Francia. 17 ONG denunciano minacce contro giornalisti che indagano sulle armi francesi in Yemen

By 13 Maggio 2019Diritti umani

La Fidh, Federazione Internazionale dei Diritti Umani, con  ACAT, Amnesty International e l’Osservatorio sugli armamenti e altre Ong, al fianco dei giornalisti che indagano su armi francesi utilizzate in Yemen contro la popolazione inerme. 

17 ONG per i diritti umani hanno denunciato oggi le minacce alla libertà di stampa in seguito alla convocazione da parte dei servizi segreti francesi di tre giornalisti che avevano indagato sulla presenza di Armi francesi nel conflitto in Yemen.

I media investigativi di Geoffrey Livolsi e Mathias Destaldu, Rivlose, così come Benoît Collombat dell’indagine sulle celle di Radio France, verranno ascoltati martedì e mercoledì dalla Direzione generale della sicurezza interna (DGSI) in un’indagine preliminare per ” interferenze nel segreto di difesa nazionale “aperto dalla Procura della Repubblica di Parigi dopo la presentazione di una denuncia da parte del Ministero delle Forze Armate.

Il 15 aprile, Disclose ed i suoi partner hanno pubblicato notizie classificate come “confidenziali della difesa” della Direzione dell’intelligence militare (DRM) che confermano ciò che le nostre ONG evidenziano da mesi (tra cui ACAT, Amnesty International, FIDH e l’Osservatorio sugli armamenti): le attrezzature militari francesi acquistate dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti sono utilizzate nella guerra in Yemen, con un grande rischio di utilizzo in attacchi illegali contro popolazioni civili.


I documenti rivelati da Disclose mostrano anche che le autorità francesi non hanno alcuna certezza sull’uso delle armi francesi, contrariamente alle assicurazioni ancora pubblicate nei giorni scorsi dal Presidente della Repubblica, dal Ministro degli Eserciti e dal Ministro della Difesa, così come il ministro dell’Europa e degli Affari Esteri.

Dal 15 aprile, Disclose ha continuato a indagare sulle armi francesi nello Yemen rivelando l’arrivo a Le Havre di una nave da carico saudita carica di equipaggiamento militare francese. L’informazione, che il ministro delle Forze Armate Florence Parly è stata costretta a confermare, ha suscitato una forte mobilitazione delle nostre ONG e parlamentari, e la nave ha lasciato la Francia lo scorso venerdì senza il carico previsto.

Le ONG che hanno firmato la chiamata ritengono che le informazioni rivelate da Disclose e dai suoi partner siano di vitale interesse pubblico. Confermano il grave rischio che le armi di fabbricazione francese vengano utilizzate in crimini di guerra nello Yemen, in contraddizione con gli obblighi internazionali della Francia ai sensi del Trattato sul commercio delle armi, di cui la Francia è anche uno dei difensori secondo l’adesione al  2008/944 / PESC dell’Unione europea.

In queste circostanze, la minaccia di persecuzioni contro i tre giornalisti, ribadita la scorsa settimana da Florence Parly, costituisce un’ inaccettabile attacco alla libertà di stampa e alla protezione delle fonti giornalistiche.

Benoît Collombat, Mathias Destal e Geoffrey Livolsi sono a rischio per aver esercitato il loro lavoro, quello di informare il pubblico, in modo responsabile, senza rivelare operazioni militari francesi in corso o mettere in pericolo militari francesi.

Le ONG firmatarie esprimono la loro totale solidarietà con i tre giornalisti convocati questa settimana. Chiedono al Ministro dell’Interno, al Ministro delle Forze Armate e al Ministro dell’Europa e degli Affari Esteri di fermare le intimidazioni contro la stampa e di rispettare la segretezza delle fonti.

Le Ong firmatarie:

 

  1. ACAT
  2. Action Contre la Faim
  3. AIDL, Alliance internationale pour la défense des droits et des libertés
  4. Amnesty International
  5. CARE France
  6. Collectif Solidarité Yémen / Yemen Solidarity Coalition
  7. Fédération Internationale des Ligues Droits de l’Homme (FIDH)
  8. Handicap International (HI)
  9. Human Right Watch
  10. Ligue des Droits de l’Homme (LDH)
  11. Médecins du monde
  12. Observatoire des Armements
  13. Oxfam France
  14. Salam for Yemen
  15. STAND France, Mouvement étudiant de lutte contre les génocides et crimes de masse
  16. Sherpa
  17. SumOfUs
Lascia un commento