Festa dei Musei

[AdSense-A]

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, Cassano allo Ionio (Cosenza), Sabato 2 e domenica 3 luglio 2016

Senza-titolo-13

Sabato 2 e domenica 3 luglio 2016, con iniziative di sicuro interesse, il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide partecipa alla Festa dei Musei.   Ricco il programma disposto dalla dottoressa Adele Bonofiglio che dirige con piglio e volitività questo conosciuto e apprezzato luogo d’arte. Il Museo ricade nel Polo Museale della Calabria, guidato da quasi un anno dalla dottoressa Angela Tecce.

Questo, di seguito indicato il programma previsto:

SABATO 2 LUGLIO 2016

IL PATRIMONIO PER I BAMBINI  – 9,00 / 14,00

Il Servizio Educativo del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide propone per i bambini dai 6 ai 12 anni la mappa tematica Scopri il tuo Museo, progetto del MiBACT di educazione al patrimonio culturale. L’attività ludico-didattica si focalizza sui reperti archeologici conservati presso il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide. I giovani  visitatori, un po’ come investigatori, in maniera  divertente e stimolante, andranno alla scoperta di storie e curiosità sul mondo degli antichi popoli, che in passato abitarono il territorio della Sibaritide. Prendendo spunto da figure di animali presenti su alcuni reperti saranno, inoltre, raccontate alcune favole di Esopo (favolista greco del VI sec. a.C.). I giovani visitatori, a cura di Itineraria Bruttii onlus, potranno usufruire di un laboratorio di didattica sperimentale che propone la lavorazione dell’argilla e la creazione di tavolette con scrittura antica incisa: greco, cuneiforme e geroglifici.

RASSEGNA NAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA – ore 18,00 / 20,00

L’Associazione culturale “Art Study Space” presenta VARIAZIONI ERRANTI rassegna nazionale di  arte contemporanea. Interverranno: Adele Bonofiglio, direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide; Myriam Peluso, gallerista; Simonetta Costanzo, psicoanalista – Unical; Paola Orrico, manager culturale e Mimmo Legato, art director – “Art Study Space”. Parteciperanno, altresì, 21 artisti: Lina Francesca Amendola, Luigi Caputo, Giancarlo Caneva, Liliana Condemi, Angela De Luca, Claudio Mario Feruglio, Giuseppina Groccia, Marcello La Neve, Federico Losito, Alessandro Maio, Roberto Mendicino, Domenico Minniti, Brunella Patitucci, Sebastiano Plutino, Oscar Piovosi, Stefania Sammarro, Gianni Serra, Giuseppe Spina, Rosa Spina, Inna Stets, Aldo Toscano.

Nel corso dei lavori sarà presentato il volume Oblivion (Falco Editore), della fotografa Stefania Sammarro.

LO SPETTACOLO DELLA CULTURA  – 20,00 / 23,00

Chiuderà questa attesa giornata un’esibizione musicale dell’arpista Claudia Falcone e dei percussionisti Egidio Palagano e Vincenzo Caiafa.

DOMENICA 3 LUGLIO 2016

Ingresso gratuito previsto in occasione della prima domenica del mese. Orario ordinario: 9.00 – 19.30.

Mostra archeologica ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata

[AdSense-C]

 

Vibo ValentiaMuseo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”- Fino al 17 settembre 2016

Senza-titolo-5

Fino al 17 settembre 2016, a Vibo Valentia, nel Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”, rimarrà aperta al pubblico la mostra archeologica ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata. L’esposizione propone reperti provenienti da scavi archeologici o conservati presso altre istituzioni e ricostruzioni desunte da fonti letterarie o iconografiche, ritmi, suoni, declamazioni di testi classici, rappresentazioni scenografiche. La mostra è dedicata alla cultura musicale; arte molto  importante e assai praticata nel mondo classico, della quale si trovano solo pochi frammenti, spesso anche di difficile interpretazione e con tentativi di riproduzione sonora. Il Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”, diretto dalla dottoressa Adele Bonofiglio, ricade nel Polo Museale della Calabria guidato dalla dottoressa Angela Tecce. Questa esposizione è frutto di una fattiva collaborazione fra enti e istituzioni che operano nel nostro territorio. Solo lavorando nella stessa direzione e in piena armonia è possibile, infatti, realizzare eventi capaci di porre all’attenzione generale il nostro ingente patrimonio culturale. La mostra archeologica ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata rimarrà aperta al pubblico fino al 17 settembre 2016 secondo il seguente orario: 9.00 – 20.00 (19,30 biglietteria) tutti i giorni, escluso lunedì.

8

Ideazione e progetto scientifico: Adele Bonofiglio; contributi: Adele Bonofiglio, Rossella Agostino, Giuseppe Sellari, Giorgia Gargano, Mariangela Preta, Anna Maria Rotella, Paola Vivacqua.

Allestimento: Rosa Maria Valia, Nicola Stillitano, Nicolina Ferraro.

Mostra archeologica

ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata

Vibo ValentiaMuseo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”

Fino al 17 settembre 2016

 

Il Polo Museale della Calabria: la sua istituzione e le sue attività

Locri (Reggio Calabria) –  Mercoledì 20 aprile 2016 – ore 17.30

Dott.ssa Angela Tecce -  Direttore Polo Museale della CalabriaRoma, 18 Aprile – Mercoledì 20 aprile 2016, alle ore 17.30, a Locri (Reggio Calabria), nella sede del Museo Archeologico Nazionale di Locri, si terrà un incontro sul tema Il Polo Museale della Calabria: la sua istituzione e le sue attività. Interverranno: Angela Tecce, direttore del Polo Museale della Calabria e Rossella Agostino, Vincenzo Ammendolia, Gregorio Aversa, Adele Bonofiglio e Nella Mari, direttori dei musei e dei luoghi d’arte afferenti al Polo. Questi i luoghi d’arte e le strutture museali ricadenti nel Polo Museale della Calabria con i relativi responsabili attenzionati nell’assise locrese:

Cosenza – Galleria Nazionale di Cosenza: Nella Mari;

Locri (Reggio Calabria) – Parco archeologico e museo archeologico di Locri e Museo e Parco archeologico antica Caulonia di Monasterace (Reggio Calabria): Rossella Agostino;

Roccelletta di Borgia (Catanzaro) – Parco Archeologico e Museo archeologico nazionale di Scolacium, Parco archeologico e museo archeologico di Capo Colonna (Crotone) e Museo archeologico nazionale di Crotone: Gregorio Aversa;

Capo Rizzuto (Crotone) – Le Castella, La Cattolica di Stilo (Reggio Calabria) e la Chiesa di San Francesco d’Assisi di Gerace (Reggio Calabria): Vincenzo Ammendolia;

Cassano all’Ionio (Cosenza) – Museo archeologico nazionale e Parco della Sibaritide e Museo archeologico Nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia: Adele Bonofiglio

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]