Connect with us

Arte & Cultura

MICH DAY. La musica: il fil rouge in grado di tenere uniti, una forza vitale che fa da collante

Published

on

Tempo di lettura: 5 minuti

MICH DAY Associazione Music International Compound delle Arti e dei Mestieri Musicali. Musica&Psiche. La musica: il fil rouge in grado di tenere uniti, una forza vitale che fa da collante.

Il valore terapeutico della musica è ormai indiscusso e il suo alimentare il nostro benessere. Fare ed ascoltare musica piace, perchè fa stare bene e ci rende “sereni”. Quando il suono si sviluppa manteniamo il cervello attivo aiutando alcuni stati emotivi. Come è possibile che la musica abbia questa funzione ansiolitica, calmante e energizzante allo stesso tempo? Si può immaginare un mondo senza musica?

Ne è stato ampiamente discusso durante il Talk “Musica&Psiche” che si è svolto ieri sera a Roma, nel particolare ed unico “Studio Orizzonte Gallery” del noto fotografo Antonio Barrella, dove si respira un’aria internazionale tra mille fotografie e video, un open space dall’architettura post-industriale, in cui domina il color rosso. La batteria del fotografo Barrella fa da cornice al set fotografico di ritratti che realizza per gli ospiti del talk.

Gli interessanti Talk che, si svolgeranno fino a giugno 2024, sono, ogni volta, condotti magistralmente dal noto volto di RAI 1 Danila Bonito ed hanno sempre come tema portante la “musica” abbinata a contenuti altrettanto importanti nel nostro mondo come:  moda e tante altre forme di arte. L’idea degli incontri nasce dall’Associazione Music International Compound delle Arti e dei Mestieri Musicali, il primo hub interamente dedicato alla musica, al suo mercato e alle tecnologie applicate.

Musica&Psiche”, ideazione di Danila Bonito, ha toccato attraverso le parole di tre professionisti, come Alberto Lori (giornalista, formatore, insegnante alla Luiss) esperto in fisica quantistica, Maria Rita Parsi (psicologa e psicoterapeuta, attuale componente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza), Clarisse Schiller (Psicologa, Autrice e Formatore) tutti gli infiniti “aspetti” della psiche e come la musica aiuta a sviluppare le nostre capacità cognitive.

La musica cura? Così ha introdotto il Talk Danila Bonito..ebbene si! “sin da quando il feto è nel grembo della mamma inizia a sentire, all’incirca a 30 settimane, la voce della mamma stessa quindi delle vibrazioni e dei suoni” dice Maria Rita Parsi. “La musicoterapia è una terapia importante”, sottolinea Clarisse Schillerstimola infatti la consapevolezza interiore, accresce il nostro benessere e migliora il nostro umore; influisce sul battito cardiaco, la pressione sanguigna, la respirazione, il livello di alcuni ormoni, in particolare quello dello stress, e le endorfine. Si basa, infatti, sull’idea che la musica abbia un potente impatto sull’aspetto emotivo, cognitivo, fisico e sociale delle persone.

Claude Lévi-Strauss ha scritto che “fra tutti i linguaggi, solo la musica riunisce i caratteri contraddittori d’essere a un tempo intelligibile e intraducibile”.

Il Prof. Alberto Lori, studioso della fisica quantistica, conclude “che Il suono è un fenomeno fisico prodotto dalla vibrazione di un corpo in oscillazione come, negli strumenti musicali, l’aria messa in movimento dal soffio di chi suona un flauto o dalle vibrazioni delle corde di una chitarra. Anche la nostra voce è il prodotto di una vibrazione. Quando parliamo, infatti, l’aria esce dai polmoni e fa vibrare le corde vocali. La vibrazione di un corpo produce una variazione della pressione dell’aria generando delle onde che si propagano fino al nostro apparato uditivo che, trasformate in impulsi, vengono recepite dal cervello come una sensazione sonora”

Partner della serata con le sue etichette:Casale del Giglio” storica azienda vitivinicola laziale situata nell’Agropontino, località Le Ferriere, provincia di Aprilia. Fondata nel 1967 da Berardino Santarelli e seguita, sin da giovane e con grande passione dal figlio Antonio Santarelli. Ottimi Vini dal Sauvignon, Bianco Satrico, Viognier e il Rosato Albiola.

MICH

Associazione Music International Compound delle Arti e dei Mestieri Musicali.

https://www.musicompound.com

FNC  Fondazione Nazionale delle Comunicazioni

https://www.fondazionenc.eu

Studio Orizzonte Gallery

https://www.studiorizzontegallery.com

DANIELA BRANCATI PRESIDENTE MIC

Giornalista, prima donna direttore di Tg in Italia, già direttore del tg3 rai, scrittrice, già docente universitaria di sociologia dei processi culturali e comunicativi, impegnata nel sociale, presidente di alcune prestigiose onlus fra cui Romacaputmundi. Vincitrice di premi giornalistici come il Premiolino, la sua biografia figura nel Who’s who in Italy e nell’enciclopedia Garzanti della tv. Commendatore della Repubblica italiana.

DANILA BONITO

Giornalista, scrittrice e designer nel tempo libero. Laureata a Roma alla Sapienza in Scienze Politiche, ha vinto nel 1979 il concorso per l’avvio delle sedi regionali della Rai. Conduttrice delle principali edizioni del tg3, poi del tg1 ha lavorato per tanti anni come autore, caporedattore e conduttrice di una serie di programmi per le reti Uno e Due: Droga che fare, Piacere Raiuno, I giorni dell’infanzia, Ci vediamo alle dieci, Donne al bivio, la Vita in diretta. Attenta ai temi del sociale, delle donne, e delle varie forme di emarginazione si è occupata a lungo anche di medicina.

CLARISSE SCHILLER

Origini mitteleuropee, nata in Austria e cresciuta in Svezia fino ai 18 anni per poi proseguire gli studi in Svizzera, Austria, Italia, Russia (economia, lingue, moda, psicologia e in seguito, per passione, filosofia e antropologia). Da anni lavora come psicologa nella formazione e nella consulenza individuale e aziendale. Scrittrice di varie libri tra cui “Donna alla ricerca dell’origine” e l’ultimo “Mater contro Matrix” (edizioni Bertoni), storie di vita, per riflettere su quei temi essenziali che formano la personalità: per prendere coscienza dell’essere Uomo o Donna, del valore individuale e collettivo, della vita in sé, dell’educazione, dell’istruzione.  L’autrice vive tra Spoleto e Roma.

MARIA RITA PARSI

Attuale componente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, già membro del Comitato ONU sui diritti del fanciullo, ha al suo attivo la pubblicazione di oltre 100 libri di tipo scientifico, letterario e divulgativo. È presidente della Fondazione Movimento Bambino Onlus, erede di sue esperienze di animazione socioculturali già attive dal 1975. Durante il suo percorso professionale ha lavorato come docente, psicopedagogista e psicoterapeuta. Ha elaborato e messo a punto una “metodologia operativa, applicabile in ambito psicologico, socio-pedagogico e psicoterapeutico denominata psicoanimazione”. Partecipa a numerose trasmissioni televisive in qualità di esperta nelle sue discipline; è stata anche tra i conduttori di Junior TV. Collabora come editorialista a molti quotidiani e periodici nazionali; ha scritto e scrive, fra gli altri, per Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione, Oggi, Starbene, Donna Moderna, Riza Psicosomatica. Suo recentissimo Libro (edito Mondadori) ”Noi siamo bellissimi – Elogio della vecchiaia adolescente”.

ALBERTO LORI

Formatore, speaker del giornale radio RAI, poi conduttore del Tg2 RAI; in seguito redattore del telegiornale Contatto di Maurizio Costanzo alla PIN della Rizzoli; collaboratore de’ Il Giornale dei Misteri di Giulio Brunner e di Mondo Archeologico di Mirella Rostaing Casini; ha diretto Immagine Italia, rivista trimestrale di carattere turistico; il settimanale ASI, Agenzia Sanitaria Italiana; Quasar, il primo mensile italiano di scienza alternativa. Coordinatore di Dimensione Uomo, gruppo d’informazione, divulgazione e ricerca scientifica. Ultimo Libro: “Da qui all’eternità – Che senso ha chiederci che cosa avverrà dopo la morte, se non ci siamo finora chiesti dove eravamo prima di nascere? OM Edizioni

Print Friendly, PDF & Email