Connect with us

Cinema & Teatro

Quando un mito, insegna al genio l’amore, ‘Havana Kirye’ un’altra intensa interpretazione di Franco Nero

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Havana Kirye, diretto da Paolo Consorti, e sceneggiato da Alfredo Mazzara è un film carico di vibrazioni, quelle del cuore, quelle della natura, quelle della musica, accompagnate e create da una storia ben scritta e diretta e dal carisma e dalla personalità di Franco Nero.

di Isabel Russinova

Un grande maestro d’orchestra chiuso nel suo mondo di perfezioni, tanto insofferente da rasentare l’autodistruzione e così radicale da non saper amare, questi i tratti di partenza del protagonista di Havana Kirye, prima coproduzione italo cubana, un film ispirato alla storia vera di Benedetto Michelangeli, direttore d’orchestra rossiniano, che abbandonò inspiegabilmente il podio a metà esecuzione, incrinando, così irrimediabilmente la sua carriera. Havana Kirye, diretto da Paolo Consorti, e sceneggiato da Alfredo Mazzara è un film carico di vibrazioni, quelle del cuore, quelle della natura, quelle della musica, accompagnate e create da una storia ben scritta e diretta e dal carisma e dalla personalità di Franco Nero.     Torniamo alla storia, il maestro per riscattarsi accetta di dirigere un coro di bambini a L’Avana, gli standard di qualità e i mezzi a disposizione sono carenti rispetto a quelli a cui è abituato ma, dopo una crisi iniziale, la vita gli regala la possibilità di un riscatto ben più alto del successo, lo accompagna a ritrovare la capacità di amare e di dare il giusto valore alle cose.

“E’ una storia di nascita, racconta come un esperienza può far riacquistare il giusto modo di vivere” così commenta il regista la traccia del suo film. Tra le fascinazioni vincenti della pellicola, la scelta della mescolanza di idiomi, etnie, culture e tradizioni che si intrecciano armoniosamente, sottolineando come l’umanità ha un’unica faccia dove batte un solo cuore, quello dell’amore. La maestosa presenza scenica di Franco Nero, la sua umanità e profondità di uomo si offre al pubblico generosamente e lo guida in un viaggio emozionante dove ci si commuove, si ascolta e si riflette.

La visione evento, curata da Francesca Piggianelli, che ha visto il film al cinema Adriano di Roma, dopo la proiezione speciale alla Casa del cinema della Capitale, ha incontrato il calore di una platea plaudente.  Il Film visibile su Rai Play, ha vinto molti importanti premi internazionali, tra i quali il Chicago Film Award 2021, il Global Indian Film Festival 2020, il Festival de Cine Independente di S.Antonio  e molti altri. Tutti i personaggi coinvolgono e convincono perchè ben  diretti e ben disegnati dagli attori di un ottimo cast internazionale, tra cui  Ron Perlman, Jorge Perugorria, Jacquelin Arenal. Tra gli attori italiani Luca Lionello, Ricardo Mei, Federico Pacifici, Caterina Boccardi, Nicolò Anselmi. Belle le musiche composte da Danilo Aielli.

Coraggiosi i produttori Franco Foggiani, Gianluca Gasperini e Franco Nero.