L’area vacanze Alpe di Siusi torna nel Medioevo per la 34esima Cavalcata Oswald von Wolkenstein!

Dal 10 al 12 giugno 2016, 36 squadre di cavalieri si sfidano tra le Dolomiti nei 4 leggendari tornei per la conquista dello Stendardo del Menestrello.

 image001Roma, 11 Aprile – Vessilli e bandiere cavalleresche sventolano alla dolce brezza d’alta quota. I cavalieri sono in posizione, concentrati, pronti a dimostrare valore e destrezza. Intorno, una folla curiosa si ferma in febbrile attesa. La 34esima Cavalcata Oswald von Wolkenstein sta per cominciare. Chi conquisterà quest’anno l’ambito Stendardo del Menestrello? Il più grande e coinvolgente spettacolo equestre dell’Alto Adige dedicato al celebre cantore, bardo ed artista medievale, torna nel weekend dal 10 al 12 giugno 2016 nelle splendide località dolomitiche (Patrimonio Mondiale UNESCO)dell’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol). Per tre giorni, l’altipiano più vasto d’Europa e i suoi paesi sono catapultati nelle atmosfere cavalleresche del Medioevo, per rendere omaggio con 4 rocamboleschi tornei, connubio di tradizioni antiche e sport, a Oswald von Wolkenstein, il poeta altoatesino, vissuto tra il XIV e il XV secolo, che girovagando in Europa e in Oriente, da diplomatico al servizio dell’imperatore Sigismondo I e proprietario di Castello Hauenstein (a Siusi allo Sciliar) compose una miriade di poemi e canzoni. Sui luoghi leggendari che hanno contrassegnato la sua vita, 36 squadre di cavallerizzi provenienti da tutta la regione, vestiti  di abiti tradizionali, in un tripudio di spettacoli, sfilate e feste medioevali, competono nell’incitamento della folla, per dimostrare nel minor tempo possibile di saper superare le 4 avvincenti prove cavalleresche. Il primo torneo, che ogni squadra composta da 4 uomini a cavallo in sella a destrieri avelignesi deve affrontare, è il “Passaggio degli anelli” a Colle a Castelrotto, che consiste nel far passare l’asta tra 3 anelli appesi a diversi intervalli, la prova del “Labirinto” di Siusi allo Sciliar (Matzlbödele) prevede che i cavalieri debbano impugnare insieme l’asta, fino a districarsi in un percorso labirintico nella fortezza. Si chiama il “Galoppo con ostacoli” il terzo torneo e si svolge intorno al Laghetto di Fié: ogni partecipante prende una biglia e la deposita su uno scivolo, per poi riprenderla al volo; c’è inoltre un cancello che i cavalieri devono superare cavalcando a ritroso. Infine l’ultima tappa è il “Passaggio tra le porte” (al galoppo a zig zag tra pali) che si svolge nell’antico maniero di Castel Prösels. La squadra che si aggiudica i 4 tornei nel più breve tempo possibile vince lo Stendardo del Menestrello, che resta al vincitore per un anno, ma diventa suo per sempre se conquista i tornei per 3 volte. La consegna avviene con una cerimonia di premiazione nel Castel Prösels.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]