Connect with us

Ambiente & Turismo

L’ambizioso programma animalista per Roma lanciato da Forza Italia insieme alle associazioni

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Gestione canili, emergenza cinghiali in città e molto ancora al centro di un programma ben articolato e che coinvolge l’associazione Leidaa, il movimento Ecoitaliasolidale, e il Comitato Animalista Ambientalista Roma

Un programma animalista per Roma ambizioso, concreto e in grado di risolvere i numerosi problemi che affliggono la tutela degli animali nella capitale”

Con queste parole il Vice Coordinatore Romano di Forza Italia Pietrangelo Massaro ha concluso la riunione che, dopo un lavoro di diverse settimane, ha sancito il lancio del programma da parte della Consulta Tutela Animali di Forza Italia a Roma, l’associazione Leidaa creata dall’ Onorevole Brambilla, il movimento Ecoitaliasolidale di Piergiorgio Benvenuti con la delegata Cinzia Caruso e il Comitato Animalista Ambientalista Roma rappresentato dal portavoce Luca Borreale.

In cima alle priorità la risoluzione delle problematiche nei canili di Roma, con l’immediato commissariamento della gestione del canile di Muratella e Ponte Marconi, finiti troppo spesso negativamente nelle cronache, e l’emanazione in tempi rapidi di un nuovo bando per l’assegnazione della gestione che tenga in giusta considerazione il benessere animale e risolva le problematiche del canile sanitario e dei rapporti con le associazioni di volontariato che tanto possono dare alla città. Inoltre, tramite anche la istituzione di una Consulta Tutela Animali in Campidoglio, l’agevolazione e semplificazione per la creazione di nuovi centri polifunzionali per animali anche selvatici.

Sul tema cinghiali e il problema legato alla eccessiva proliferazione fino in città, si chiede un nuovo protocollo di intesa con la Regione per intervenire concretamente individuando aree idonee e lanciando immediatamente una campagna di sterilizzazione tramite l’alimentazione (secondo le moderne tecniche) e centri per la ricollocazione.

Il programma inoltre tocca ogni tematica relativa alla capitale, dal nuovo regolamento per la tutela animali con specifico riferimento alla regolamentazione delle botticelle (in attesa della riforma nazionale), alla riduzione della tari per chi adotta un cane in canile, al controllo e monitoraggio dei campi rom, al potenziamento del sostegno alla assistenza veterinaria per indigenti e colonie feline e tanto altro.

Infine l’invito ad ogni comitato e associazione ambientalista di Roma a collaborare insieme per poter finalmente affrontare in modo serio, concreto e realmente animalista i problemi della città.

Print Friendly, PDF & Email