Connect with us

Attualità

Egitto, il Ramadan non ferma le violenze: Al Cairo 7 morti e 261 feriti

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

EgittoGli scontri scoppiati dopo l’ifthar tra  i sostenitori di Mohamed Morsi e le forze di sicurezza egiziane.

Roma, 16 luglio – Nonostante gli appelli ad una tregua durante il Ramadan, continuano i disordini in Egitto. Subito dopo l’ifthar, la rottura serale del digiuno, questa notte 7 persone sono morte e 261 ferite negli scontri scoppiati Al Cairo  tra i sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi e le forze di sicurezza egiziane. A dare la notizia  il capo dei servizi di emergenza, Mohamed Sultan.  Gli ultimi episodi di violenze nella capitale risalgno all’8 luglio scorso, quando sono morti 55 sostenitori dei Fratelli musulmani surante l’ assalto al quartier generale della Guardia repubblicana.