Connect with us

Italia

A Potenza le scale mobili più lunghe d’Europa

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono quattro in totale le scale mobili di Potenza, con un’ estensione, record in Europa, di un chilometro e trecento metri, capaci di trasportare 12.000 persone al giorno.Ma spesso bloccate per guasti e infiltrazioni d’acqua.

di Vito Nicola Lacerenza

Potenza, capoluogo della Basilicata, si trova ad un’altezza di circa 800 metri e presenta una conformazione urbana molto diagevole, a causa dei ripidi saliscendi che si incontrano ovunque. L’elevato numero di auto presenti giornalmente sulle strade, rendono il traffico difficoltoso e quasi impossibile. Trovare un parcheggio al primo colpo è un vero colpo di fortuna. Problemi fastidiosi, a cui si sarebbe dovuto porre rimedio con un progetto ambizioso, le scale mobili: quattro in totale, con un’ estensione, record in Europa, di un chilometro e trecento metri, capaci di trasportare 12.000 persone al giorno. Un capolavoro d’urbanistica al servizio dei potentini, almeno fino a prima che cominciasse a colare acqua dai muri.

Nel 2014, il capoluogo lucano ha dichiarato il dissesto finanziario, così la gestione delle scale mobili è stata affidata all’impresa privata Trotta, con l’intento di dare inizio ai lavori di manutenzione. Ma la gestione privata non ha risolto il problema delle infiltrazioni dell’acqua. Oggi, l’acqua continua a tappezzare i muri di muffa e i cittadini evitano volentieri di usare le scale mobili, perché, oltre al timore di restare bloccati per gli eventuali “fermi” imprevisti, l’utilizzo delle scale mobili ha un costo di 25 centesimi a pedaggio, dopo il cambio di gestione. Il sindaco di Potenza, Dario De Luca,  ha attribuito la causa del degrado della struttura al dissesto finanziario, mentre la Regione Basilicata ha sostenuto di aver fatto arrivare nelle casse del capoluogo lucano decine di milioni di euro di fondi pubblici. Il puntuale palleggio di responsabilità e le polemiche non accennano a fermarsi; ma, nel frattempo, le pareti delle scale mobili continuano ad essere belle e gocciolanti.

Print Friendly, PDF & Email