CONFSAL: esito deludente, inevitabili azioni di lotta

By 5 Giugno 2013Primo piano

     Incontro ministro Pubblica amministrazione-organizzazioni sindacali

clip_image002Roma, 4 giugno.  La Confsal – Confederazione dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori – ha partecipato all’incontro di Palazzo Vidoni fra il ministro Gianpiero D’Alia e le organizzazioni sindacali sulle problematiche del pubblico impiego. La confederazione autonoma, tra l’altro, ha chiesto al governo un piano di stabilizzazione per i precari del pubblico impiego e il ritiro dell’Atto governativo n.9 riguardante la proroga del blocco dei rinnovi contrattuali per i pubblici dipendenti.

La Confsal ha basato le proprie richieste sull’affermazione dei principi costituzionali dell’uguaglianza e dell’equità e, riguardo al provvedimento di proroga del blocco dei rinnovi contrattuali, ha sollevato questioni di illogicità e illegalità.  In sintesi, per la Confsal il ministro D’Alia non ha dato adeguate risposte alle legittime aspettative dei lavoratori.


A conclusione dell’incontro il segretario generale Confsal, Marco Paolo Nigi, ha dichiarato: “Se il governo non darà puntuali risposte sulla stabilizzazione dei precari e sul rinnovo dei contratti saremo costretti a intensificare le azioni di lotta, già intraprese dalle nostre federazioni di categoria”.

 

Lascia un commento