FeaturedItalia

Ci ha lasciato Jole Santelli, prima donna presidente della difficile regione Calabria

By 16 Ottobre 2020 No Comments

Aveva 51 anni e tanta voglia di lottare per il suo territorio. La Santelli resterà nella memoria di ognuno di noi ad emblema della forza e del coraggio delle donne

Questa volta scrivo in prima persona, accomunata nel destino e nei percorsi di cura ad una grande donna calabrese: la presidente della Regione Calabria Jole Santelli, mancata la scorsa notte per un malore causato dalla sua più grave patologia: il cancro. Ho letto commenti di altre donne che sostenevano che non avrebbe dovuto candidarsi sapendo ciò che rischiava. E devo constatare con disappunto che sono sempre alcune donne che non sanno costruire sentimenti di solidarietà con le altre donne.

E’ proprio questo il limite del nostro genere, siamo forti e determinate ma sempre pronte a lanciare frecciatine anche verso chi non c’è più. Jole Santelli è stata una donna forte, ha amato la sua Calabria più della sua vita. Questo non è un punto a suo svantaggio, ma un grande valore. Le sue scelte politiche possono essere discutibili, ma resta il valore del suo impegno. Appena fu eletta ho esultato: la prima volta in Calabria per una donna! Un risultato davvero storico.

La sua grave malattia, che ha colpito me come tante altre donne, una ogni otto, non le ha impedito di continuare a correre, a lottare con passione per la sua regione. Se n’è andata come meritano le persone buone e sincere, nel sonno. E mi auguro non abbia sofferto, lei guerriera e innamorata della sua terra. Non si è risparmiata in impegno, ed a torto o ragione ha lottato sino all’ultimo suo respiro. Solo per questo chi farfuglia sciocchezze su quello che sapeva dover fare o no sapendo di avere il cancro, dovrebbe tacere. Che tipo di vita vivere è una scelta personale, guai a chi si permette di sindacare tali scelte. La scelta di Jole Santelli è stata lottare fino alla fine, e la Calabria le è grata. Evviva le donne!!!



Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]