MondoPrimo pianoSalute & Benessere

Costruito in provetta il primo mini-cervello umano: utilizzate cellule staminali

By 29 Agosto 2013 No Comments

provettaE’ un encefalo di 4 millimetri. Permetterà di osservare lo sviluppo di quello umano e riprodurre in laboratorio malattie neurologiche.  

Roma, 29 agosto – Un cervello umano costruito in provetta grazie all’utilizzo di cellule staminali. E’ lo straordinario risultato raggiunto grazie ad una ricerca internazionale guidata dall’Istituto di Biotecnologie molecolari dell’Accademia Austriaca delle Scienze, in collaborazione con le università di Edimburgo e Londra e con l’istituto britannico Sanger, della Wellcome Trust. La ricostruzione è un encefalo in miniatura di appena 4 millimetri, ottenuto grazie all’utilizzo delle cellule staminali umane pluripotenti indotte (Ips), ossia quelle immature in grado di svilupparsi in ogni direzione. Lo studio è stato anche pubblicato sulla rivista scientifica Nature e mostra come le Ips appunto, isolate e immerse in un ambiente capace di stimolarne lo sviluppo, diventano neuroni e si assemblano spontaneamente in una struttura tridimensionale.
Il risultato non è un organoide, quindi non un vero e proprio organo per dimensioni e forma, ma la struttura è quella di un cervello in miniatura che ricorda quella della parte più evoluta e complessa chiamata la corteccia. Inoltre, è possibile distinguere anche una cavità interna che è assimilabile al ventricolo che porta il liquido cerebrospinale nel cervello umano.
La ricostruzione, ancora lontana dalla complessità del cervello umano, apre però la strada ad infinite possibilità di osservare il processo di sviluppo del cervello umano e di riprodurre in laboratorio malattie neurologiche.

Lascia un commento