INWARD presenta la campagna “Accendi la mente, spegni i pregiudizi”

By 8 marzo 2015Diritti umani

La è stata presentata in occasione della “XI Settimana d’azione contro il a Roma alla alla presenza di Del Rio e Fassino
unar joritRoma, 8 marzo – Tre street artisti selezionati da , l’Osservatorio internazionale sulla che ha coordinato il Tavolo tecnico Nazionale sulla istituito dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si faranno interpreti delle tre giornate commemorative internazionali in tre diverse città italiane (al Nord, al Centro e al Sud Italia), come a distendere sul paese un dipinto ideale, unico, condiviso, fortemente partecipato dalle comunità locali. Sarà questa una delle più avvincenti attività della campagna nazionale “, spegni i ” promossa dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e dal MIUR nell’ambito della “XI Settimana d’azione contro il razzismo” in programma dal 16 al 22 marzo.
La campagna è stata presentata a Roma nella Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio in una conferenza stampa a cui hanno partecipato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega all’integrazione, Franca Biondelli, e il Presidente dell’ANCI, Piero Fassino.
Alla conferenza hanno partecipato anche l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato italiane, Michele Elia, e il Presidente di Atac, Roberto Grappelli, che hanno dato la loro disponibilità per veicolare la campagna di sensibilizzazione in modo capillare su treni, bus e nelle stazioni, da sempre simbolo dell’incontro fra culture e persone di origini diverse. Tra gli aderenti alla campagna, l’Associazione Italiana Calciatori di cui era testimoniale Simone Perrotta. I tre street artisti, coordinati da INWARD, prima di mettersi all’opera su superfici di grandi dimensioni per aumentare l’impatto del proprio messaggio, entreranno in dialogo con le associazioni territoriali la cui missione è fortemente centrata sul tema di turno, facendole partecipi del progetto artistico. INWARD è un osservatorio di lunga esperienza ed unico nel suo genere che svolge ricerca e sviluppo nell’ambito della creatività urbana (street art e graffiti writing), operando nei settori Pubblico, Privato, No Profit ed Internazionale con un proprio modello di valorizzazione, elaborato durante il suo coordinamento del Tavolo tecnico Nazionale sulla Creatività Urbana per la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, istituito presso il CNEL – Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, e presentato il 21 luglio 2011 agli Stati Generali della Creatività Urbana, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a quarant’anni esatti dal primo articolo giornalistico sul fenomeno dei graffiti uscito sul New York Times nel 1971.
INWARD opera nei suoi settori attraverso le unità operative Governi, Università, Artisti, Aziende, ACU, Sociale, Europa, Mondo, che alimentano il lavoro delle piattaforme permanenti Italian Graffiti, Inopinatum, Streetness, DoTheWriting!, CUNTO e Urban Creativity Alliance.


STREET ARTISTI
Giulio Rosk Gebbia, street artista di Caltanissetta, ha uno stile figurativo connotato da elementi ironici, frequentemente impegnato nel sociale. Lavora anche nel campo della grafica. Dipingerà per la Giornata Mondiale contro il Razzismo.

Jorit, street artista di Napoli, ha uno stile figurativo realistico di impressionante impatto. Ha esperienza di volontariato creativo in giro per il mondo. Dipingerà per la Giornata Internazionale dei Rom, Sinti e Caminanti.

Mattia Campo Dall’Orto, street artista di Gorizia, ha uno stile figurativo che integra elementi geometrici e calligrafici. Espone in gallerie estere e dirige progetti di creatività urbana. Dipingerà per la Giornata Mondiale del Rifugiato.
 


Lascia un commento