Connect with us

Ambiente & Turismo

Reggio Calabria,in un convegno tutto sulla dieta mediterranea

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

6286_9_mediumLa Cciaa della città capoluogo sullo Stretto ha promosso un workshop di presentazione dal titolo ‘Dieta Mediterranea e Tradizioni Reggine in tavola: mangiare bene per stare bene

Roma, 13 marzo – E’ stato presentato, oggi, presso la Camera di Commercio di Reggio Calabria il progetto promosso dall’ente reggino, in partenariato con le associazioni di categoria Ascoa, Cidec, Confcommercio, Confesercenti, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Cna, Confartigianato, Unci Calabria, Associazione Italiana Sommeliers sezione Calabria e Slow Food Area Grecanica finalizzato a  valorizzare i prodotti locali  e le preparazioni enogastronomiche tipiche che sono conformi ai principi della “Dieta Mediterranea”. Nel corso dell’iniziativa sono state presentate le prime 20 ricette della tradizione e i primi  20 prodotti del territorio che la Camera di commercio ha individuato, avvalendosi anche  del supporto di docenti esperti dell’istituto alberghiero di Villa S.Giovanni, coerenti con i principi universalmente riconosciuti del modello alimentare mediterraneo. “L’iniziativa è l’avvio di un percorso di promozione del territorio e delle imprese che la Camera  di commercio sta realizzando con tutto il sistema delle Camere di commercio italiane – ha dichiarato il presidente Lucio Dattola –  La questione alimentare sarà al centro dell’attenzione in tutto il mondo, in occasione dell’evento Expo 2015 e tutto il sistema camerale è consapevole che tale occasione rappresenta una vetrina per dare visibilità ai nostri territori ed alle imprese che vi operano, protagoniste della nascita ed affermazione della Dieta Mediterranea. Affinchè questa ulteriore opportunità non vada sprecata, è necessario ricondurre a sistema le risorse del territorio, ambientali, culturali, produttive, che ruotano intorno al cibo e che si  identificano con lo stile di vita mediterraneo, eccellenza e patrimonio dell’umanità.cciaa rc Continueremo a lavorare in partenariato, per mettere in mostra  l’insieme delle eccellenze enogastronomiche e culturali che la nostra terra offre sin dai tempi della Magna Grecia”. E’ stata presentata, quindi, l’iniziativa programmata per il prossimo 15 e 16 marzo, con il coinvolgimento degli esercizi di ristorazione della provincia. Nel corso del prossimo week end i ristoranti che hanno aderito all’iniziativa saranno impegnati a far degustare alla propria clientela le ricette e i prodotti della Dieta mediterranea, presentandone le proprietà nutrizionali e le curiosità storico culturali. Inoltre, in collaborazione con le associazioni di categoria, saranno organizzate anche esposizioni di prodotti tipici e dell’artigianato artistico. E’ intervenuto all’incontro il segretario Generale della Camera di Commercio, Natina Crea, che ha evidenziato che il “week end della Dieta mediterranea” rappresenta una iniziativa di promozione che rientra in una più ampia progettualità finalizzata a creare sul territorio una rete di imprese “certificate” che, nel rispetto del modello alimentare mediterraneo, offrano ai consumatori prodotti tradizionali, nel rispetto della biodiversità e stagionalità, qualità del cibo e convivialità, in altre parole, la Dieta Mediterranea. Attraverso un proprio marchio di qualità “Tradizioni Reggine in tavola”, la Camera di commercio di Reggio Calabria già certifica quei ristoranti della provincia che vogliono qualificarsi per la qualità del servizio e per l’offerta enogastronomica all’insegna della tipicità. Dal 2014 i ristoranti che vorranno aderire all’iniziativa “Tradizioni Reggine in tavola” potranno essere certificati anche in quanto conformi ai principi della Dieta mediterranea, se nella loro offerta enogastronomica includeranno i piatti e i prodotti della Dieta, valorizzandone e divulgandone anche gli elementi culturali dai quali la Dieta mediterranea non può prescindere. All’incontro hanno partecipato inoltre la dirigente dell’Istituto Professionale Alberghiero Turistico di Villa S.Giovanni,  Maria Adelaide Barbalace, i professori Giovanni Pitasi e Vincenza Monica Costantino  ed un esperto nutrizionista,  Luigi Petramala dell’Università di Roma Tor Vergata che ha illustrato il modello alimentare della Dieta Mediterranea  ed i benefici per la salute.

L’incontro si è concluso con una piccola degustazione delle ricette della Dieta Mediterranea preparate dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Villa S.Giovanni.

 Dieta Mediterranea e tradizioni reggine in tavola

 Ricette

Maccheroni con sugo di carne di capra, Stroncatura con acciughe e peperoncino, Stringoli con pesto di finocchietto selvatico e pinoli, Pane di Pellegrina ripieno con peperoni e patate in padella, Ceci “mpanati”, Zuppa di fagioli d’aspromonte con crostone di pane, Zeppole con acciughe, Peperoni “riggitani” ripieni, Frittelle di “cuzzegli spinusi” (carciofini selvatici), Broccoletti  calabresi  affogati, Cicoria  saltata con peperoncino, Pomodori arrostiti con origano selvatico, Melanzane ripiene, Fiori di zucca farciti con caprino fresco e menta, Trancio di spada al salmoriglio,  Tortino di spada con melanzane e ricotta salata, Pesce stocco con olive nere infornate e patate, Involtini di spatola, Tortino di alici, Fagottini di ricotta di pecora (xialuni)

 Prodotti

Carne Di Capra, Stroncatura, Finocchietto Selvatico , Pane Di Pellegrina, Fagioli D’aspromonte, Acciughe, Peperoni “Riggitani”, Carciofini Selvatici, Broccoletti  Calabresi , Cicoria, Origano Selvatico, Fiori Di Zucca, Spada, Ricotta Salata, Pesce Stocco, Olive Nere Infornate, Spatola, Alici, Ricotta Di Pecora