Ritorna con esaltanti novità e grandi eventi la Stagione Teatrale 2015/2016 di San Marino Teatro.

By 13 ottobre 2015Arte & Cultura

Il Cartellone comprenderà 18 appuntamenti in totale divisi in 4 segmenti: quattro spettacoli in abbonamento al Teatro Nuovo più due fuori abbonamento, nella rassegna Identità Teatrali


giornale programmainterno, 13 ottobre- La Stagione Teatrale di , progetto degli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino, diretti da , ideata ed organizzata dalla sezione Arti Performative, ritorna  – nonostante la consistente riduzione delle risorse, grazie a preziose ed innovative strategie sinergiche tra pubblico e privato oltre a mantenere la propria identità strutturale, si amplia e arricchisce l’offerta proponendo novità ed eventi internazionali. Grazie al prezioso supporto di sponsor privati  –  Asset Banca, SIT Group, Joly Group, Titancoop,  Fior di Vebena, IES, Avalon e San Marino Tv – è stato possibile proporre agli spettatori un’offerta ampia ed articolata per preservare il valore della manifestazione che, essendo la più longeva nel panorama sammarinese, continua ad essere uno dei punti fondamentali del panorama culturale sammarinese. Il Teatro rimane e si conferma luogo dove ospitare e proporre linguaggi e culture diverse, dove respirare originalità e creatività, dove la cultura è un bene condiviso e condivisibile per un pubblico trasversale, curioso,  attento ai mutamenti ed alle proposte innovative, pur riconoscendo la grande ricchezza della memoria e della coerenza. La Stagione di 2015/2016 sarà pertanto ancora distribuita tra i due Teatri tradizionalmente deputati ad ospitarla, funzionali a contenere tipologie di spettacoli estremamente differenti: il grande , dove saranno realizzati gli appuntamenti rivolti al pubblico più numeroso e con allestimenti imponenti, ed il , luogo ideale per appuntamenti più intimi e particolari. Il Cartellone, ampiamente articolato e vario, comprenderà 18 appuntamenti in totale divisi in 4 segmenti: quattro spettacoli in abbonamento al Teatro Nuovo più due fuori abbonamento, nella rassegna Identità Teatrali  – grandi interpreti, ampio respiro e dodici spettacoli al suddivisi in tre rassegne:  quattro per  Microphonie – voci, atmosfere, sfide, tre ne Lo Schermo sul leggio – ciò che non avete mai visto in un libro e mai letto in un film  e cinque per Sperimental(a)mente – il gioco dell’imprevedibile, la novità di quest’anno; difatti, alle due rassegne che avevano ottenuto ottimo riscontro di pubblico nella scorsa stagione, si è voluto aggiungerne una terza, dedicata a spettacoli di compagnie, autori od attori giovani, di comprovata professionalità e detentori di prestigiosi riconoscimenti. Mercoledì 21 ottobre, inoltre, il , in una sorta di preview  fuori cartellone (ottima occasione per acquistare  gli abbonamenti della stagione), accoglierà un evento collaterale  in collaborazione con L’Istituto Musicale Sammarinese in occasione delle  celebrazioni per il quarantennale dalla sua fondazione; L’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino con Ivano Marescotti eseguirà un’originale  interpretazione di un grande classico del teatro musicale, Pierino e il Lupo, la celebre fiaba musicale di Sergej Prokofiev per voce recitante e orchestra, che diventerà però Pirèta e è lòpp, la favola romagnola di Pierino e il Lupo (Marescotti tradurrà e reciterà il testo originale nel dialetto romagnolo). La Stagione vera e propria inizierà al martedì 27 ottobre (ore 21.00)con il primo appuntamento della rassegna Sperimental(a)mente, realizzato in collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo e lo Sport, Quando ero Cassius una lezione spettacolo del noto giornalista sportivo Fabio Tavelli, in cui racconterà la metaforica storia del grande Cassius Clay – Muhammad Alì;  Sperimental(a)mente proseguirà  giovedì 26 novembre  con Polvere – dialogo tra uomo e donna, il nuovo e sconvolgente spettacolo di Saverio la Ruina, artista unico, tra i più premiati della scena italiana con un testo di stupefacente “pacata violenza” che tratta del deleterio rapporto di potere all’interno della coppia;  mercoledì 9 dicembre LORO- Storia vera del più famoso rapimento alieno in Italia di e con Maurizio Patella, spettacolo  cha ha ottenuto la menzione speciale “Franco Quadri” al premio Riccione Teatro  2013, un racconto  tra la cronaca ed il grottesco di un vero caso di rapimento alieno; martedì 8 marzo, in occasione della giornata della donna,  Finisce per A un monologo avvincente che ripercorre le imprese e la tumultuosa vita di una donna straordinaria, che partecipò, unica tra gli uomini, al Giro d’Italia nel 1924 interpretato da Patrizia Bollini, talentuosa ed affermata attrice sammarinese; mercoledì 6 aprile, terminerà la rassegna La dolce guerra di e con Elena Ferrari e Mariano Arenella, la storia d’amore e le illusioni di due giovani agli albori della prima guerra mondiale, contrapposta alla Storia di un Paese che li travolgerà. Tanta musica (ma non solo) per la rassegna Microphonie, sempre al , che  inizierà giovedì 5 novembre con il concerto di Mauro Ermanno Giovanardi, intitolato come l’ultimo suo album, Il mio stile, attualmente in finale quale miglior album al Premio Tenco della canzone d’autore; venerdì 20 novembre Rock Bazar le storie maledette del rock raccontate dal giornalista di Virgin Radio, Massimo Cotto e cantate dalla superba voce di Cristina Donà; venerdì 15 gennaio, ancora musica con Bobo Rondelli, considerato l’anima di Livorno, poeta celebrato e riconosciuto come uno fra i maggiori esponenti della canzone d’autore italiana ed  il suo tour Come i Carnevali; chiuderà la rassegna venerdì 22 gennaio, Lella Costa , una delle artiste più colte e sensibili del teatro italiano, con Il pranzo di Babette,  l’emblematico racconto della scrittrice danese Karen Blixen, per una riflettere sulla necessità di condivisione. Al ritorna, inoltre, sollecitato a gran voce dal pubblico  Lo schermo sul leggio – Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film, il progetto ideato da Ivano Marescotti  che mette in rapporto in un unico spettacolo il cinema, la letteratura e il teatro, per raccontare una storia, attraverso l’interpretazione di un attore delle pagine di un libro intrecciate alle immagini di spezzoni del film tratte dallo stesso libro. Una proposta pomeridiana molto gradita lo scorso anno, per trascorrere i pomeriggi delle domeniche invernali, dove ascoltare, vedere grandi interpreti ed autori nell’accogliente cornice del piccolo teatro all’italiana e conversare con i protagonisti. Il primo appuntamento,  domenica 15 novembre – alle 16.30 – sarà con  Marina Massironi che interpreterà brani di Io non ho paura, il romanzo di Niccolò Ammaniti, con le immagini tratte dal film di Gabriele Salvatores; poi, domenica 10 gennaio, Vito leggerà un delizioso testo (apparentemente rivolto ai bambini ma entusiasmante per gli adulti), Il piccolo Nicolas e i suoi genitori (Le petit Nicolas) di Goscinny & Sempé, con le immagini tratte dal film di Laurent Tirard; chiuderà il trittico, domenica 20 marzo, l’ideatore stesso della rassegna, Ivano Marescotti che  interpreterà brani dal capolavoro di Umberto Eco,  Il nome della Rosa, con le immagini tratte dallo splendido film di Jean-Jacques Annaud. Al termine delle rappresentazioni Paolo Rondelli condurrà delle piacevoli conversazioni con gli interpreti,  a conclusione delle quali gli spettatori poi potranno trasferirsi nel Ridotto del Teatro dove sarà  offerta una degustazione a tema. Il cartellone teatrale (in abbonamento) del verrà inaugurato mercoledì 11 novembre dall’intensissima narrazione di Sebastiano Lo Monaco supportato da una nutrita compagnia di attori e musicisti  in Il mio nome è nessuno – L’Ulisse, tratta dai due romanzi di Valerio Massimo Manfredi sulla figura emblematica dell’eroe omerico; giovedì 28 gennaio, in scena La Lupa, il capolavoro di Giovanni Verga, testo di grande fascino e forza dirompente interpretato da una grandissima attrice, Lina Sastri; sabato 13 febbraio si riderà (e tanto!) con una delle più geniali e acclamate artiste contemporanee Virginia Raffaele e la sua Performance, dove presenterà live le sue gag e le sue maschere più popolari: da Ornella Vanoni a Belen Rodriguez, il  Ministro Boschi e tante altre; mercoledì 24 febbraio, atteso appuntamento con l’adattamento teatrale di Una giornata particolare, tratto del capolavoro cinematografico originale di Ettore Scola ed interpretato ora da due grandi protagonisti, Giulio Scarpati e Valeria Solarino. Si aggiungono al nutrito cartellone inoltre TRE prestigiosi ed imperdibili appuntamenti fuori abbonamento: in un doppia data giovedì 3 e venerdì 4 dicembre, Arturo Brachetti “l’uomo dei mille volti” ritornerà a San Marino con  Che sorpresa! uno straordinario e imprevedibile varietà magico di illusionismo contemporaneo proponendo il meglio del quick change, il fascino delle ombre cinesi, l’emozione del sand painting, il divertimento del fumetto western vivente e altro ancora. Il grande balletto tornerà a San Marino il 23 Dicembre 2015 con il Balletto Nazionale di Georgia, uno dei più famosi complessi coreografici del mondo Fondato a Tbilisi nel 1945 da Nina Ramishvili e Iliko Sukhishvili, persegue l’intento di far conoscere le antiche danze popolari georgiane vivificando un repertorio antichissimo di danze liriche e bellicose. Ed infine martedì 12 aprile (alle ore 20.30) avremo al Teatro Nuovo un appuntamento esclusivo e straordinario: Hamlet -The Globe to Globe -, ovvero  l’Amleto di William Shakespeare  in lingua originale, recitato dalla compagnia che detiene l’eredità culturale e storica del grande autore inglese, cioè dalla compagnia del mitico Shakespeare’s Globe Theatre di Londra (il teatro, dove dal  1599 William Shakespeare mise in scena le sue opere) e che ora  celebra, con un fantastico progetto biennale itinerante i 450 anni dalla nascita del drammaturgo. Dal 23 aprile 2014, infatti, la compagnia, sotto la direzione artistica di, Dominic Dromagoole ha iniziato un’avventura teatrale senza precedenti: rappresentare Hamlet, una delle opere più conosciute del drammaturgo nei luoghi più caratteristici, suggestivi e unici di 250 differenti nazioni attraversando con ogni mezzo di trasporto i 7 continenti. San Marino è stato uno dei luoghi prescelti, che rimarrà testimoniato, nella memoria storica del London Globe Theatre. Oltre a ciò, a latere della Stagione, anche quest’anno, in collaborazione con il Dipartimento delle Scienze Umane dell’Università di San Marino, si proseguirà il progetto intrapreso lo scorso anno “DIVERSIAMOCI- Itinerari creAttivi per le giovani generazioni “ che prevede spettacoli rivolti ai ragazzi dei vari ordini di scuola. Il progetto vuole rinforzare la natura culturale ed innovativa di Teatro e Cittadinanza  offrendo una proposta che si articola nella  rassegna teatrale, in laboratori ed incontri rivolti agli insegnanti e ai ragazzi, per  una formazione ad una cittadinanza critica e consapevole. Tre saranno gli appuntamenti in matinée riservati ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado: Fuochi, del Teatro dell’Orsa per gli allievi della scuola secondaria di primo grado, C’era una volta un re…No! C’era una volta una principessa! sempre del Teatro dell’Orsa, per gli allievi della scuola primaria ed infine,  Kish – Kush – tracce di un incontro di Teatro Distinto  per gli allievi della scuola dell’infanzia. L’altra straordinaria novità, vede protagonista assieme a San Marino Teatro, La Bella Stagione della Città di Riccione a cura di Riccione Teatro promossa dal Comune della città adriatica: dopo la definizione dell’accordo di collaborazione turistica tra la Repubblica di San Marino ed il Comune di Riccione, firmato dal Segretario di Stato per il Turismo Teodoro Lonfernini e dal Sindaco di Riccione Renata Tosi, quale preludio al nuovo accodo in via di perfezionamento, di collaborazione in ambito culturale, le due stagioni teatrali offriranno la possibilità per i propri spettatori di partecipare agli spettacoli dell’altra con l’agevolazione del biglietto ridotto. La campagna abbonamenti avrà inizio giovedì 15 ottobre e terminerà sabato 24 ottobre. Sarà possibile acquistare gli abbonamenti sul sito www.sanmarinoteatro.sm oppure presso il Cinema Concordia dalle ore 16.30 alle ore 20.00.  A chi acquisterà più abbonamenti verranno offerti 2 ingressi omaggio per (ogni abbonamento acquistato) al Cinema Concordia  per la programmazione settimanale (esclusi gli appuntamenti speciali) Gli spettatori di San Marino Teatro e  di “La Bella Stagione” di Riccione Teatro,  che si presenteranno alla cassa di un teatro con un biglietto dell’altra stagione, avranno diritto all’ingresso ridotto. I biglietti per Tutti gli spettacoli  – ad esclusione di Che Sorpresa! di Arturo Brachetti e di Hamlet – Globe Theatre di Londra – sono acquistabili da domenica 25 ottobre on line sul sito www.sanmarinoteatro.sm oppure presso la biglietteria del Teatro dove si tiene la rappresentazione da due giorni prima della data dello spettacolo dalle ore 16.30 alle 20.00 Il giorno dello spettacolo dalle ore 16.30 in poi. I biglietti per Che sorpresa! di Arturo Brachetti sono acquistabili sui circuiti ticketone, ciaotickets, vivaticket e presso la biglietteria del Teatro Nuovo i giorni dello spettacolo dalle ore 16.30. I biglietti per Hamlet sono acquistabili sul circuito vivaticket o presso la biglietteria del Teatro Nuovo il giorno dello spettacolo, dalle ore 16.30.

Lascia un commento