Connect with us

Cinema & Teatro

L’uomo che disegnò Dio, il nuovo film di Franco Nero

Published

on

Tempo di lettura: 3 minuti

L’uomo che disegnò Dio, il nuovo film di Franco Nero, ci insegna a guardare oltre ciò che vediamo.

di Isabel Russinova

Franco Nero si mette un’altra volta in gioco, anche dietro la macchina da presa, per raccontare una storia intensa, ricca di metafore che fa riflettere emoziona e non si dimentica. Narra di Emanuele un artista cieco e solitario che possiede un grande dono, riesce a ritrarre semplicemente ascoltando la voce di chi ha vicino. Emanuele, nella sua terza età, ha voluto insegnare ritrattistica agli studenti delle scuole serali che possono, così, godere della sua semplice e speciale sensibilità. L’incontro con Maria e Iaia, due profughe africane che l’anziano artista decide di aiutare ospitandole, dando loro così la speranza di un futuro, cambierà il passo della sua vita, perché la giovane Iaia, accortasi del suo dono, divulgando un video sui social, farà entrare chiasso e luce nell’armonia silente del artista cieco.

Il film, che ti tiene sospeso, tocca il cuore, ti fa pensare, tesse una tela di sentimenti e riflessioni, che non possono lasciarci indifferenti. Accanto alla, come sempre, possente presenza attoriale di Nero, anche protagonista del film, spiccano le interpretazioni di un nutrito cast di star internazionali a cominciare dal premio Oscar Kevin Spacey, di Faye Dunaway, Vanessa Redgrave, Robert Davi, Massimo Ranieri e Stefania Rocca. Il film, prodotto da Luis Nero, Alexander Nistratov e Bernard Salzmann e scritto, oltre che dallo stesso Nero, anche da Eugenio Masciari e Lorenzo de Luca, che ha debuttato al prestigioso Torino film Festival, è stato presentato, organizzazione di Francesca Piggianelli, a Roma presso lo storico cinema Adriano che ha accolto, nella sua sala grande in sold out, l’evento, che un pubblico caloroso, dove spiccavano personalità del mondo dell’arte, del cinema, della politica, della cultura. Alla fine della proiezione applausi e complimenti a Franco Nero per il suo The man who drew God, L‘ uomo che disegnò Dio.

Intanto, mentre le presentazioni del film proseguono su territorio nazionale ed internazionale, Nero ha appena ultimato le riprese di una nuova pellicola, di cui ancora il titolo definitivo è top secret, per ora è dato sapere solo che si tratta dell’opera prima di un giovane regista. Nero ama il cinema dei giovani, ama sperimentare e regalare esperienza, sensibilità e sagge intuizioni ai giovani e lo fa sempre con generosità ed entusiasmo. Il nuovo film, ora in fase di post produzione, vede Nero protagonista accanto ad una delle più intense attrici italiane, Anna Galiena, impegnato in una storia di sentimenti e verità di una coppia che si ritrova nella fase matura della propria vita.

In attesa di vedere in sala il nuovo film di Franco Nero, star italiana nell’Olimpo internazionale del cinema mondiale, noi godiamo delle bellezza e sensibilità di un grande artista, sempre orgogliosi di applaudirlo. Allora, appuntamento al cinema con L’ uomo che disegnò Dio.

Print Friendly, PDF & Email