Connect with us
Azzera la bolletta

Arte & Cultura

L’angolo della poesia: Le donne dell’Iran

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi dedichiamo il nostro spazio alle donne dell’Iran che subiscono la privazione di ogni diritto umano, con una poesia di Ella Grimaldi

 
La poetessa Ella Grimaldi dedica la sua lirica alla lotta per la libertà delle donne iraniane. Il mondo intero lotta per la loro libertà e per la riaffermazione dei diritti umani inviolabili in quei territori
 
Nel fuoco che brucia le prigioni di stoffa
arde il coraggio delle donne dell’Iran.
Occhi nuovi salutano il sole
smarriti nell’orrore di una lunga notte.
Scoppiano sogni di libertà,
soffiano ancora i venti dell’amore
volano in alto i veli della rassegnazione
e mentre tagliano i capelli,
cantano la forza della sorellanza.
Nel grembo delle donne nasce la speranza
si nutre di eroismo, si immola, si colora,
e grida di dolore arrivano fino a Dio che oggi piange insieme a loro.
Ell@.
 

Ella Grimaldi 

Pugliese di origine, vive e lavora a Roma come Medico. Scrive perché come lei stessa afferma “è un po’ come costruirsi e ricostituirsi”. Crede nella poesia come funzione sociale e insieme ad un gruppo di autori ha dato vita ad un Comitato di volontariato culturale “Insieme per l’Arte” che utilizza l’arte come mezzo espressivo e simbolico per catalizzare attenzione su temi come la tutela del patrimonio artistico e culturale o tematiche a carattere sociale. Organizzatrice e promoter di rassegne poetiche ed eventi culturali che la vedono impegnata spesso in prima linea armata di poesia per le sue battaglie con la vita.  Attualmente è membro nella Commissione nazionale donne  Lidu (Lega Italiana diritti umani) per le pari opportunità, ha ricevuto riconoscimenti e patrocini importanti in molte sue rassegne poetiche. 
Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi