Connect with us

Ambiente & Turismo

Nell’Oasi Zegna in Piemonte attività invernali per tutta la famiglia

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Per l’anno del turismo lento l’area protetta delle Alpi Biellesi propone percorsi lenti per vivere la montagna, piste di sci di fondo e tanto divertimento per i bambini.

L’area naturalistica Oasi Zegna, nata nel 1993, rappresenta il progetto conclusivo di un’ampia opera di valorizzazione ambientale del territorio di Trivero, in provincia di Biella, voluta e ideata negli anni Trenta dall’imprenditore tessile Ermenegildo Zegna.

L’Oasi si estende per circa cento chilometri quadrati, tra Trivero e Valle Cervo, ed è un luogo pensato per le famiglie con bambini, per gli sportivi e per gli appassionati delle attività all’aria aperta.

In occasione dell’anno del turismo lento, l’Oasi Zegna offre un vasto programma di passeggiate, escursioni e intrattenimenti vari per ammirare il paesaggio montano, come ad esempio il Mountain Watching ovvero la contemplazione delle cime alpine dai luoghi più panoramici dell’area.

Sulla terrazza dell’albergo Bucaneve di Bielmonte, lo sguardo si perde in un vasto orizzonte che va dalla Pianura Padana al Monviso e i turisti si ritrovano all’ora dell’aperitivo, attorno ad un braciere acceso, per bere del buon vino locale e degustare i piatti dello chef di casa Giacomo Gallina.

Oltre alla seggiovia monoposto in funzione dal 1957, un percorso con le ciaspole di circa venti minuti su un sentiero tracciato, permette di raggiungere il rifugio Montemarca  che offre una vista a 360 gradi sulla Pianura, sulla Val Sessera e sull’arco alpino, fino al Monte Rosa, e gustosi piatti tipici come miaccie valsesiane, polenta concia, tome e salumi locali, serviti in terrazza o nella sala delle vetrate.

Il 16 febbraio, in occasione del plenilunio si potrà partecipare ad una suggestiva escursione notturna tra i boschi dell’Alta Valsessera, dal Bocchetto Sessera all’Alpe Artignaga.

Lo sci di fondo è forse la disciplina più indicata per immergersi nei boschi e nei prati innevati. L’Oasi Zegna riserva venti chilometri di piste battute adatte sia alla tecnica classica che allo skating. I tracciati si snodano tra i boschi immacolati e i paesaggi montani della Valsessera, tra i 1.200 e i 1.500 metri di altezza.  I percorsi ad anello sono di bassa e media difficoltà e ci si accede dal Bocchetto Sessera, valico delle Alpi Biellesi, lungo la Panoramica Zegna e dal Piazzale 2 di Bielmonte, entrambi dotati di parcheggi per automobili. Al Bocchetto Sessera il Centro Sci di Fondo organizza corsi collettivi e lezioni individuali e mette a disposizione spogliatoi, docce e noleggio attrezzature.

La Loncanda Bocchetto Sessera costituisce il punto di ristoro dei fondisti, dove poter degustare una polenta di mais affogata in una crema di formaggi o servita con gulash di cinghiale.

Ai bambini sono dedicati il Baby Park, un’area giochi con animatori, e il Palasport per pattinare sul ghiaccio. Per il debutto sulla neve dei più piccoli la scuola Montemarca di Bielmonte inoltre, organizza le giornate Biberoday.