L’impresa dell’astrofisico siciliano Luca Naso “Correre ai Confini”: percorrere tutta l’Italia in 365 giorni.

Il runner amatoriale e astrofisico siciliano Luca Naso in viaggio dall’1 gennaio fino al 31 dicembre prossimo con l’impresa: “Correre ai confini”, per raggiungere 591 tappe in tutto il Paese. Durante i 6 giorni a settimana di corsa sponsor, aziende e persone incontrate nel suo cammino, potranno contribuire con la loro generosità a rendere il viaggio un momento di condivisione

Un sogno, presente nello spirito da molti anni e difficile da realizzare per la sua complessità, eppure, con una buona dose di energia e dedizione è diventato realtà: “Correre ai confini”. Il giro d’Italia in 365 giorni contando sulla forza delle proprie gambe, quelle di Luca Naso, nato nel 1981 nel Calatino (zona che comprende i comuni della Sicilia centro orientale: Caltagirone, San Michele di Ganzaria e Mirabella Imbaccari) e catanese d’adozione. Laureato in Fisica a Catania con un dottorato in Astrofisica internazionale alla Sissa di Trieste, dopo varie esperienze professionali in giro per il mondo, ascolta il richiamo della sua Sicilia, dove comincia a lavorare nel campo dei Big Data e il Machine Learning. Insieme all’amore per la fisica, da oltre dieci anni coltiva la passione per la corsa, che lo ha condotto alle maratone di: Palermo, Pechino, e Berlino.

Partito da Catania per questa nuova impresa all’alba dell’1 gennaio, ha già superato insieme ad altri due runner: Acireale; Riposto; Giardini Naxos; Sant’Alessio Siculo; Alì  Terme e Mili Marina, lo Stretto di Messina ed è  giunto a Reggio Calabria. Ad aiutarlo, durante il lungo cammino, persone, aziende e professionisti disposti a contribuire con: vitto e alloggio; trasporto del bagaglio; attrezzatura; controlli medico sanitari; definizione dettagliata del percorso e raccolta dati.
Da percorrere in totale 591 tappe, con 30 chilometri al giorno, 6 giorni a settimana di corsa ed un tracciato di oltre 8800 chilometri, con la presenza di un team tecnico: un allenatore; un nutrizionista; un medico ed uno psicologo dello sport.

Tra gli sponsor la Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) e diverse società sportive, che lo aiuteranno in alcune tappe, e anche i giovani della Croce Rossa italiana al motto di: “Un’Italia che aiuta”.

Gli aggiornamenti dei luoghi raggiunti saranno visibili su www.correreaiconfini.it, dove dare anche la propria disponibilità a sostenerlo e supportarlo; mentre sulle pagine di Instagram @correreaiconfini e di Facebook Correre ai confini, Luca condividerà personalmente tutti gli aggiornamenti.

NOTRE DAME DE PARIS, Trionfo in tutta Italia: a soli due mesi dal debutto spettacoli esauriti ovunque e record di vendite

Si aggiungono nuove tappe dopo Verona (Genova, Acireale e Palmanova), anche con il cast originale per accontentare il pubblico

NDP_ph alessandro dobici -web

ph alessandro dobici

Roma, 2 Maggio – E’ il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia. Dopo il trionfo di tutte le rappresentazioni andate in scena finora, Notre Dame de Paris non solo si riconferma lo spettacolo più amato dal pubblico, ma anche quello che ha battuto ogni record di presenze in Italia, perfino il proprio successo originale. Un tour a colpi di sold out con critiche entusiaste, pubblico in delirio, e presenze che in questo periodo fanno gridare al miracolo: 350mila biglietti venduti finora, 5 settimane di repliche a Milano, 9 spettacoli in 4 giorni a Trieste, 10 in 6 giorni a Bari, 12 in 7 giorni a Napoli, e ovunque il tutto esaurito. E il successo non si ferma qui, perché a ritmo costante si aggiungono ancora nuove rappresentazioni e tappe,  “superando” quello che doveva essere il gran finale a Verona a settembre (sono state appena aperte le prevendite per Palmanova, Piazza Grande dall’8 all’11 settembre; Genova, Teatro Carlo Felice dal 21 al 25 settembre;  e Acireale, Palasport dal 17 al 20 novembre). Pure queste ultime date, così come quella di Reggio Calabria a novembre, saranno anche con il cast originale, per andare incontro alle richieste del pubblico. Il segreto di questo trionfo forse è nell’alchimia dello spettacolo: le inconfondibili e sublimi musiche di Riccardo Cocciante che ha voluto dare un carattere “europeo” all’opera, il magistrale adattamento di Pasquale Panella di un romanzo emozionante come quello scritto da Victor Hugo, l’affiatatissimo cast e l’empatia tra tutti gli artisti, un corpo di ballo che volteggia a ritmo di coreografie coinvolgenti, e un allestimento colossale.  Ma soprattutto, come dietro ad ogni grande successo, un’intuizione: in questo caso quella di David Zard, un impresario e produttore visionario, che ha capito che il pubblico reclamava questo ritorno, e con grande determinazione e generosità lo ha accontentato.

NDP Quasimodo Esmeralda_ph Alessandro Dobici -web

ph alessandro dobici

Commenta David Zard: “Questo progetto è entrato nel DNA degli italiani. Il nostro paese non aveva mai visto così tanti spettatori e repliche per un musical.” E Riccardo Cocciante afferma: ”Quest’opera ha cambiato il modo di fare un certo tipo di spettacolo. Il mio intento era quello di creare un’espressione popolare moderna, recuperare la nostra cultura europea e lo strumento della voce, e inserirle in un contesto moderno. Notre Dame de Paris non è una fotografia ma un’immagine in movimento che vive nel tempo e diventa ogni volta qualcosa di diverso, grazie alla forza attrattiva di una scrittura che ti porta dentro alla storia.”

NOTRE DAME DE PARIS – LA MUSICA NON É MAI STATA COSÌ SPETTACOLARE.

Radio Kiss Kiss è la radio ufficiale di Notre Dame de Paris. Premiata dalle ultime indagini GFK Eurisko sull’ascolto radiofonico in Italia, racconta lo spettacolo e tiene ogni giorno, alle 13.25, di città in città, il diario del tour, portando ai suoi microfoni Riccardo Cocciante, Lola Ponce, David Zard e tutti i protagonisti dello spettacolo. Ascoltando Kiss Kiss, inoltre, gli ascoltatori possono aggiudicarsi posti in poltronissima.

Il tour 2016:

Milano Teatro LinearCiak | dal 3 marzo al 3 aprile

Trieste Politeama Rossetti | dal 6 al 10 aprile

Bari PalaFlorio | dal 13 al 18 aprile

Napoli Teatro Palapartenope|dal 20 al 25 aprile

Eboli PalaSele | 30 aprile e 1 maggio

Conegliano Zoppas Arena | dal 6 all’8 maggio

Firenze Mandela Forum | dall’11 al 16 maggio

Torino PalaAlpitour | dal 19 al 22 maggio

Pesaro Adriatic Arena | dal 26  al 29 maggio

Perugia PalaEvangelisti | dal 3 al 5 giugno

Roma Il Centrale Live | dal 9 giugno

Parma Piazza della Pilotta | dal 3 al 9 luglio

Palermo Teatro di Verdura | dal 16 al 24 luglio

Agrigento Teatro Valle dei Templi | dal 28 al 30 luglio

Cagliari Arena Sant’Elia | 6 e 7 agosto

Torre del Lago Gran Teatro all’Aperto Giacomo Puccini | dal 15 al 19 agosto

Chieti Anfiteatro La Civitella | dal 24 al 27 agosto

Verona Arena di Verona | dal 1 settembre

Palmanova Piazza Grande | dall’8 all’11 settembre

Genova Teatro Carlo Felice | dal 21 al 25 settembre

Acireale Palasport | dal 17 al 20 novembre

Reggio Calabria PalaCalafiore | 25 e 26 novembre

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com