Arte & CulturaDiritti umaniItaliaPrimo piano

Scuola, precaria da 15 anni tenta di darsi fuoco a Montecitorio

By 23 Agosto 2013 No Comments

montecitorio55enne di Napoli ancora aspetta l’assunzione. Stava partecipando al presidio in piazza dei Cobas.  

Roma, 23 agosto – Tenta di darsi fuoco per protesta contro lo status di lavoratrice precaria della scuola che va avanti ormai da 15 anni. Virgina Taranto, 55 anni napoletana, si è cosparsa di liquido infiammabile nel pomeriggio a Roma, davanti Montecitorio, dove si trovava per prendere parte ad un presidio dei Cobas in rappresentanza dei precari Ata. La donna, separata con una figlia a carico, è stata immediatamente bloccata dagli altri manifestanti.

“Dovevo essere di ruolo gia’ da tre anni- ha raccontato all’Adnkronos – invece rischio di perdere il mio lavoro. Ho avuto due ictus ma non chiedo l’invalidita’, chiedo il lavoro che mi spetta. Ho una figlia universitaria a cui provvedere e una madre di 87 anni. Sono precaria da 15 anni, lotto, continuo a lottare. Sono in terapia da due anni, ma ci sono momenti in cui davvero non ne posso piu’. Per questo volevo farla finita”.  La donna, dopo essere stata soccorsa dal 118 a causa di un piccolo malore, è rimasta in piazza in apparente buone condizioni.

Lascia un commento