Ambiente & Turismo

È di 708mld di dollari la raccolta della finanza partecipativa (crowdfounding)

By 21 Ottobre 2020 No Comments

Dai 418,52 miliardi di dollari del 2017 (dati del Cambridge Centre for Alternative Finance) si è saliti del 35% nel 2018 (dati Statista.com). «Poi ancora un incremento del 12% nel 2019 e di un ulteriore 12% nel 2020» osservano gli analisti di Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding energetico.

Nel 2017 il mercato globale del crowdfunding ha raggiunto un valore di 418,52 miliardi di dollari: i dati sono del Cambridge Centre for Alternative Finance dell’Università di Cambridge e della School of Business and Law dell’Università di Agder.

«Ma nel 2018, secondo quanto ha rilevato STATISTA.COM (The Statistics Portal for Market Data, Market Research), questo mercato è cresciuto del 35%» commentano gli analisti di Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding energetico, da poco scesa in campo per rendere fruibili a tutti anche le agevolazioni del Decreto Rilancio, andando a sostenere le campagne di riqualificazione energetica di diverse E.S.Co. sul territorio italiano  (www.ecobonusinrete.it) ed a promuovere nel contempo una nuova formula di investimento finanziario sostenibile per chiunque abbia voglia di investire anche solo pochi euro.

Con una crescita che non si è fermata e che ha portato poi ad un incremento del 12% nel 2019 e ad un ulteriore +12% nel 2020, andando così a chiudere quest’anno con un volume di 708,76 miliardi di dollari.


«A detenere il primato assoluto con il più grande volume di affari al mondo legato al crowdfunding è la Cina, con l’86% dell’intero mercato globale» puntualizzano gli analisti di Ener2Crowd.com.

A seguire ci sono gli Usa, ben distanziati, con una quota di mercato del 10,3% e la Gran Bretagna che è terza con l’1,88%. Il primo Paese in Europa dopo il Regno Unito è la Francia che si posiziona al settimo posto nel mondo con un volume di affari pari allo 0,18%.

L’Italia si colloca invece al quattordicesimo posto con lo 0,06%. In valori assoluti il nostro Paese somma 460 milioni di dollari: una crescita davvero impressionante, dunque, se si pensa che è avvenuta in un orizzonte temporale così ristretto.

«Il nostro sogno, divenuto la nostra missione quotidiana, è quello di creare uno strumento di partecipazione democratico al più grande mega-trend economico che la società contemporanea potrà mai conoscere, quello basato sugli sforzi per rilanciare un futuro sostenibile a zero emissioni. E con Ener2Crowd.com oggi è possibile per tutti, anche per i piccoli o piccolissimi risparmiatori» puntualizza Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.com, che quest’anno è stato scelto da Forbes come uno dei 30 talenti globali under-30.

Una parte importante della sostenibilità è infatti prendersi cura dell’ambiente che le generazioni future erediteranno. Ma aspetto altresì centrale del GreenVesting (www.greenvestingforum.it) promosso da Ener2Crowd.com è anche la volontà di porre fine alla povertà estrema, combattere la disuguaglianza e l’ingiustizia e raggiungere una società più equa e solidale.

I risultati? Ener2Crowd.com continua a crescere del +100% da 2 trimestri consecutivi, nonostante Covid-19 e nonostante il settore Italiano del lending crowdfunding tradizionale abbia perso il 24% della raccolta nel secondo trimestre di quest’anno rispetto al primo trimestre ed un ulteriore 9% nel terzo trimestre rispetto al secondo.

Il futuro prossimo? Ener2Crowd.com —insieme alla E.S.Co. SAMSO SpA— sta per lanciare un nuovo progetto nella categoria «ECOBONUS» che darà agli investitori la possibilità di ottenere il 6% lordo per 12 mesi: «un nuovo modo di investire nell’immobiliare, riqualificando il patrimonio esistente e senza andare a cementificare nuove aree di un territorio che va prima di tutto protetto» puntualizza il cso e co-fondatore della piattaforma. 

fonte:AJ-com.net


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]