Connettiti con noi

Diritti umani

Dragonia: impegno sociale in musica con la cover/video “Mad World dei Tears for Fears”

redazione

Pubblicato

il

Mad World dei Tears for Fears è il volano di un progetto contro la violenza sulle donne.

di Ester Campese

I Dragonia, gruppo rock metal, è una band riformatasi dopo lo scioglimento degli Evil Zone. Il front man, il cantante Massimo Menichetti – in arte Macs Drago – nel 2001 ha scritto una canzone per Marco Masini “Ci vediamo dell’album Uscita di Sicurezza” in collaborazione con Dati/Masini/Bigazzi.

E’ lui Macs Drago che ha dunque fondato questo progetto musicale che vede l’assetto attuale composto da appunto Massimo Menichetti, voice e guitar, Lorenzo Coppola keyboard e piano, Filippo Ferrucci batterista, Simone Falli bassista e Jack Pollicino all around, completa la squadra Giulia Ferreri in qualità di graphic design.

Il gruppo ha visto diverse vicissitudini, ma nel 2009 con l’uscita del primo album “Blood, Will and Soul”, cd autoprodotto distribuito per oltre 15.000 copie, ha subito riscosso un notevole successo per il loro metal sperimentale nel quale sono stati fusi molteplici stili, diversi tra loro, che è stato molto apprezzato anche dalla critica. A questo primo CD si sono poi succedute diverse altre uscite dei loro lavori, tutte sempre molto apprezzate dal pubblico. Nel 2011 il gruppo si scioglie, ma si riforma in una nuova compagine e sinergia il giorno 8 Marzo 2021 per un progetto contro la violenza sulle donne. Ed è proprio l’8 marzo scorso che risale la pubblicazione del video con la cover da loro reinterpretata: Mad World dei Tears for Fears.

L’arte e la musica in particolare è un potete viatico anche per messaggi sociali ed in questo video si vuole proprio porre in evidenza quanto purtroppo la piaga della violenza sulle donne sia ancora presente ai nostri tempi. Il video dei Dragonia ha voluto essere un ulteriore grido di denuncia riportando all’interno dello stesso dati davvero allarmanti riguardo la situazione mondiale:

– 137 donne nel mondo tutti i giorni sono uccise da un patner o da una persona di famiglia. 50,000 donne ogni anno. Tre donne vengono uccise ogni giorno solo in Sud Africa
– 5 milioni di ragazze ogni anno si sposano ad un’età sotto i 50 anni ed in India si stima che il 99.1% di violenze sessuali non vengono nemmeno denunciate.

Macs Drago ed il resto dei componenti della band, sono molto sensibili all’argomento e per questo attraverso la loro arte si sono messi a disposizione per sensibilizzare ancora una volta l’opinione pubblica. All’interno del video ritroviamo anche due citazioni di personaggi quali Kofi Annan che dichiara “La violenza contro le donne è forse la violazione dei diritti umani più vergognosa” e la poetessa e scrittrice statunitense Maya Angelou che dice: “Ogni volta che una donna combatte per se stessa combatte per tutte le donne”.

Massimo Menichetti già in passato, anche tramite progetti solisti, si è occupato di tematiche sociali. Nel 2017 ha sottolineato, anticipando i momenti pandemici, l’importanza dell’abbraccio con la cover “Hallelujah” di Leonard Cohen dove lui stesso abbraccia sconosciuti e amici per le strade di Firenze. E’ seguito l’inedito “Abbracciami” con cui ha trasmesso la voglia di abbracciarsi, chiedendo ai suoi fans di mandargli dei loro video mentre si abbracciavano con amici ed inserendoli nel video della canzone che ha riscosso un notevole successo. Un tema a lui caro è anche il ringraziamento a chi ha dovuto svolgere il proprio lavoro, soprattutto medici ed infermieri,  durante il periodo di pandemia ancora in atto con il brano “Grazie ai nostri eroi”.

Una band che ha all’orizzonte già diversi altri progetti “in pentola” tra cui uno sul quale già stanno lavorando e che riguarda la registrazione e produzione di un nuovo disco che includerà brani inediti. In previsione c’è anche la produzione di un nuovo video con una cover che ricalca sempre il solco delle tematiche attuali.

Lascia un commento
Print Friendly, PDF & Email

Categorie