Connect with us

Salute

Certificazione Green Pass: che gran confusione

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Green Pass Rafforzato e Green Pass Booster hanno applicazioni diverse, l’unico caso in cui è necessario effettuare le verifiche booster è quello relativo all’accesso dei visitatori presso strutture sanitarie, socio-sanitarie, residenziali, socio-assistenziali e hospice.

di Dario De Camillis

Il 30 dicembre 2021 ha fatto la sua comparsa nella app istituzionale “verifica c19” la nuova dicitura “VERIFICA BOOSTER”, senza però che nessuno abbia spiegato l’utilizzo che ne andava fatto, col risultato di generare comportamenti scorretti, disservizi e più in generale gran caos.

Vado nello specifico. Nelle istruzioni rilasciate da Palazzo Chigi risulta chiaro che: «A partire dal 30 dicembre 2021, l’App VerificaC19 presenterà la nuova opzione “booster”.
In caso di scansione di una Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione con dose di richiamo (booster), l’App restituirà la schermata verde di certificazione valida. In caso di scansione di Certificazione verde COVID-19 da ciclo vaccinale primario completato o guarigione, l’App restituirà una schermata arancione con la richiesta di esibire un test antigenico rapido o molecolare negativo.»

Non è risultato invece altrettanto chiaro che l’unico caso in cui è necessario effettuare le verifiche booster è quello relativo all’accesso dei visitatori presso strutture sanitarie, socio-sanitarie, residenziali, socio-assistenziali e hospice.

L’effetto finale è stato quello di vedere ristoratori mandare vie persone perfettamente in regola e munite di Green Pass Rafforzato (Super Green Pass), invitandole a tornare munite di tampone, solo perché era stata erroneamente settata la spunta dell’app, anziché su verifica Green Pass Rafforzato su verifica Green Pass Booster.

Sarebbe estremamente utile inserire uno specchietto di immediato accesso dove vengano date indicazioni specifiche sul settaggio dell’applicazione onde evitare discussioni, episodi spiacevoli e più in generale inutili perdite di tempo.