MondoPolitica

Palermo firma gemellaggio con Orano, seconda città dell’Algeria

By 23 Luglio 2020 Ottobre 16th, 2020 No Comments

Promotore dell’importante accordo Sua Eccellenza l’Ambasciatore di Algeria in Italia Ahmed Boutache. Soddisfazione del sindaco Leoluca Orlando che così rafforza i rapporti di cooperazione tra le città del Mediterraneo riservando il giusto ruolo a Palermo

di Vanessa Seffer

Palermo e Orano hanno siglato un accordo di gemellaggio a Villa Niscemi, la sede di rappresentanza del Comune, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e di Sua Eccellenza l’Ambasciatore di Algeria in Italia Ahmed Boutache.

L’intesa prevede di realizzare molti progetti in futuro in ambito culturale, economico e riguardo all’immigrazione, e di rafforzare i rapporti fra la città di Palermo, capitale del Mediterraneo e Orano, seconda città algerina, con il suo importantissimo porto e il suo splendido centro culturale.


“Sono stato a Palermo per una giornata con l’obiettivo di incontrare il sindaco Orlando e discutere con lui sull’avvio di una cooperazione bilaterale decentralizzata in aree di interesse per la Sicilia e alcune regioni algerine. Un progetto di gemellaggio tra le città di Palermo e Orano, la cooperazione nel campo dell’innovazione tecnologica e delle start-up, l’organizzazione di forum aziendali ad Algeri e Palermo sono alcune delle azioni individuate al fine della loro realizzazione il più rapidamente possibile. Verranno mantenuti i contatti con il sindaco Orlando ed i membri del suo Consiglio per un lavoro congiunto a beneficio delle relazioni di amicizia e cooperazione tra l’Italia e l’Algeria”.

Il sindaco di Palermo, dalla sua, ha sempre dimostrato di voler rafforzare i rapporti di cooperazione tra le città del Mediterraneo, confermando quanto Palermo sia luogo di incontro, di accoglienza, che anticipa i tempi rispetto ad altre città italiane in quanto a diritti e dignità


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]