Italia

La giornata della scalata: il 12 settembre Anci porta le eccellenze dei Comuni in montagna

By 11 Settembre 2015 No Comments

In scena show cooking dedicati al tartufo e ai piatti campani e la storia dell’Umbria


imagesMilano, 11 settembre, 2015- Dopo la giornata della casa e del fatto in casa e dopo quella della passeggiata in campagna, ecco la terza giornata dell’associazione nazionale dei Comuni in padiglione Italia. Stavolta il viaggio nelle eccellenze italiane dell’associazione guidata da Piero Fassino passa dalle alture del nord, del centro e del sud Italia.La Montagna, tra cultura e cibo, sarà il filo conduttore dell’incontro che si terrà sabato 12 settembre. E il racconto della giornata sarà fatto dall’Associazione nazionale Città del Tartufo, da Anci Campania con i Comuni del territorio di Avellino e Salerno e da Anci Umbria rappresentata dal Comune di Narni. Si parte alle 14.30 al cluster del Biomediterraneo. L’associazione Città del Tartufo presenterà le 50 località tartufigene italiane che attraversano l’Italia, dal Piemonte alla Campania lungo gli Appennini, grazie anche a un video presentato dal presidente dell’associazione Michele Boscagli. Subito dopo si entra nel vivo con lo show cooking di un piatto di linguine con crema di pistacchi al tartufo estivo, condotto dallo chef Gianmarco Bondì del Comune di Scheggino, paese della provincia di Perugia in Valnerina, noto per il record della frittata al tartufo più grande del mondo.Dai territori del tartufo, il racconto passa ai Comuni delle province di Avellino e Salerno insieme ad Anci Campania. Lo show cooking, dalle 15.15 alle 16 sempre sul palco del Biomediterraneo, propone un menù dedicato a differenti prodotti tipici campani, soprattutto a quelli meno noti. Lo chef stellato Fabio Pesticcio del ristorante Il Papavero di Eboli presenterà due piatti creati con ingredienti campani, come il Fagiolo di Controne, piccolo paese alle pendici dei Monti Alburni e il formaggio ‘Grottone’, prodotto con latte vaccino del Parco Regionale del Matese e stagionato in grotte tufacee. Altri protagonisti saranno l’olio extravergine d’oliva della penisola sorrentina prodotto da olive Minucciola, la pasta artigianale del nolano trafilata al bronzo ed essiccata lentamente, la birra artigianale al profumo dei limoni di Procida e i vini Piedirosso e Falanghina dei declivi flegrei.Altra protagonista della giornata sarà l’Umbria, con il Comune di Narni e la Corsa dell’Anello. La storia e le tradizioni di questo paese dell’entroterra umbro saranno raccontate dall’Associazione Terziere Mezule. Dalle 16.05 alle 16.45, i Borgias, gruppo di musici del Terziere Mezule, sfileranno sul cardo Nord con strumenti a fiato e tamburini e si esibiranno ai piedi dell’Albero della Vita. Il passo cadenzato e le sonorità medievali, insieme agli abiti di tradizione medievale confezionati a mano sui quali sono rappresentati gli stemmi delle casate nobiliari, chiuderanno la giornata dedicata alla Montagna e alle sue tradizioni.

Lascia un commento

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]