Connect with us

Arte & Cultura

Maggio di fuoco per Andrea Campucci

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

 “Plastic Shop”protagonista alla Fiera del Libro di Torino e di numerose presentazioni 

image001Roma, 10 Maggio – Andrea Campucci nasce a Firenze nel 1983. Qui cresce, vive e studia laureandosi in filosofia e maturando una rigorosa quanto indisciplinata passione per la scrittura. Ha già all’attivo diverse pubblicazioni, che comprendono un romanzo, Naive, una raccolta di racconti, Cupio dissolvi, e un saggio di filosofia, Nietzsche, la fine della ragion pura. La sua è un’immaginazione che violenta la materia, ritratta spesso in toni cupi e stranianti, sospesa in una labirintica surrealtà nella quale l’esistenza si fa assurda, il quotidiano indecifrabile: ecco che solo così si schiude il senso ingannevole della verità.

Il pomeriggio di un giorno di festa cinque amici decidono di fare una visita all’outlet di Barberino del Mugello. Qui si ritroveranno a tu per tu con un’umanità alienata, in un villaggio commerciale che ha tutta l’apparenza di un mondo di plastica. Sconti e promozioni natalizie ai quali seguiranno abusi di alcol e droghe porteranno il narratore a vivere un’esperienza allucinata, e tutti, dai clienti ai manichini nelle vetrine, si trasformeranno in sinistre presenze in grado di far riaffiorare manie, paure e ossessioni. Fino allo scoppio di un temporale, verso sera, e all’arrivo di un carro attrezzi che riaccompagnerà a casa i cinque protagonisti.

 

Sarà presente:

 

– Il 16 maggio  al Salone del libro di Torino, presso lo stand Leone editore

 

Il libro sarà presentato:

 

18 Maggio, ore 21.30 presso Circolo Fanin Figline Valdarno

 

19 Maggio, ore 18,00 presso libreria Alzaia, Firenze

 

27 Maggio, ore 18,00  presso caffè letterario La Cité, Firenze

 

Occasioni da non perdere per incontrare un autore che con questo libro porta innovazione, surrealismo e pathos nel panorama letterario italiano.

Print Friendly, PDF & Email