Connect with us

Diritti umani

L’alba del terzo millennio ha presentato la XVIII edizione del Premio “Le ragioni della Nuova Politica”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

Il Premio ideato fin dal 1996 dalla Presidente dell’Associazione culturale “L’alba del terzo millennio” Sara Iannone, ha l’intento di valorizzare quelle personalità del mondo della cultura, dell’economia, delle università e della politica che siano state testimonianza dei valori universali posti a fondamento della crescita e dello sviluppo della società. 

di Riccardo Bramante

Nella maestosa Sala Vanvitelli dell’Avvocatura Generale dello Stato in Roma si è tenuta la XVIII edizione del Premio “Le ragioni della Nuova Politica” ideato fin dal 1996 dalla Presidente dell’Associazione culturale “L’alba del terzo millennio” Sara Iannone. 

Il Premio è nato con l’intento di valorizzare e far meglio conoscere quelle personalità del mondo della cultura, dell’economia, delle università e della politica che siano state testimonianza dei valori universali posti a fondamento della crescita e dello sviluppo della società. 

Dopo il saluto porto ai convenuti dalla “padrona di casa”, l’Avvocato generale dello Stato Gabriella Palmieri Sandulli, il prof. Francesco Giorgino, docente Luiss di Comunicazione e Marketing, ha svolto una interessante relazione su “Politica e comunicazione oggi” in cui è stato posto l’accento sul distacco oggi esistente tra la mancanza di una forte politica, da una parte, e l’eccesso di comunicazione, dall’altra, quasi a voler riempire un vuoto che l’opinione pubblica in generale percepisce tra i fatti concreti effettivamente realizzati e quelli semplicemente proclamati.

Presentati dalla giornalista TV Camilla Nata, coadiuvata dalle colleghe Maria Giovanna Elmi e Rosanna Vaudetti, sono stati, poi, chiamati al palco per le premiazioni illustri personalità, a cominciare dall’Ambasciatore Elisabetta Belloni, dal maggio 2021, capo del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (D.I.S.). Premiati, inoltre, il Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione, Pietro Curzio, la professoressa di Tourism Management, Roberta Garibaldi, attualmente Amministratore delegato dell’Agenzia Nazionale Italiana per il Turismo (ENIT), l’Ambasciatore Alessandro Minuto Rizzo, già Segretario generale ad interim della NATO, il nuovo Prefetto di Roma Matteo Piantedosi, Mons. Fabio Fabene, Segretario della Congregazione delle cause dei Santi, il generale Luciano Portolano, distintosi nelle missioni NATO in Irak e Iran nonché comandante della missione Unifil in Libano e attuale Segretario generale della Difesa (ritira il premio, consegnato dal Prof Vincenzo Sanasi d’Arpre, il Generale Filippo Gabriele), il Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) Roberto Rustichelli e, infine, il prof. Orazio Schillaci, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.  A ciascuno è stato donato come premio una magnifica scultura realizzata dal maestro Benedetto Robazza rappresentante “La Colomba della Civiltà” offerta dalla Fondazione Di Paolo. 

La cerimonia si è chiusa con le parole della Presidente de “L’Alba del Terzo Millennio” Sara Iannone che ha ringraziato i premiati e i convenuti all’evento ricordando gli ideali ed i valori che hanno ispirato ed ispirano il Premio.

Credit Ph Mario Giannini

Print Friendly, PDF & Email