MondoPrimo piano

Convention mondiale dei Lions a Milano


Anche il presidente della Lega Italiana per i Diritti dell’Uomo, Eugenio Ficorilli, al 102° congresso dei Lions. Una presenza storica  che vanta al suo attivo anche il prestigioso incarico di Governatore distrettuale del Centenario della sigla internazionale 

«Si può arrivare molto lontano prima di iniziare a fare qualcosa per gli altri»- ha detto il filantropo americano Melvin Jonson, che nel 1917 ha fondato l’associazione Lions Club con lo scopo di aiutare i più deboli. A più di un secolo dalla sua fondazione, l’organizzazione ha raggiunto ogni angolo del mondo. L’Italia non poteva mancare e la 102a convention internazionale che è iniziata ieri a Milano, nella sede della ex Fiera Milano City, serve a ricordare l’importanza degli associati italiani in questo progetto di solidarietà. Basti pensare che del milione e mezzo  di soci iscritti al Lions Club, 40.000 sono connazionali. Un dato significativo, certo. Ma che non toglie spazio agli associati internazionali che a migliaia sono giunti nel capoluogo lombardo, che ospiterà 154 delegazioni per tutta la durata della convention, 5 giorni da venerdì 5 luglio a martedì 10 luglio. La parola d’ordine dell’evento è “servire”. Un verbo che è risuonato durante l’apertura del congresso, dove è previsto l’intervento dell’ex premier britannico Tony Blair, oltre a molte personalità di spicco dell’associazione, per definire gli obiettivi futuri che i Lions dovranno portare avanti.

Senza rinunciare però agli impegni già presi. Come il supporto all’istituto dei ciechi di Limbiate in provincia di Monza e Brianza, a cui ogni anno l’organizzazione dona 50 cani guida. Le attività che i Lions Club svolgono in Italia sono numerosissime e spesso si muovono parallelamente a quelle di altre sodalizi umanitari. I numerosi soci Lions hanno nei loro vertici professionisti che l’impegno umanitario di solidarietà lo svolgono a tutto tondo. E’ il caso di Eugenio Ficorilli, che ha ricoperto nella storica associazione il ruolo di Governatore distrettuale del Centenario e allo stesso tempo dal gennaio 2019 è presidente nazionale della LIDU Onlus (Lega Italiana per i Diritti dell’Uomo), l’associazione che dal 1919, quest’anno celebra anch’essa il centenario, conduce battaglie per la difesa di coloro che non hanno la forza per far valere i propri diritti, partendo dalla divulgazione dei 30 articoli della DUDU all’interno delle scuole con un progetto formativo delle coscienze dei più giovani. Ficorilli, già Capo Dipartimento del cerimoniale di Stato e Responsabile della Segreteria della Commissione per i Diritti Umani della Presidenza del Consiglio, non potrà che portare un considerevole valore aggiunto ai temi ed agli scopi della Lidu onlus, forte della esperienza associativa svolta con grande merito nei Lions.

Lascia un commento