Mise, la Viceministro Bellanova ai tavoli Bombardier e Aferpi – Ex Lucchini

[AdSense-A]

 

Teresa Bellanova: ““L’incontro di oggi  è stato un importante momento di scambio di informazioni”

Senza-titolo-23

Questa mattina al Mise, alla presenza della Viceministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova, si è tenuto il tavolo di crisi Bombardier al quale hanno partecipato l’azienda e le rappresentanze sindacali. “Siamo sulla strada giusta” ha affermato la Viceministro durante la riunione, “ci incontreremo di nuovo il 20 settembre per valutare un piano industriale che guardi al futuro di questa importante realtà produttiva”. Inoltre, per quanto riguarda i lavoratori Bombardier, ha aggiunto: “stiamo cercando di individuare percorsi non traumatici, valutando tutti gli strumenti a disposizione come alternativa ai licenziamenti. Strumenti che possano dare il tempo necessario per costruire basi solide per il rilancio”. Nel pomeriggio si è tenuto invece il tavolo dedicato all’area Aferpi – Ex Lucchini a cui hanno preso parte, oltre a Teresa Bellanova, il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il Ministero dell’Ambiente, il Commissario Piero Nardi, l’Autorità Portuale e le rappresentanze sindacali. “L’incontro di oggi – ha dichiarato la Viceministro – è stato un importante momento di scambio di informazioni: mi pare si sia rimesso sui binari il Progetto industriale dell’area. I problemi ci sono, inutile negarlo: ma credo ci siano anche le condizioni per ricominciare a credere al rilancio di questa importante realtà. Stiamo combattendo una battaglia per difendere le acciaierie italiane: è la nostra scommessa”.

MISE, Bellanova su AFERPI: nessuno resterà senza lavoro

Teresa Bellanova: Oggi abbiamo acquisito due segnali importanti. I tempi rapidi per le bonifiche dell’area, dove avremo anche la presenza del ministero delle Infrastrutture”

87-ministero-sviluppo-economicoRoma, 2 Marzo – “Noi non lasciamo le persone senza lavoro. Lo dico a nome di tutto il governo”. Così’ la viceministro allo Sviluppo Economico, Teresa Bellanova, ha chiuso il tavolo Aferpi convocato al ministero. “Ci diamo atto che lavoriamo tutti per il buon andamento del progetto -ha proseguito la viceministro-. Oggi abbiamo acquisito due segnali importanti. I tempi rapidi per le bonifiche dell’area, così come ci ha fatto sapere il ministero dell’Ambiente e l’accordo con la Regione Toscana che ha convocato la cabina di regia su Aferpi per il 17 marzo, dove avremo anche la presenza del ministero delle Infrastrutture”. “Dobbiamo verificare in tempi brevi i piani industriali relativi all’agroalimentare e alla logistica – ha concluso Bellanova rivolgendosi all’azienda-. Solo così nessun lavoratore, quando finiranno gli ammortizzatori sociali, resterà senza un’opportunità di lavoro”.

Piombino: Ministro Guidi incontra Rebrab, bene sostegno agli investimenti

Nel corso dell’incontro il Presidente della Cevital e della Aferpi Rebrab ha illustrato la situazione finanziaria e produttiva delle attività siderurgiche del sito

aferpi1Roma, 18 febbraio 2016 – Il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi ha incontrato ieri il presidente della Cevital e della Aferpi Issad Rebrab allo scopo di acquisire informazioni dirette sul piano di rilancio del sito di Piombino. All’incontro, sollecitato dallo stesso ministro, era presente il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Nel corso dell’incontro il sig. Rebrab ha illustrato la situazione finanziaria e produttiva delle attività siderurgiche del sito nonché le prospettive delle attività diversificate previste dal piano industriale della società.  E’ stato compiuto un esame molto approfondito della situazione che ha consentito al ministro Guidi di acquisire l’impegno della proprietà a sostenere il  fabbisogno finanziario di Aferpi sia per le attività correnti sia per gli investimenti. Gli impegni presi consentono di prevedere la continuità produttiva e l’avvio degli investimenti per la nuova acciaieria e i nuovi impianti di laminazione. Il ministro Guidi ha sottolineato la sua preoccupazione per lo slittamento dei tempi previsti dal piano e ha sollecitato il presidente di Aferpi affinché venga accelerata in ogni modo la tempistica degli investimenti anche al fine di evitare conseguenze sul piano occupazionale. Il sig. Rebrab ha ribadito l’impegno della società a realizzare il piano di smantellamento delle vecchie attività del sito ed il conseguente avvio dell’attività logistica prevista dal piano. Il ministro Guidi si è detta soddisfatta per gli impegni presi dal presidente della Cevital e continuerà a monitorare da vicino l’evolversi del piano ritenendo che lo sviluppo di Piombino rappresenti un’importante occasione di sviluppo economico e industriale per tutto il Paese.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]