FeaturedItalia

La più giovane vittima in Italia per Covid-19, muore a soli 32 anni all’ospedale di Monza

By 17 Marzo 2020 Marzo 19th, 2020 No Comments

Ricoverato d’urgenza all’ospedale San Gerardo di Monza per uno stato febbrile è stato subito accertato il contagio al virus tramite tampone. Il 32enne Fabrizio è morto il giorno dopo

di C.C.

Fabrizio M. è la più giovane vittima di Coronavirus in Italia. Si tratta del primo caso che smentisce quanto sostenuto finora, cioè che il virus è letale solo o soprattutto per gli anziani.


Nella serata di giovedì 12 marzo i genitori del giovane barman, preoccupati dal persistente stato febbrile del figlio, hanno immediatamente richiesto il pronto intervento tramite il numero verde predisposto dalla regione Lombardia.

Il giovane è stato subito trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza dove è stato accertato il contagio al virus tramite tampone. Nonostante le cure dei sanitari siano state immediate, Fabrizio è deceduto il giorno seguente.

Leggi anche:

Raccontare di una scomparsa per Covid-19, o Coronavirus, di un giovane ad un’età così lontana dagli standard, complica la percezione dei nostri timori. Anche se bisogna tener conto del fatto che Fabrizio, purtroppo, al momento della comparsa dell’infezione non possedeva un sistema immunitario sufficientemente adeguato per via di un’infezione ad una gamba contratta precedentemente.

Comprensibili rabbia e frustrazione di familiari ed amici, consci dell’evitabilità dell’accaduto, che pagano sulla propria pelle la gravità di questo oscuro e difficile momento collettivo.

Abbiamo l’obbligo morale nel continuare a fornire la più corretta informazione, preservando la sicurezza e la salute di tutti, accettando con impegno e dedizione le regole predisposte dalle istituzioni, per fare in modo che in futuro non si verifichino perdite come quella del giovane Fabrizio, che ha reso più preoccupante la situazione attuale della propagazione del virus in Italia.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]