Connect with us
Azzera la bolletta

Arte & Cultura

Romaeuropa Festival sabato 8 ottobre arriva il grande teatro internazionale

Published

on

Tempo di lettura: 3 minuti

[AdSense-A]

 

Appuntamento dalle ore 15 a La Pelanda MACRO di Testaccio con la maratona shakesperiana dei britannici Forced Entertainment – in scena fino al 16 ottobre – e al Teatro Argentina alle ore 19 per The Kindly Ones nuova produzione del belga Guy Cassiers, tratta dal romanzo Le Benevole di di Jonathan Littell (in replica domenica 9 ottobre alle 17).

senza-titolo-18

THE KINDLY ONES

Presentato in collaborazione con Teatro di Roma, con il supporto del Programma Cultura dell’Unione Europea e i con il patrocinio di Ambasciata del Belgio in Italia

Nessun simbolo nazista, nessun segno collegabile all’Olocausto abita la scena di The Kindly Ones, nuova produzione di Guy Cassiers e frutto della collaborazione tra il suo Toneelhuis di Anversa e del Toneelgroep Amsterdam diretto da Ivo van Hove.

Per rappresentare Le Benevole di Jonathan Littell, il regista tra gli artisti più innovativi del teatro europeo, sceglie una scenografia dalla natura installativa ispirata alle opere di Rebecca Horn e Christian Boltanski. Tra gli episodi letterari più discussi degli ultimi dieci anni, il romanzo di Littell ha rappresentato un vero e proprio choc culturale: non solo l’Olocausto veniva raccontato dal punto di vista del carnefice, il generale delle SS Maximilien Aue; ma proprio questo protagonista si spogliava della propria ‘mostruosità’, svelando l’innata natura sadica dell’essere umano. Il Terzo Reich appariva come il frutto dell’unione di cittadini ordinari in marcia verso la totale follia.

In un presente che vede vacillare le fondamenta politiche dell’Unione Europea, Cassiers mette in scena la storia di Aue attraverso due differenti piani di rappresentazione: da un lato sul palco si susseguono i dialoghi atroci che degenerarono rapidamente nella Soluzione Finale; dall’altro l’immagine video -leit motiv nel lavoro del regista- ci conduce negli incubi del protagonista. The Kindly Ones crea così un cortocircuito tra la concretezza della parola, capace di concorrere alla costruzione dell’emarginazione, della violenza e dell’esclusione, e l’astrazione dell’immagine, allucinatoria e onirica, enfatizzazione della possibilità che questo incubo storico si ripeta in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi epoca. Che l’incubo si stia ripetendo, adesso?

Romaeuropa accompagna The Kindly Ones di Guy Cassiers con il progetto Domino ideato da Dynamis: una mappa delle differenti identità della città di Roma nell’ambito di un progetto di collaborazione pluriennale cofinanziato dall’Unione Europea e presentato mediante il portale: invisible-cities.eu

Crediti: Regia, Adattamento Guy Cassiers Attori Bart Slegers, Fred Goessens, Hans Kesting, Jip van den Dool, Abke Haring, Alwin Pulinckx, Johan Van Assche, Katelijne Damen, Kevin Janssens, Vincent Van Sande, Diego De Ridder Autore Jonathan Littell Adattamento, Drammaturgia Erwin Jans Traduzione Janneke van der Meulen, Jeanne Holierhoek Scenografia, Costumi Tim Van Steenbergen Suono Diederick De Cock Consulente luci Bas Devos Video Frederik Jassogne Assistente alla regia Lutje Lievens, Morgan Verhelle Casting Hans Kemna

senza-titolo-17

COMPLETE WORKS: TABLE TOP SHAKESPEARE

Nell’anno in cui si celebrano i 400 anni dalla morte di Shakespeare, Romaeuropa Festival presenta uno dei lavori più originali e radicali di Forced Entertainment: Complete Works: Table Top Shakespeare. Non solo un ‘tour de force’ nell’arco di una settimana attraverso tutta la teatrografia shakespeariana, ma un vero e proprio dispositivo scenico che vede gli attori della compagnia condensare 36 opere teatrali in performance da 40/60 minuti ciascuna, sviluppate su un tavolo di un metro quadrato e attraverso l’utilizzo di banali oggetti quotidiani. Così un principe si trasforma in righello, il re e la regina diventano dei contenitori per sale e pepe, i servi spugne e i messaggeri bottigliette d’acqua.

Formatasi nel 1984 a Sheffield, in Inghilterra, e guidata dal carismatico Tim Etchells, Forced Entertainment s’è imposta all’attenzione internazionale attraverso una continua sperimentazione di forme e linguaggi e un costante dialogo tra comico e drammatico. Sei gli artisti coinvolti stabilmente nel gruppo ai quali s’aggiungono un ampio numero di collaboratori impegnati in una ricerca sul significato che il teatro e la performance assumono nella nostra contemporaneità e sulla relazione tra scena e pubblico.

Complete Works crea una dimensione d’intimità e vicinanza con lo spettatore ed esplora la forza della narrazione e la potenza della lingua shakespeariana incarnandola nel silenzio di oggetti apparentemente inermi. Il tavolo di legno diviene arena dell’immaginario del pubblico e luogo dell’emotività. E: «Se le commedie non saranno incredibilmente divertenti» ci dice Tim Etchells «non è veramente un nostro problema – è più un problema di Shakespeare».

Con il contributo del British Council In collaborazione con Con MACRO e con il patrocinio dell’Ambasciata Britannica a Roma

Crediti: Concept, Allestimento Forced Entertainment 
Interpreti Robin Arthur, Jerry Killick, Richard Lowdon, Claire Marshall, Cathy Naden, Terry O’Connor
 Regia Tim Etchells Testi Robin Arthur, Tim Etchells, Jerry Killick, Richard Lowdon, Claire Marshall, Cathy Naden, Terry O’Connor Design Richard Lowdon Suono, Disegno luci Jim Harrison Produttore Jim Harrison

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi