Connect with us

Arte & Cultura

Ercole Furia e la passione del volo

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Intervista all’artista di Monterotondo Ercole Furia 

FuriaDi Francesca Rossetti

Roma, 22 Aprile – Ercole Furia è un bravissimo artista di Monterotondo(Roma) specializzato nel ritrarre aerei e tutto quello che riguarda il mondo dell’aviazione ed ecco cosa ci racconta della sua bellissima passione.

Chi è Ercole Furia e come nasce la Sua passione per la pittura?

“Ercole Furia e’  un appassionato d’arte (autodidatta), di professione e’ un tecnico in elettronica sulla sicurezza. Dipinge dal 1974, i primi approcci  all’arte avvengono  molto tempo prima, disegnando illustrazioni nelle elementari in un Istituto Religioso in Roma. Nel 1969 arrivano i primi “lavori” dedicati allo sbarco dell’uomo sulla luna e questo tema mi porta fino  ai giorni nostri, continuando a dipingere soggetti  a tema aeronautico e spaziale, tanto da aprire una sala didattica  nel museo del Volo nel Castello di S. Pelagio  in provincia di Padova ,dove si possono ammirare  dipinti a tema realistico sulle missioni  dello Spazio, e  nel Museo Storico dell’Aeronautica Militare in Vigna di Valle a Bracciano (Roma)”

Quali sono i Suoi soggetti preferiti e perché?

“I miei soggetti sono tutto cio’ che ripercorre la nostra storia,  in particolare  cronache, eventi ecc. In particolare preferisco soggetti a tema aeronautico. La scelta e’ di farne  “dono”  ai posteri, usando l’arte come mezzo divulgativo storico.”

Quali premi ha vinto e dove sono esposte le Sue opere più importanti?

“Ho ricevuto molti attestati e cavalierati, tra cui ANIOC,  Cavalieri di Assisi, e riconoscimenti Istituzionali, tra cui uno  in particolare,  il  diploma d’onore dal Museo del Vittoriano, Altare della Patria nel Dicembre 2015, per aver realizzato il dipinto  storico sulla Repubblica Italiana, dato che nel 2016 ricorre il 70° anniversario. Molte opere sono esposte  in contesti istituzionali, a L’Aquila,in occasione dell’anniversario del terremoto, a Palermo il ritratto di Paolo Borsellino, in casa di Marco Simoncelli, presso caserme di Carabinieri in occasione del bicentenario, per l’Esercito alla Base  Aerea Elicotteri Viterbo, all’aeroporto Pratica di Mare R.S.V., a all’aeroporto di Sarzana – Luni, alla base elicotteri CP dove  consegnai il dipinto della Concordia…”

 Ogni anno Lei realizza un calendario particolare in collaborazione con altri pittori: quali sono i soggetti rappresentati?

 “La serie dei calendari inizia nel 2012,  con la copertina dedicata a Paolo Borsellino, nel 2013 esce per il bicentenario di Giuseppe Verdi,unico in Italia. Nel 2014  per il centenario della Prima Guerra Mondiale , nel 2015 un calendario dedicato alle Forze Armate e dell’Ordine, il 2016 il successo più  acclamato: il 70° anniversario della Repubblica Italiana, esposto al Vittoriano in Roma. La prossima uscita,  2017, sarà “Luoghi e Tradizioni d’Italia” un percorso  d’arte  che coinvolge tutte le regioni.

 Quali saranno i Suoi eventi per il 2016?

“Sarà un anno ricco di impegni , Esercito,Aeronautica, e altre istituzioni.. tanti eventi da non perdere  !Un grande in bocca al lupo al Nostro e per contatti https://www.facebook.com/ercole.furia?fref=ts

 

Print Friendly, PDF & Email