Italiani nel MondoMondo

Le cinque maggiori organizzazioni di italoamericani insieme per la memoria di Cristoforo Colombo

By 14 Luglio 2020 No Comments

L’Ordine dei Figli d’Italia in America (www.osia.org), insieme alle altre importanti organizzazioni a supporto degli americani di discendenza Italia, la Columbus Citizens Foundation, l’ISDA, la NIAF ed UNICO National, hanno unito le forze per un’operazione senza precedenti finanziando la costituzione della National Columbus Education Foundation

Sulla scia degli recenti attacchi al Columbus Day ed alle statue di Cristoforo Colombo, che si sono diffusi in tutti gli Stati Uniti, le cinque più importanti organizzazioni a supporto della comunità italoamericana, composta da oltre 23 milioni di persone in tutti gli Stati Uniti, hanno deciso di unire le forze, fondando la National Columbus Education Foundation.

“Stiamo assistendo ad un attacco senza precedenti ai simboli della cultura americana ed in particolare alla memoria di Cristoforo Colombo, simbolo molto caro non solo alla comunità italoamericana, custode della memoria del navigatore italiano che scoprì il nuovo mondo, ma anche al resto della popolazione USA che, da secoli ormai, la considera identitaria degli Stati Uniti”. Lo dichiara Carmelo Cutuli, presidente del Capitolo di Roma dell’Ordine dei Figli d’Italia in America (OSDIA), la più antica e consolidata organizzazione a supporto dei cittadini americani di discendenza italiana in Nord America. L’OSDIA, fondata nel 1905 da un medico siciliano emigrato a New York, conta oggi ben 600.000 membri e 115 anni di conquiste sociali a favore degli italoamericani. .

La National Columbus Education Foundation è stata fondata per condurre e diffondere ricerche, studi e analisi relative alla figura di Cristoforo Colombo. La Fondazione intende sviluppare soluzioni politiche e proposte a supporto della conservazione del Columbus Day, rettificando la falsa narrativa che circonda il famoso navigatore. Le risorse saranno dirette a promuovere un dibattito sociale sui tanti motivi per cui il Columbus Day dovrebbe essere preservato e celebrato da tutti gli americani.


“Anche noi dell’Ordine dei Figli d’Italia in America – continua Cutuli – supporteremo ile attività della National Columbus Education Foundation collaborando ad una serie di progetti di ricerca contribuendo allo sviluppo di materiali educativi e contenuti multimediali accessibili al pubblico in generale ed agli opinion makers in particolare.”

La Fondazione si appresta a lanciare una grande campagna pubblica e un sito web chiamato KnowColumbus per promuovere un approccio più oggettivo alla lettura dell’operato di Colombo.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]