croccante su crema di pecorino e pepe nero,  gluten free, o quelle con battuto di cipolla rossa in agro e pancetta cruda, menta e pomodoro fresco. Oppure con peperoni e ricotta affumicata. E persino le orecchiette dessert, con sorbetto di cime di rapa e crumble di acciughe. Questi alcuni prelibati piatti che proporranno i 12 chef protagonisti di Orecchiette nelle ‘nchiosce. Il grande evento enogastronomico pugliese trasformerà per due giorni (mercoledì 17 e giovedì 18 agosto) le tipiche ‘nchiosce  – i caratteristici vicoli bianchi nel cuore del centro storico di Grottaglie (TA)-  in veri e propri percorsi gastronomici. Accanto ai grandi chef anche 12 cantine, tra cui anche un birrificio artigianale, pronte ad esaltare i sapori delle tante ricette e scoprire l’abbinamento giusto. Ma non ci sarà solo l’enogastronomia a prendersi la scena e tenere banco. Orecchiette nelle ‘nchiosce 2016 promette anche musica, cultura popolare e arte. Immancabile sarà, infatti, l’imponente architettura della cassa armonica che ospiterà quest’anno la Banda Adriatica, il gruppo salentino che da anni ormai racconta la storia del nostro Sud riprendendo canti antichi e rigenerandoli con modernità, e la Banda della Posta, nota al grande pubblico per le collaborazioni con Vinicio Capossela, un ensemble di anziani musicisti di Calitri, paese di origine del cantautore, che già dagli anni ‘50 si esibisce in un repertorio musicale energico e vitale fatto di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e foxtrot. E poi anche artisti di strada, bande itineranti, cantastorie e l’uomo orchestra.

SAB_3057

Chi non si accontenta di mangiare, bere e ascoltare musica, e vuole mettere le mani in pasta, troverà ben due laboratori: quello per imparare a preparare manualmente le orecchiette, a cura dell’Associazione Utopia di Grottaglie, e quello delle conserve artigianali, una delle grandi tradizioni regionali. Inoltre, Poste Italiane parteciperà con uno speciale annullo filatelico ed una cartolina dedicata allo straordinario successo di Orecchiette nelle ‘nchiosce. Giovedì 18 agosto ci sarà uno stand per la distribuzione del cofanetto delle cartoline da collezione con l’annullo speciale creato per la ricorrenza Insomma, due serate all’insegna del gusto, della cultura e del divertimento in uno dei centri storici più belli del Tarantino, a due passi dal mare. Orecchiette nelle ‘nchiosce è un evento organizzato dall’Associazione “Le idee non mancano” con la direzione artistica di Danilo Giaffreda, architetto, fotografo e food- blogger meglio noto sul web come Il Ventre dell’Architetto.

AgriFestival sui Monti Simbruini

[AdSense-A]

 

Ad Agosto Trekking, degustazioni e Musica Rock

Senza-titolo-46

Anche quest’anno, l’impegno e il lavoro del CLAN EVENTI ha reso possibile la realizzazione della seconda edizione del “Simbruini a cavallo”. Ad ospitare l’evento, previsto il 5/6/7 agosto, saranno le suggestive montagne di Marsia (Tagliacozzo, AQ); il percorso si snoda infatti tra valli, sentieri e il verde incontaminato della faggeta più grande d’Europa. L’evento è pensato per avere la possibilità di passare tre piacevolissimi giorni immersi nella natura alla scoperta di Cacumen e Morbano, antiche città perdute. Proprio per questo la cornice scelta è la “piana del pozzo” che vanta infinite distese e percorsi mozzafiato nei quali abbandonarsi e trovare la giusta armonia con il paesaggio circostante.

PROGRAMMA VENERDI 5/08/16 (dalle ore 15:00) – Sistemazione cavalli e cavalieri – Locazione e montaggio tende – Aperitivo di benvenuto e cena

SABATO 6/08/16 (dalle ore 09:00) – Colazione – Escursione “cavalcando nei luoghi delle città perdute” –MORBANO- (pranzo al sacco) – Cena e a seguire country music
DOMENICA 07/08/16 (dalle ore 09:00) – Colazione – Escursione “cavalcando nei luoghi delle città perdute” –CACUMEN- – Pranzo e saluto istituzionale

unnamed-(1)

“Simbruini a cavallo”, ovviamente, è rivolto a tutti, anche a chi non possiede un cavallo. Sarà possibile affittarli direttamente sul posto insieme a tutta l’attrezzatura necessaria previa prenotazione, inoltre, la partecipazione non è vincolata all’intero week end, si potrà, infatti, prendere parte anche a una sola giornata o passare semplicemente una serata diversa in nostra compagnia. Per tutti gli ospiti, grandi e piccini, che vogliono avvicinarsi al mondo dell’equitazione, abbiamo messo a disposizione 20 cavalli a noleggio e BATTESIMO DELLA SELLA con foto ricordo.
Il campeggio e’ gratuito con attrezzatura propria e per chi volesse maggiori comodita’ e’ possibile pernotto in albergo.

Per info e prenotazioni:

CAVALIERI DI GAIA

P:349.77.54.509

E:[email protected]

Stelle e sogni: la magica notte di San Lorenzo

[AdSense-B]

 

Dove ammirare al meglio lo sciame delle Perseidi e far avverare i propri desideri

Senza-titolo-5

Un appuntamento che si rinnova, e che cade al culmine dell’estate, il 10 di agosto, quello con le stelle dei desideri. Sono le Perseidi, che sembrano cadere sulla Terra intorno alla notte di San Lorenzo, creando un legame tra sogni e realtà. Si dice che se si esprime un desiderio nel momento esatto in cui gli occhi si posano sulla scia di una “stella” che si stacca dal cielo questo si avvererà. Perché non provarci? Si passerà in ogni caso una serata in un luogo magnifico, e la disposizione d’animo felice agevolerà senz’altro il realizzarsi dei propri obiettivi! Ecco alcuni luoghi suggestivi, dove accomodarsi al buio per ammirare lo spettacolo delle “stelle cadenti”. Il giardino incantato del Garden Cactus B&B di Favara (AG) è di per sé una meraviglia. Ospita oltre 30mila piante di cactus, in una collezione naturalistica unica in Italia, e qui, a bordo della piscina illuminata, ci si può sdraiare cullati dal silenzio della notte, per volgere lo sguardo al suo drappo blu. L’atmosfera fiabesca che si respira in questa oasi botanica suggerisce sogni e desideri, che si realizzeranno come in una favola. (www.bebgardencactus.it) Nel cuore del Salento, a Manduria (TA), si trovala Masseria Scalella, che vanta una storia antichissima e intimi appartamenti dove vivere tutta l’emozione della Puglia più autentica. L’ideale in questo caso è allungarsi sulle sdraio posizionate nei patii privati, orientandole nella direzione dello sciame meteorico, e lasciarsi trasportare dal momento, magari gustando uno spuntino di mezzanotte fatto in casa, a base di tipiche specialità pugliesi. (www.masseria-salento.com) La piccola spiaggia riparata e privata de La Francesca Resort di Bonassola (SP) è perfetta per accoccolarsi su un telo e lasciare vagare lo sguardo, e la mente, verso l’infinito. A disposizione degli ospiti de La Francesca Resort vi sono anche dei binocoli, per una migliore osservazione del cielo e, su prenotazione, il baretto del Resort è a disposizione per preparare a chi lo desidera il “cestino delle stelle” uno scrigno di prelibatezze da gustare semisdraiati sulle chaise-longue della terrazza. (www.villaggilafrancesca.it) Luogo fortemente “energetico” anche Montebelli Agriturismo e Country Hotel di Caldana (GR). Tra antichi siti etruschi e rispetto assoluto della natura (ci troviamo in una tenuta a coltivazione biologica) lo scambio cosmico è assicurato. Qui uno degli angoli che consente la miglior visuale è la Grande Quercia, simbolo di Montebelli. E per i più avventurosi, il magico labirinto, nel quale lasciarsi guidare dalla luce delle stelle. (www.montebelli.it ) Sulle rive del lago si trova Antico Casale di Montegualandro e Spa di Tuoro sul Trasimeno (PG). Immerso in un giardino di ulivi, il casale settecentesco offre ai suoi ospiti una location speciale per trascorrere una serata di romanticismo e magia. L’unica luce che accompagna lo spettacolo della natura è quella delle candele che vengono accese intorno alla piscina, che rendono l’atmosfera intima agevolando l’ingresso nel mondo dei sogni.. che si avverano! (www.anticocasale.it)

ExpoinCittà. Agosto presenze record in città, +49% di visitatori

D’Alfonso: “Rafforzata l’immagine di Milano come meta turistica internazionale, ora dobbiamo lavorare alla realizzazione di pacchetti week end che consentano di consolidare i risultati raggiunti, soprattutto per Natale e l’estate 2016”.

23938415Milano, 8 settembre 2015 – Milano sempre più meta di turisti e visitatori. Agosto da record in città con un +49% di arrivi, passati dai 480 mila del 2014 ai 716mila del 2015. Un incremento confermato dalla crescita esponenziale degli arrivi rispetto allo stesso periodo del 2014: +9% a Maggio, +12% a Giugno, +19% a Luglio e +49% ad Agosto.Questi i dati presentati dal l’Assessore al Commercio, Attività produttive e Turismo Franco D’Alfonso nel corso della conferenza stampa di ExpoinCittà tenuta questa mattina a Palazzo Giureconsulti. “Milano nell’anno di Expo prosegue nel suo trend turistico positivo, facendo segnare, mese dopo mese, una crescita sempre più significativa. Nel periodo maggio-agosto abbiamo fatto segnare una crescita del 20% rispetto allo stesso periodo del 2014 . Dati che confermano come Milano sia ormai entrata a pieno titolo tra le principali mete turistiche europee se si pensa che dal 2010 al 2014 abbiamo assistito a una crescita complessiva del 21%”. Così l’Assessore al Commercio, Attività produttive e Turismo Franco D’Alfonso che prosegue: “Adesso che abbiamo consolidato la nostra immagine all’estero, dobbiamo lavorare insieme agli operatori per sviluppare dei pacchetti week end che permettano di proporre la città durante tutto l’anno e in particolare nel periodo natalizio ed estivo.” Dei circa 3 milioni dei turisti giunti a Milano nei primi quattro mesi di Expo (46% italiani e 54% stranieri) al primo tra posto si collocano i cittadini americani 14% (223.426), seguiti dai francesi 8% (127.672), cinesi 7,5%( 119.692), inglesi 7% (111.713) e tedeschi 5,6% (89.370). Un incremento che viene confermato anche dai dati sull’occupazione degli alberghi milanesi che, nel mese di agosto, fanno registrare un tasso di occupazione delle camere pari al 65% contro il 48%di agosto 2014, una crescita del +34%. Il significativo incremento del 49% trova riscontro anche nei numeri registrati dall’offerta dei Musei civici: +50%,120mila persone contro i circa 80mila del 2014. In particolare uno dei luoghi significativi di Milano, come il Castello e i suoi Musei hanno accolto 52mila persone totalizzando + 90% rispetto ad agosto 2014. Il Museo del ‘900 ha ospitato 20mila visitatori con un aumento del 43% rispetto ad agosto 2014. Il simbolo della città, il Duomo con il suo rinnovato complesso museale ha raggiunto circa 390mila presenze collocandosi ai vertici dei luoghi più visitati, potendo contare su un’offerta che spazia dalla visita alla cattedrale alle passeggiate sulle terrazze al nuovo museo sino alla magnifica chiesa di San Gottardo appena restaurata. Sempre ricercato da turisti il cenacolo vinciano che fa segnare circa 44mila visitatori, ossia +24%. Per tutti i melomani e gli appassionati di musica, il Museo della Scala ha avuto 30mila presenza con un +25%. Notevole anche la domanda di informazioni relative all’offerta turistica di Milano. A luglio 62mila persone si sono recate all’Info Point della Galleria Vittorio Emanuele, ad agosto sono diventate 105mila, +70%. Aumentato anche il numero di App scaricate del portale www.turismo.milano.it per scoprire la città e la sua offerta: 2235 a luglio, 2657 ad agosto. Positivo anche il dato della mobilita dolce in città ad Agosto. BikeMi registrato un vero e proprio boom, con 131.213 prelievi di bici in condivisione +31,6% in più rispetto allo stesso mese del 2014 quando i prelievi sono stati 99.663. Un successo legato anche all’introduzione delle 1.000 bici rosse a pedalata assistita, che dallo scorso maggio affiancano le 3.465 tradizionali per le strade di Milano, consentendo ad ancora più persone di avvicinarsi e di muoversi agevolmente in città. In linea con i dati positivi dell’estate a Milano anche quelli forniti da ATM, che da inizio Expo al 31 agosto ha portato sulla linea rossa della metropolitana, da e verso il sito, un totale di 6 milioni di persone. Sono 3,1 milioni le persone uscite ai tornelli di Rho-Fiera Expo, di cui 853 mila solo ad agosto. Si conferma così che la metropolitana è il mezzo più utilizzato dai visitatori dell’Esposizione. La media di agosto ha registrato in arrivo alla stazione Rho Fiera Expo più di 28 mila persone nei giorni feriali (la più alta dall’apertura, il 30% in più della media di luglio) e quasi 26 mila in media nei week end. Durante tutto il mese, i giorni in cui si è registrato il maggior numero di passeggeri trasportati verso il sito espositivo sono stati infatti quelli feriali. Il picco di passeggeri si è registrato però sabato 29 agosto, con40.517 passeggeri che si sono recate ad Expo con la metro, sfiorando il record dall’apertura del 1° giugno quando furono 43.917 trasportati.

‘Perturbazione’, abbiamo bisogno di storie

In occasione della festa dell’Unità, sabato 29 Agosto si sono esibiti ad Ascoli Piceno i Perturbazione. Fra olive all’ascolana e sposini rock and roll, ci siamo fatti una bella chiacchierata.

timthumb

di Luca Cameli

Ascoli Piceno, 31 agosto- Nati a Torino agli inizi degli novanta, i Perturbazione dopo 7 album in studio, ed una carriera fatta da centinaia di concerti,  riconoscimenti importanti, come l’inserimento dell’album “In Circolo” fra i 100 album più belli della musica italiana da parte della rivista Rolling Stone,  singoli di grande successo come “Agosto”, e una partecipazione al Festival di Sanremo nel 2014, continuano ad essere una bellissima realtà del panorama musicale italiano. Con il loro stile elegante, sono sulla scena da più di vent’anni, e continuano ad essere sempre disponibili con i loro fan, anche quando le richieste sono abbastanza strane  come quella a cui assisto durante il soundcheck: due sposini, senza avvisare nessuno, salgono sul palco e chiedono ai ragazzi se possono farsi le foto imbracciando i loro strumenti, il gruppo non fa una piega e i ragazzi divertiti si fanno da parte.

Ciao Tommaso (Cerasuolo, voce della band) vi era mai capitata una richiesta così?

Decisamente no! Ma in fondo è bello dai, facciamo parte del giorno più importante della loro vita, in un certo senso

Hai avuto tempo di visitare la città?

Non proprio, ho fatto un breve giro, giusto per vedere la piazza (Piazza del Popolo, ndr) che è davvero splendida, ma stasera sul tardi dopo il concerto conto di fare un bel giro, perché da quel poco che ho visto Ascoli è un città molto bella.

Veniamo alla musica. Avete avuto riconoscimenti importanti, avete dei fan molto fedeli, i vostri tour sono sempre riuscitissimi, perché secondo te questo non si traduce in un successo discografico di massa?

Vedi in termini di vendite, l’Italia non ha mai fatto registrare numeri altissimi, siamo un po’ al di sotto di paesi come l’Inghilterra, poi secondo me noi siamo un paese più radiofonico, che discografico. I dischi comunque continuano ad essere il motore dell’industria discografica; se hai un album da promuovere parte un tour, comincia la promozione in radio o sui giornali. Poi c’è il lato umano della questione, gli esseri umani vogliono sentirsi raccontare storie, e vogliono raccontare storie a loro volta; per questo, per quanto in crisi sia il mercato discografico, gli album esisteranno sempre.

Quindi un disco è una storia. Forse allora la crisi è anche colpa della qualità di quello che si racconta

Una volta si pubblicavano i singoli, poi con Beatles il “formato album” diventa una sorta di nobilitazione dei 45 giri. I dischi non erano delle semplici raccolte di canzoni, ma iniziavano ad avere un filo logico che univa i pezzi formando una vera e propria opera. Oggi forse si vendono meno dischi perché manca un po’ quel collante narrativo. Diciamo che stiamo vivendo un’epoca di canzoni piuttosto che di album, e anche i nuovi mezzi per accedere alla musica sono orientati in questa direzione, con il digitale è tutto più immediato se vuoi ascoltare un pezzo lo cerchi su Spotify o iTunes, senza necessariamente ascoltare tutto l’album.

Voi avete lavorato sia con etichette indipendenti, che con una major. Quali sono le maggiori differenze?

Dal punto di vista della libertà artistica, nessuna, non abbiamo mai avuto alcun tipo di limitazioni. Il rapporto con la Emi è stato buono, purtroppo non c’è stato feeling con il produttore artistico che ci avevano affidato, quindi finito il contratto abbiamo deciso comunemente di intraprendere strade diverse. Noi ci siamo trovati in Emi, diciamo, nostro malgrado: loro avevano acquisito il catalogo Mescal, ma non erano realmente interessati a tutti gli artisti, quindi su alcuni, noi compresi, non c’era una vera programmazione. Diciamo che forse in un’etichetta major, c’è meno ricerca sull’artisticità  del prodotto, i dischi hanno una vita piuttosto breve, difficilmente hanno una seconda chance, a differenza di quello che succede nelle etichette minori: per esempio quello che viene definito il nostro lavoro migliore, “In Circolo”, all’inizio non era stato accolto benissimo, ma la nostra etichetta di allora ha continuato a lavorarci, e poi trainato da “Agosto” è decollato.

A proposito di Agosto. Avete mai avuto paura di rimanere intrappolati dentro un singolo di successo, di diventare una one-hit-band ?

Un po’ si…(ride), ma siamo molto legati a quel pezzo, e la suoniamo sempre con molto piacere. Secondo me se una canzone è bella va suonata sempre. In quel periodo era normale che il gruppo venisse associato a quella canzone, magari oggi ci identificano più con “L’unica” (il pezzo portato al festival di Sanremo nel 2014), ma si va per singoli, è normale che sia così.

Mentre siete in tour, riuscite a lavorare su un nuovo album?

In realtà non siamo in tour, stiamo facendo poche date che ci servono per prendere confidenza con questa nuova formazione ridotta, passata da 6 a 4 elementi. Per quanto riguarda il nuovo album, abbiamo finito di registralo con Tommaso Colliva, e siamo molto molto soddisfatti del risultato.

Qualche indiscrezione, il titolo per esempio

 Per adesso posso dirti solo che uscirà il 15 Gennaio, dovrai avere ancora un po’ di pazienza per conoscere il titolo

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]