ItaliaPrimo piano

“Ecco come mi ha ridotto Massimo Di Cataldo”: la denuncia choc della compagna su facebook

By 20 Luglio 2013 No Comments

Anna Laura Millacci-di Cataldo

Le foto del volto tumefatto postate sul suo profilo. “Mi ha picchiata anche quando ero incinta e mi ha fatto abortire”.

Roma, 20 luglio – “Queste foto che ho postato sono di venti giorni fa. Ho pensato a lungo se farlo o meno. Ma credo nella dignità e nel rispetto delle donne. Ci sono donne che ogni giorno subiscono violenze e continuano a perdonare. Io il signor di Cataldo, faccia d’angelo e aspetto da bravo ragazzo l’ho perdonato tante volte. Anche quando ero incinta mi ha picchiata e Rosalù é un miracolo sia nata. Questa volta le botte me le ha date al punto da farmi abortire il figlio che portavo in grembo”. E’ la rivelazione choc, accompagnata da foto del viso tumefatto, fatta su facebook da Anna Laura Millacci, compagna del cantante Massimo Di Cataldo.
La donna sul social network racconta una storia di violenza lunga anni. “Sai- scrive ancora Anna Laura a corredo delle foto- dopo 13 anni di un grande amore ma anche grandi sofferenze ho pensato di farti un regalo. L’ultimo degli infiniti che ti ho fatto in questi anni. Il più prezioso:  forse ora prenderai coscienza …visto che sembri sempre inconsapevole delle tue azioni come farebbe un bimbo di 3 anni.  Forse stavolta ti sto aiutando davvero”.
Immediata la reazione del cantante: “Solo poco fa ho appreso da facebook cosa sta succedendo e sono sconvolto- scrive sul suo profilo-  Come può una donna, madre di mia figlia, arrivare a tanto, alterando la realtà, solo perchè una storia finisce? Farò di tutto per tutelarmi, prima come uomo e poi come artista”. Ma i fan sui social network sono gia’ divisi tra innocentisti, colpevolisti e coloro che voglio attendere l’esito delle indagini della Polizia che sta lavorando per capire se le foto postate da Anna Laura sono autentiche.

Lascia un commento