Connettiti con noi

Diritti umani

Stella di Bronzo al Merito Sportivo per Elisabetta Carioti

Titty Marzano

Pubblicato

il

La benemerenza le è stata assegnata quale riconoscimento per l’attività dirigenziale svolta: componente della giunta del Comitato provinciale Coni di Vibo Valentia e presidente provinciale Csain.

Le Onorificenze Sportive sono riconoscimenti conferiti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano allo scopo di premiare atleti, dirigenti, tecnici, e società che, per l’attività svolta abbiano dato lustro allo Sport Italiano. La Giunta Nazionale del CONI conferisce le Onorificenze sportive su proposta della Commissione Benemerenze Sportive, che valuta le proposte avanzate dai soggetti abilitati alla presentazione delle candidature ed all’invio delle segnalazioni per l’assegnazione delle Onorificenze e formulare le relative proposte di conferimento. La Commissione, nominata dal Consiglio Nazionale del CONI, è composta da: un Presidente, un Vice Presidente, un componente della Giunta Nazionale delegato e n. 15 componenti, sulla base delle specifiche competenze sportive, che durano in carica sino alla scadenza del quadriennio olimpico. Le proposte di candidature per i diversi gradi di Stella al Merito Sportivo e della Palma al Merito Tecnico e le segnalazioni per i diversi gradi della Medaglia al Valore Atletico sono inoltrate, dagli Enti proponenti, alla Commissione Benemerenze Sportive, sulla base delle disposizioni annualmente impartite dal CONI.  Per la Stella al Merito Sportivo gli Enti abilitati all’inoltro delle candidature e delle segnalazioni sono le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate, i Comitati Regionali del CONI e i CONI Point (per il tramite dei rispettivi Comitati Regionali);

L’Onorificenza della “Stella al Merito Sportivo” può essere concessa alla bandiera di enti sportivi che con continuata e meritoria azione nel campo della promozione e della attività agonistica abbiano contribuito a diffondere e onorare lo sport nel Paese; a personalità sportive che con opere di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport, a personalità sportive straniere particolarmente meritevoli per aver operato in favore dello Sport Italiano e ai Gruppi Sportivi Militari e Civili e ai Gruppi Sportivi dei Corpi di Polizia esclusivamente a livello nazionale.

Impegnata da molto tempo nelle attività del Coni vibonese, sia come componente della Giunta del Comitato Provinciale Coni di Vibo Valentia, sia come presidente provinciale Csain (Centri Sportivi Aziendali E Industriali di Promozione e di Promozione Sociale), Elisabetta Carioti è delegato provinciale per la Federazione Hockey (FIH) e giudice nazionale della Federazione Italiana Pentathlon Moderno (FIPM). La sua incessante dedizione anche ad attività di volontariato la ha portata ad assumere il ruolo di delegato provinciale  del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) per il quale grande è stato il suo impegno che non ha disatteso quanto da lei dichiarato nella immediatezza dell’incarico “Con l’approvazione del Consiglio dei Ministri della riforma che ha previsto il riconoscimento del CIP come Ente autonomo di diritto pubblico, ci si augura che su tutto il territorio vibonese, e non solo, si possa finalmente programmare sempre più interventi dedicati allo ‘sport per tutti’, ed è solo attraverso la collaborazione tra le istituzioni che si possono ottenere risultati lusinghieri. Inoltre, il lavoro per rilanciare e far crescere lo sport paralimpico non può essere il lavoro del singolo ma il lavoro di squadra, che di certo sarà reso possibile anche grazie ai suoi colleghi delegati delle altre province calabresi con i quali si è fin da subito creato il giusto clima per riuscire ad ottenere importanti risultati.”

La sua professionalità è stata ed è sostenuta da una continua formazione: corsi e seminari nei vari settori dello sport utili ad ampliare la formazione nel campo della dirigenza sportiva e necessari per contrastare i retaggi e gli approcci culturali ancora sbagliati verso la disabilità e lo sport in genere.

E lungamente e con continuata azione meritoria Elisabetta Carioti, fiduciario locale del Coni, ha servito e serve lo Sport.

Lascia un commento
Print Friendly, PDF & Email

Categorie