Italia

Milano, sparatoria in Tribunale. Pisapia: “Cordoglio per le vittime del folle gesto”

By 9 Aprile 2015 Aprile 11th, 2015 No Comments

“Grazie a Forze dell’Ordine e Carabinieri per l’arresto dell’omicida”lo ha affermato il sindaco di Milano sconvolto per la morte di quattro persone tra cui il giudice Ciampi a seguito della sparatoria avvenuta stamane  al Palazzo di Giustizia
spari_tribunale_milano_1_pisapia_fotogrammaMilano, 9 aprile  – “Cordoglio mio e di tutta la città per le vittime della tragedia che si è consumata all’interno del Palazzo di Giustizia di Milano. Una notizia che ha sconvolto tutti noi. Ringrazio tutte le Forze dell’Ordine intervenuti sul posto e i Carabinieri che hanno arrestato il responsabile del folle gesto. Sono vicino alle famiglie delle vittime, tra cui il giudice Fernando Ciampi che conoscevo personalmente e che ho sempre apprezzato per la sua professionalità e umanità. La mia vicinanza a tutta la magistratura, all’avvocatura e ai lavoratori di Palazzo di Giustizia”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia  a seguito del grave attentato al Tribunale di Milano dove hanno perso la vita quattro persone tra cui  il giudice Fernando Ciampi e l’avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani. La terza vittima è Giorgio Erba, oltre a Davide Limongelli gravemente ferito.  Questa mattina intorno alle ore 11 un uomo, individuato come Claudio Giardiello, 57 anni, residente a Brugherio nell’hinterland milanese ma nato in provincia di Avellino a Fontanarosa, imputato per bancarotta fraudolenta nell’ambito del processo dell’Immobiliare Magenta, ha fatto irruzione nel Palazzo di Giustizia milanese sparando in prima battuta nella stanza del giudice Ciampi, quindi si è diretto verso l’aula e ha rifatto fuoco sparando all’avvocato e verso i suoi coimputati che lui riteneva ‘causa’ dei suoi guai. A quanto emerge dalle indagini l’omicida si sarebbe nascosto per mezz’ora all’interno del Palazzo di Giustizia, poi è stato inseguito per un’ora ed infine arrestato dai carabinieri della compagnia di Monza a Vimercate dopo essere fuggito con una moto.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]