Connect with us
Azzera la bolletta

Attualità

Serenella Pesarin: mio marito è salvo grazie alla Cardiologia di Catanzaro

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Serenella Pesarin, assessore alle Politiche sociali del Comune di Brugherio (Monza e Brianza), ringrazia pubblicamente il Prof. Vincenzo Ciconte e tutto il reparto di Cardiologia dell’ospedale Pugliese di Catanzaro per aver salvato la vita al marito Antonio, soccorso tempestivamente mentre era in vacanza in Calabria.

Riceviamo e pubblichiamo con entusiasmo la lettera di Serenella Pesarin, assessore alle Politiche sociali del Comune di Brugherio (Monza e Brianza), con la quale ringrazia il Prof. Vincenzo Ciconte, il dott. Tommaso Dara e tutto il reparto di Cardiologia dell’ospedale Pugliese di Catanzaro per aver salvato la vita del marito Antonio, soccorso tempestivamente mentre era ancora in vacanza in Calabria. Senza nulla togliere alle eccellenze sanitarie del nord Italia, questa lettera svela una sanità di eccellenza anche in Calabria, e soprattutto demolisce i troppi pregiudizi che accompagnano l’immagine di una regione davvero bella e ricca di storia e di cultura. Un ringraziamento all’autrice della lettera per aver ricordato che una buona notizia contribuisce alla crescita morale di un popolo.

Gentile direttore,

quasi sempre si scrivono lettere per segnalare disservizi e scarsa efficienza della sanità pubblica. Il “quasi” sparisce se l’esperienza da raccontare si riferisce a strutture del Mezzogiorno. Ecco perché mi fa molto piacere andare controcorrente, tessendo le lodi e ringraziando dal profondo del cuore (in senso letterale) l’intero reparto di cardiologia dell’ospedale Pugliese di Catanzaro (diretto dal professore Vincenzo Ciconte), il medico dell’ambulanza intervenuto con tempestività alla chiamata di emergenza e i dottori del pronto soccorso. Un grazie per aver intuito e operato d’urgenza mio marito al quale è stata eseguita un’angioplastica con successivo stent: hanno evitato un imminente infarto ischemico per occlusione delle coronarie. Una malattia subdola con pochi sintomi riconoscibili. Erano gli ultimi nostri giorni di vacanza ed è merito di questi bravissimi medici (anche sotto l’aspetto umano) se entrambi siamo ritornati in Lombardia.

Serenella Pesarin

Assessore alle politiche sociali del Comune di Brugherio (Monza e Brianza)

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi