Connect with us
Azzera la bolletta

Arte & Cultura

Il “Premio Margutta – La Via delle Arti” 2023 a Palazzo della Cancelleria

Published

on

Tempo di lettura: 4 minuti

Da Laurito  a Pannofino, dalla Cardinaletti a Marinella ecco tutti i premiati dell’Edizione 2023

Nella prestigiosa e storica Sala rinascimentale del “Vasari” del Palazzo della Cancelleria è andata in scena le XVII^ Edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti” 2023.

Scultura Premio Margutta

Il “Premio” ideato dall’Art Director Antonio Falanga, organizzato dalla General Manager Grazia Marino e prodotto da Spazio Margutta, patrocinato dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma Assessorato a Grandi eventi, Sport, Turismo e Moda, presente l’Assessore Alessandro Onorato e dall’Associazione Internazionale di Via Margutta, viene conferito ogni anno a personalità del mondo della cultura, dell’informazione e del costume del nostro bel paese e ha come propria mission quello di promuovere “Via Margutta”, fra le vie dell’arte più celebri al mondo.

Antonio Falanga – Grazia Marino

La famosa scultura ispirata alla Fontana degli Artisti di Via Margutta, realizzata dal Maestro Orafo Gerardo Sacco è stata conferita per la Sez. Arte alla Dott.ssa Gemma Meli dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica,

Sez. Imprenditoria Pres. Mauro Masi

per la Sez. Danza a Daniele Cipriani, al Presidente della Banca del Fucino, Mauro Masi, il premio per la Sez. Imprenditoria.

Gerardo Sacco

Il Made in Italy è stato rappresentato da Maurizio Marinella, premiato per la Sez. Moda, mentre per la Sez. Fiction il premio è andato a Michelangelo Tommaso e Samanta Piccinetti protagonisti della soap “Un posto al sole”.

Premio alla Carriera – Gen. Giuseppe La Gala – Carmen Lasorella

Prestigiosi i premiati dei media invitati alla manifestazione: per la Sez. Televisione il premio è andato alla giornalista Ingrid Muccitelli, a Beppe Convertini invece quello della Sez. Libri autore del libro “Paesi miei”,

Sez. Moda Ass. Alessandro Onorato – Maurizio Marinella

per la Sez. Musica ad Anna Pettinelli, mentre per la Sezione Giornalismo ha ritirato il premio Giorgia Cardinaletti.

Sez. Musica Graziano Scrabicchi – Anna Pettinelli

Alla voce del doppiaggio italiano, Francesco Pannofino, il premio per la Sez. Cinema, mentre a Marisa Laurito Direttrice del Teatro Trianon di Napoli il premio per la Sez. Teatro. Per la Sez.

Sez. Teatro Gaia Caramazza – Marisa Laurito

Premio alla Carriera il riconoscimento è stato conferito a Carmen Lasorella.

Sez. Fiction Monica Marangoni – Mic

Molto atteso anche il momento del Premio” Italian Style” attribuito quest’anno a ZAHIR Gioielli storico marchio di alta gioielleria di Catania, all’Accademia della Moda e del Design SITAM di Lecce e alla pasticceria De Vivo dal 1955 a Pompei.

Sez. Arte – Mirko Baldassarre – Dott.ssa Gemma Meli

Partner dell’evento la Banca del Fucino, Gerardo Sacco, Ciù Ciù Tenimenti Bartolomei, La Radik Arredi e CNA Federmoda.

Storico d’Arte Mirko Baldassarre

Gran finale con il “light dinner” ideato da Tina e Claudio Vannini del Margutta vegetarian food&art, al quale hanno partecipato anche: Monica Marangoni, Enrica Bonaccorti e Sergio Valente, Graziano Scarabicchi, Tiziana Di Nuzzo, Roberto Carminati, Francesca Mura e lo storico d’arte Mirko Baldassarre.

Storico d’Arte Mirko Baldassarre

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè