Connect with us

Italia

Le fiabe come iniziazione alla vita con Mirella Santamato

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Intervista a Mirella Santamato esperta di fiabe, scrittrice e giornalista

Di Francesca Rossetti

mirella-7Mirella Santamato, giornalista e scrittrice, è una grande esperta di fiabe iniziatiche ed ecco cosa ci racconta in merito.

Chi è Mirella Santamato e come nasce la passione per le fiabe?

Difficile dire chi si è in poche parole. Diciamo che sono una donna stranamente in ricerca di…felicità. All’inizio della mia vita ho avuto molte tragedie, malattie e lutti, e la tristezza faceva sempre da sottofondo ad ogni mio gesto o pensiero. Ad un certo punto, la mia anima angosciata si è ribellata e mi ha mandato un aut-aut: o cambi o muori. E io sono cambiata! Ho cambiato tutto della mia vita di allora: casa, marito, amici e lavoro. Ho solo mantenuto, sempre più forte e grande l’amore per le mie due splendide figlie. Insieme a loro ho ricominciato da capo, cercando di capire la vita non come me l’avevano raccontata gli altri, ma come volevo io che mi fosse raccontata. Ho cominciato a scrivere, ho ottenuto molto successo e ho cominciato a pensare in altro modo, totalmente opposto al precedente. Da questo nuovo pensiero  è scaturito la passione per le storie belle e quale storie più belle esistono di quelle che ascriviamo sotto la parola “Fiabe” ?

Quali sono le fiabe iniziatiche, perché hanno questo nome e quali elementi presentano?

Approfondendo lo studio di queste antiche storie, mi sono accorta che non tutte avevano lo stesso, meraviglioso finale a cui la mia mente agognava, ma spesso erano storie fuorvianti e deleterie per la psiche. Approfondendo ancora, attraverso l’analisi del mio sentire, mi sono accorta che solo pochissime storie antiche portavano conoscenza di Felicità. Alla luce di queste considerazioni, solo queste poche le ho definite “Iniziatiche”, mentre tutte le altre sono solo dei bei racconti di fantasia e basta.

Quali sono i significati nascosti che le fiabe comunicano e come nascono a livello storico?

Le tre Fiabe Iniziatiche che analizzo nel mio libro “ Le Principesse Ignoranti ovvero i Codici Segreti delle Fiabe Iniziatiche” sono le più antiche e più famose dell’umanità. Devono avere tre parametri imprescindibili: 1) non devono avere autore 2) devono cominciare con una password fissa “ C’era una volta, tanto tempo fa…” 3) devono finire con un’altra password, la più importante di tutte: “ …e vissero felici e contenti” . Storicamente si collocano in vari periodi storici, andando dalla prime età sumeriche al medioevo.

I personaggi sono sempre nobili: perché questa scelta?

No, non sono sempre nobili. Nelle Fiabe Iniziatiche esiste il bene e il male, come nella vita e devono solo insegnare a distinguere uno dall’altro. Infatti esistono i Lupi Cattivi, le Streghe malvage e le Matrigne, accanto ai Principi e alle Principesse.

Quali differenze hanno le fiabe iniziatiche dalle altre e rispetto a quelle di oggi? 

Le fiabe Iniziatiche, come dice la parola stessa, devono portare Conoscenza profonde, come qualunque strada iniziatica deve fare. Le altre, invece, sono spesso fuorvianti e io ipotizzo siano state scritte con una precisa volontà di fuorviare gli ascoltatori. Il Potere ha sempre avuto paura di persone felici, perché le persone felici sono libere e non schiavizzabili. Ovviamente questo non piace a chi ci vuole tutti schiavi e obbedienti.

Print Friendly, PDF & Email