Sono oltre 1.100 le consulenze per l’organizzazione di eventi svolte dallo Sportello Manifestazioni ExpoinCittà

By 28 luglio 2015Italia

Del Corno: “Da un modello per la gestione degli eventi che può essere un punto di riferimento a livello nazionale”


0Milano, 28 luglio 2015 – Grazie alla sperimentazione dello Sportello Manifestazioni , Milano offre una gestione più snella, veloce, professionale degli eventi in tutta la città. Dal 1 dicembre 2014 a oggi, sono già 1.162 consulenze a supporto dell’iter amministrativo rivolti agli operatori per la realizzazione di manifestazioni di pubblico spettacolo negli spazi cittadini nei mesi di Expo 2015. I numeri e le tappe dal percorso sperimentale che ha condotto alla costituzione dello Sportello Manifestazioni sono stati presentati questa mattina dall’Assessore alla Cultura nel corso della commissione consiliare congiunta Commercio e Cultura. Prima della costituzione dello Sportello Manifestazioni ExpoinCittà, ogni operatore doveva incontrare fino a 11 differenti uffici, oltre a presentare sino a 60 tra documenti e moduli, nonché attendere  23 passaggi burocratici che rendevano macchinosa e complessa l’organizzazione di eventi e manifestazioni in città. I risultati positivi della sperimentazione sono dovuti a tre scelte fondamentali compiute dall’Amministrazione: l’identificazione di un ufficio dedicato che fornisce consulenza e supporto agli operatori e che permette di riunire in un unico luogo (la stanza 348 di via Pecorari 3) tutte le procedure per ottenere le autorizzazioni per realizzare eventi e manifestazioni; la compilazione di  un unico modulo che riduce il numero delle pratiche da presentare; l’utilizzo del software che consente la gestione informatica delle pratiche tra i diversi settori competenti. Una sperimentazione che ha permesso di semplificare le procedure, nonché di offrire consulenze e supporto sia amministrativo, logistico e organizzativo a tutti gli eventi che rientrano nel palinsesto di ExpoinCittà. Tale semplificazione ha consentito inoltre di moltiplicare in maniera esponenziale gli appuntamenti culturali, ludici e di intrattenimento con una ricaduta economica rilevante sui diversi stakeholder coinvolti come: albergatori, commercianti, associazioni culturali, promoter. “La modalità di lavoro sperimentata dallo Sportello Manifestazioni ExpoinCittà potrà essere un lascito immateriale di Expo, per facilitare anche in futuro l’organizzazione di eventi nella nostra città: Milano è e sarà sempre di più modello di semplificazione anche a livello nazionale”. Così commenta l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno che prosegue: ”Proprio il fatto che Milano sia diventata modello per la semplificazione nell’ambito della musica dal vivo, ci porterà ad ospitare un convegno nazionale, insieme alle principali associazioni di categoria e istituzioni, per presentare i risultati positivi delle politiche della città e la loro ricaduta a livello nazionale. Il convegno si terrà in occasione degli Europe Music Awards, che porteranno Milano al centro dell’attenzione come capitale europea dello spettacolo dal vivo”.

Lascia un commento