Connect with us
Azzera la bolletta

Ambiente & Turismo

Gli oceani ed i mari riconsegnano alla terra tutto ciò che gli esseri umani gli ‘donano’

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Purtroppo, però, gli Esseri Umani al mare ed agli oceani consegnano solo schifezze!

di  Alessandro Cammareri

Anche in Australia, come in altre Nazioni del mondo, due giorni fa si è assistito ad un evento che si era verificato circa due anni fa, l’arrivo di una stranissima schiuma densa che si è riversata sulla costa orientale australiana, in quantità enormi. Parliamo di schiuma che ha raggiunto un metro di altezza e che ha persino fatto letteralmente sparire un cane, tant’è che i bagnanti hanno dovuto soccorrerlo per tiralo fuori da quella schiuma che lo stava soffocando.

Il mare, tempo ci vuole, riconsegna ogni cosa. Ad esempio, nel marzo del 2018 era stata rinvenuta una bottiglia con all’interno un messaggio datato 12 giugno 1886, che il mare aveva conservato per ben 132 anni e che un bel giorno ha deciso di riportare sulla terra ferma, precisamente sulla costa occidentale a Perth capitale dello Stato chiamato Western Australia. Un messaggio affidato al mare da una nave tedesca portante il nome di “Paula” salpata da Cardiff e diretta in Indonesia.

Questa volta però ciò che il mare sta riportando sulla terra è qualcosa di meno romantico e misterioso, perché la schiuma grigiastra che ci ha riconsegnato sulle coste dello Stato del Queensland, costa orientale australiana, è frutto di una mala gestione da parte degli Esseri Umani che, ormai, considerano i mari e gli oceani una discarica dove poter gettare ogni tipo di rifiuto.

Gli esperti, in effetti, confermano che quella schiuma contiene oltre alla zangolatura dell’acqua di mare, con alghe, sali e grassi, anche grandi quantità di sostanze inquinanti, tutti doni che gli Esseri Umani hanno ritenuto negli anni di depositare in uno dei loro beni primari, “l’acqua di mare” che è parte del processo creativo dell’ecosistema del pianeta terra.

E sicuramente anche il covid consegnerà alle acque del Pianeta in regalo gratuito tante belle mascherine chirurgiche lasciate per strada senza nessuna attenzione da parte dei cittadini del mondo, e che il vento provvederà a consegnare ai laghi, fiumi e mari. Un fatto questo di cui nessuno parla ma che certamente, come è consuetudine del mare, esso ci riconsegnerà dopo qualche anno per ricordarci ancora una volta quanto siamo stupidi e superficiali e quanto l’Essere Umano sia disposto a distruggere sé stesso in cambio del vil denaro.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi