Connettiti con noi

Ambiente & Turismo

Roma, Gasparri-De Micheli: Raggi prosegue opera devastazione Centro Storico

Tiziana Primozich

Pubblicato

il

Cantieri per rifacimento manto stradale a piazza San Lorenzo in Lucina, via del Leoncino e via Campo Marzio. Amore per la città o demagogia in vista della campagna elettorale?

Roma ed il Lazio finalmente dopo mesi di crisi epidemica sono zona gialla. A primavera inoltrata finalmente i tavolini riappaiono fuori dai bar e ristoranti. Allo stesso tempo sono in dirittura d’arrivo le candidature per il sindaco della Capitale che vede tra le tante ipotesi la certezza della ricandidatura della Sindaco Virginia Raggi. Così in poche ore la stessa, ormai in campagna elettorale, pone in essere il restyling del centro storico di Roma allestendo una serie di cantieri utili al rifacimento del manto stradale. Ma dove? Tra le zone ‘colpite’ dall’amor patrio della Raggi c’è Piazza San Lorenzo in Lucina, come anche via del Leoncino e via di Campo Marzio.

“La Raggi continua nella sua opera di devastazione del centro storico di Roma e della sua economia, già fortemente provata dall’epidemia e dall’assenza di turisti ed oggi alle prese con le scelte sbagliate di una sindaca che continua ad ignorare le richieste degli esercenti. La vicenda vergognosa di Piazza San Lorenzo in Lucina, che dopo mesi di chiusura forzata si risveglia all’indomani delle prime riaperture con un cantiere che la rende impraticabile, è l’emblema dell’incapacità grillina di cui la Raggi è fieramente una delle maggiori rappresentanti. Dopo aver tenuto in ostaggio con il blocco delle metropolitane intere zone del centro, aver pasticciato con la ZTL danneggiando oltre ai commercianti anche i residenti, ora pensando di rifare il look a qualche piazza, probabilmente per tagliare qualche nastro in zona campagna elettorale, non si accorge di danneggiarla irreparabilmente. Forza Italia è vicina ai residenti e commercianti della zona e sosterrà ogni iniziativa verrà mesa in atto contro questo progetto che la Raggi porta avanti ancora una volta con arroganza e ignorando ripetutamente gli appelli lanciati da chi sta vivendo un momento di difficoltà senza precedenti”. E’ la dichiarazione a fatti avvenuti del senatore Maurizio Gasparri commissario romano di Forza Italia e Francesco De Micheli coordinatore FI Primo Municipio.

E come non dargli ragione? Dopo mesi di inattività, durante i quali si potevano ben svolgere utili lavori di manutenzione, con il commercio e la ristorazione nella crisi più totale, cui prodest questa attività che durerà mesi…forse almeno fino alle elezioni se non oltre? Può un sanpietrino sconnesso bloccare ulteriormente attività di ristorazione che rischiano con questo scellerato restyling di chiudere per sempre? Le zone colpite da tali provvedimenti sono tra quelle più frequentate dal turismo, esiguo ormai nel nostro paese. Ma quei pochi turisti che arrivano di certo percorreranno via del Corso, e con buona probabilità avranno il desiderio di consumare qualcosa nei bar storici di piazza San Lorenzo in Lucina. Se avranno la fortuna di trovare un tavolo libero, prenderanno l’aperitivo con il ‘piacevole rumore’ del martello pneumatico e sotto la polvere dei lavori in corso.

Va evidenziato che in effetti Roma soffre ormai da tempo di una forte disattenzione sulla viabilità, tutti coloro che ci vivono sanno che in ogni quartiere le strade sono caratterizzate da buche spesso molto profonde e l’asfalto è ormai consunto. Perché allora non pensare al rifacimento di strade asfaltate che così come si presentano oggi sono un oltraggio al ‘salotto d’Italia’? Ci riferiamo a Viale Parioli, via Panama, Via Lima e Via Rossini per fare alcuni esempi, che oltre al disagio per i cittadini per il loro dissesto, sono le strade percorse dalle autovetture dei diplomatici delle svariate Ambasciate che gravitano in quelle zone.  In conclusione le scelte prioritarie dell’attuale Giunta Raggi appaiono operazioni demagogiche legate ad altri obbiettivi…in altre parole, quanti sacrifici costa una campagna elettorale!

Lascia un commento
Print Friendly, PDF & Email

Categorie