Italia

Noi giovani siamo Indignati! A Sanremo non può esibirsi il rapper Junior Cally che oltraggia le donne

By 20 Gennaio 2020 No Comments

Il rapper Junior Cally sembra la controfigura di Hannibal ne ’Il silenzio degli innocenti’. Non mangia il cranio di qualcuno ma distrugge l’immagine e la dignità femminile

di Benedetta Parretta

Non ci sentiamo rappresentati da un “Rap”, Junior Cally, che paragona donne come tr…, violentate, sequestrate, stuprate e usate come oggetti nei testi dei suoi brani, ad un Festival come Sanremo, l’eccellenza della musica Italiana, in occasione del suo 70esimo anniversario, che dovrebbe rappresentare un momento di condivisione di valori, di sano svago e di unione.


Un brano rap che istiga al femminicidio e suscita molto scalpore. “Si chiama Gioia perché fa la tr…a. Questa non sa cosa dice, porca tr…a quanto c…o chiacchiera. L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C’ho rivestito la maschera”.

Un tema che non rispetta la dignità della figura femminile, offendendola! Sono questi gli esempi che ci consigliate?

Per non parlare di Amadeus sul terreno del sessismo con la frase infelice: “stare un passo indietro a un uomo” riferita alla fidanzata di Valentino Rossi, gran donna secondo lui perchè ‘ Sa stare al suo posto’.

Ma come si fa nel 2020 a dire in una conferenza stampa di un evento così famoso a livello internazionale, una frase così retrograda, così sbagliata? Stiamo davvero messi così? Un uomo al centro, le donne come contorno di belle statuine, degne di stare lì sedute perché bellissime, ma tutto ciò è inaccettabile.

A cominciare dal rapper Junior Cally che sembra la controfigura di Hannibal ne’ Il silenzio degli innocenti’.

Noi giovani italiani non accenderemo la televisione per vedere Sanremo, se questi sono gli artisti di poco contenuto culturale.

Vanificato anche tutto il lavoro delle associazioni che combattono contro la violenza maschile. Tutto ciò viene annullato quando la Rai dà Spazio a chi come Junior Cally vede la donna come trofeo. Si rende necessaria una sana riflessione.

Perché di sicuro gli italiani, quelli con un po’ di cervello, e siamo in tanti, non guarderanno per protesta SANREMO!

Lascia un commento