Arte & CulturaMondoPrimo piano

Nella notte tra lunedì e martedì l’asteroide 2003 DZ15 sfiorerà la Terra

By 28 Luglio 2013 No Comments

asteroideConto alla rovescia per2003 DZ15. Ha un diametro di 160 metri e nella notte tra 29 e 30 luglio sarà visibile in molti posti del mondo

 Roma, 28 luglio – L’atteso passaggio nel punto più vicino alla Terra dell’asteroide 2003 DZ15 è previsto nella notte tra il 29 e 30 luglio,  quando sfiorerà il pianeta ad una distanza di 3.459.600 chilometri pari a nove volte la distanza con la Luna. Niente da temere dunque per l’incolumità dei terrestri, ma lo spettacolo potrà essere ammirato in alcuni posti del mondo, compresa l’Italia. Il passaggio ravvicinato dell’asteroide, che ha diametro di 160 metri,  non sarà visibile ad occhio nudo, è necessario infatti essere in possesso di un telescopio che sia almeno semi-professionale. Si tratta di un avvenimento monitorato da tempo: 2003 DZ15 è stato scoperto mentre effetuava un altro passaggio dieci anni fa.  ”L’asteroide raggiungerà la distanza minima dalla Terra, pari a 3,5 milioni di chilometri, intorno alle 2,30 del mattino del 30 luglio. Ma in quel momento sarà difficile vederlo perchè sarà molto basso sull’orizzonte”, spiega l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma. ”Le condizioni ideali per osservarlo ci saranno invece intorno alla mezzanotte del 30 luglio, poco prima del passaggio ravvicinato”.

 


 

 

Lascia un commento