Il villaggio di Michael in Kenya

By 22 febbraio 2015Diritti umani

Nuovo ed importante obiettivo: nasce una casa di accoglienza per africani nel deserto del Khabi, in Kenya, denominata Neverland Children’s Home, tramite la fondazione Sharing Love supportata dai nipoti di Michael, i 3T

Di Francesca Rossetti


casa realizzataRoma, 22 febbraio – Il , nato nel 2013 ad opera di un gruppo di estimatori di e che si occupa di progetti di solidarietà internazionale in memoria del grande artista e filantropo americano, ha raggiunto un nuovo ed importante obiettivo: la nascita di una casa di accoglienza per bambini africani nel deserto del Khabi, in Kenya, denominata Neverland Children’s Home, tramite la fondazione Sharing Love supportata dai nipoti di Michael, i 3T. Il progetto era già stato  presentato durante MJ Day 2014 che si è svolto a Magicland (Valmontone) dopo il grande successo riscosso dalla prima edizione (2013) in cui è stata inaugurata la prima statua italiana dedicata a Michael ed è stata effettuata una raccolta fondi donata poi al Villaggio della Speranza di Machakos (Kenya) tramite l’associazione “Cuore d’Africa” onlus per i bambini dell’orfanotrofio locale. Neverland Children’s Home è stata inaugurata il 17 febbraio alla presenza di Padre Eugen, da sempre missionario in Kenya, e l’obiettivo è stato reso possibile grazie alla collaborazione  del Comitato con 12 associazioni legate al nome di Michael e tutti i fan italiani e più precisamente Support for MJ Italy, MJJ Foundation Naples, Jacksology, Michael’s Dangerous Girls, Neverland Onlus Taranto, MJJ’s Iyouwe Foundation, Dancing for MJ , Make a better World Foundation ITALY ONLUS , Mjj’s ARMY OF love,  MJFansquare, Sharing Love ong. L’edizione 2014 di MJ Day ha visto la partecipazione di ospiti illustri quali Siedah Garrett, autrice della bellissima canzone “Man in the mirror” e vocalist per molti anni nei concerti di Michael, Miss Janice Smith, assistente personale di mamma Katherine e Michele Perniola, già presente alla prima edizione, oltre a impersonator e scuole di danza che si sono cimentate nelle più famose coreografie di Michael. Diventato ormai appuntamento fisso ogni anno per gli amanti della splendida musica di Michael nel giorno del suo compleanno (29 agosto) l’MJ Day si dedica di volta in volta ad un preciso obiettivo solidale per portare avanti il grande messaggio d’Amore a tutto il mondo che il Re del Pop ha trasmesso in ogni sua canzone, ciascuna delle quali è un prezioso insegnamento di Vita e di aiuto al prossimo per ciascuno di noi, per costruire insieme un mondo diverso come nel ritornello di “Man in the Mirror” : “ Se vuoi un mondo migliore guardati allo specchio e fai un cambiamento”.

Per info www.magicmichaeljackson.net

 

 


Lascia un commento