Scoperta molecola che provoca ‘scottature’ da tintarella

solleoneRicercatori americani hanno individuato la molecola che fa bruciare la pelle esposta al sole

Roma, 6 agosto – I ricercatori statunitensi dell’Università di Duke sono riusciti ad individuare la molecola responsabile delle scottature durante l’esposizione al sole. Si tratta della molecola Trpv4, che viene prodotta dal nostro organismo per segnalare l’eccessiva esposizione ai raggi solari e limitarne i danni. In particolare il team di esperti, analizzando tessuti della pelle, ha scoperto che la Trpv4 provoca  l’effetto doloroso delle scottature, utile segnale d’allarme che impedisce l’ulteriore permanenza al sole alla ricerca della tintarella.
Spegnendo attraverso un farmaco questa molecola nei topi, i ricercatori sono riusciti a limitare i danni provocati dai raggi nocivi. La scoperta potrebbe portare a creare nuovi farmaci per combattere i tumori della pelle provocati da sole oppure migliorare le attuali creme protettive.

Studentessa di geomatica vince il Google Summer of Code 2013

mara branzantiMara Branzanti 26 anni dottoranda alla Sapienza ottiene borsa Google per la messa a punto di  un software che migliora il collegamento da terra con il sistema satellitare Galileo

 Roma, 6 agosto – Tra coloro che si sono aggiudicati il Google Summer of Code 2013 figura l’italiana Mara Branzanti che sta collaborando alla scrittura di un software open source, che consentirà ai ricevitori satellitari sulla Terra di trovare il segnale del satellite Galileo in orbita più vicino, anche dai luoghi più remoti. La Branzanti, 26enne e dottoranda in geomatica alla Sapienza di Roma, è tra i 4.144 ragazzi  provenienti da tutto il mondo, che hanno partecipato alla prestigiosa competizione: Google Summer of Code, nato nel 2005, offre agli studenti la possibilità di fruire di borse di studio per scrivere codici per vari progetti di software open source. Dal suo esordio ad oggi la competizione ha visto una partecipazione di circa 6.000 studenti e oltre 3.000 mentori provenienti da 100 Paesi. Continue Reading

Gb, 14 enne suicida dopo minacce e bullismo on line

Hannah Smith

 Nuovamente coinvolto il social network lettone ask.fm.

Roma, 6 agosto – Non ha retto agli atti di bullismo on-line, agli inviti al suicidio ed alle minacce di altri anonimi navigatori del social network ask.fm, e si è impiccata.  Hannah Smith, una 14enne inglese, è stata trovata senza vita nella sua casa  di Lutterworth,  paese di circa 8.000 abitanti della contea di Leicestershire, dopo mesi di molestie da parte di troll anonimi. Tra le varie molestie di cui era vittima Hannah, l’invito a bere la candeggina o l’augurio di ammalarsi di cancro. Continue Reading

Terrorismo, Usa ordina ai concittadini di abbandonare immediatamente lo Yemen

 

UsaL’intelligence americana avrebbe intercettato l’ordine di attacco di Aymen al Zawahiri.

Roma, 6 agosto – Cresce l’allarme terrorismo in America e in tutte le Ambasciate sparse nel mondo, in particolare nei Paesi definiti a “rischio”.   Il dipartimento di Stato americano ha infatti ordinato l’immediata evacuazione di tutto il personale non indispensabile della legazione dallo Yemen, e a tutti i cittadini statunitensi di abbandonare il Paese. L’ordine fa seguito ad una serie di warning ricevuti dall’intelligence americana a seguito dei quali è stata disposta la chiusura di numerose ambasciate, per lo più in paesi a maggioranza musulmana.  Continue Reading

Siria, Bonino: padre Dall’Oglio sequestrato da gruppo filo-qaedista

Padre Dall'Oglio

 Il titolare della Farnesina ha comunque assicurato che il governo, in merito alla vicenda è fiducioso. 

Roma, 6 agosto – Padre Dall’Oglio è stato sequestrato da un gruppo islamico filo-qaedista. Lo ha detto il ministro degli Esteri Emma Bonino intervenendo alla trasmissione televisiva Unomattina. Il titolare della Farnesina ha comunque assicurato che il governo, in merito alla vicenda è fiducioso. Di padre Dall’Oglio , scomparso in Siria, sappiamo solo che “ha lasciato detto che se entro 72 ore non torno, preoccupatevi-  ha aggiunto il ministro- Le ore sono passate, ma ce ne stiamo occupando, anche se un po’ al buio perche’ non abbiamo dettagli, ne’ sappiamo con chi stava trattando”. Del religioso gesuita non si hanno più notizie dalla fine del mese di luglio dopo un suo viaggio nella città siriana di Ar-Raqqa.

Verona: XIII edizione del Premio ‘Loris Tanzella’ per ricordare Istria, Fiume e Dalmazia

logo-anvgd_135512Al via la raccolta elaborati in memoria del generale Loris Tanzella, per non dimenticare la causa Giuliano – Dalmata e la difesa dei diritti storici e morali della popolazione di quei territori

Roma, 5 agosto – Il Comitato Provinciale di Verona dell’ A.N.V.G.D.( Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) bandisce il Premio Letterario “Gen. Loris Tanzella”, giunto al traguardo della sua XIII Edizione, ricordando così la figura del Generale che in vita ha testimoniato, con il suo amor di patria ed encomiabile impegno, la causa Giuliano-Dalmata nella difesa dei diritti storici e morali delle popolazioni d’Istria, Fiume e Dalmazia. Sono ammessi al concorso lavori, in lingua italiana e/o nei linguaggi dialettali dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, con testi letterari in prosa, raccolte di poesie (almeno 10 componimenti) , tesi di laurea, ricerche sul patrimonio storico, artistico, linguistico e culturale delle nostre terre. Continue Reading

Giù le mani dall’articolo 138 della Costituzione

SkHBnhDSQjvrdJk-556x313-noPadEntro settembre 500mila firme per salvare l’articolo 138 della Costituzione 

Roma, 5 agosto – ‘Il Fatto quotidiano’ ha lanciato una petizione con raccolta firme per scongiurare la modifica dell’articolo 138 della Costituzione. “In fretta e furia e nel pressoché unanime silenzio dei grandi mezzi d’informazione” si legge sulla testata “ la Camera dei Deputati ha iniziato a esaminare il disegno di legge governativo, già approvato dal Senato, di revisione dall’articolo 138, che fa saltare la ‘valvola di sicurezza’ pensata dai nostri Padri costituenti per impedire stravolgimenti della Costituzione”. Continue Reading

Giovani europei a caccia di lavoro in Cina, Brasile, Africa e Australia

fledSpagnoli, Greci, Italiani e Irlandesi lasciano l’Europa per un futuro lavorativo più sicuro

Roma, 5 agosto – La Banca Mondiale con uno studio sulle nuove frontiere dell’emigrazione ha evidenziato le mete preferite per un futuro lavorativo degli under 30 europei. Dalla ricerca risulta che Cina, Africa e Brasile sono i luoghi più gettonati dai giovani che in Europa che scelgono di cambiare residenza e vita. Secondo  dati Eurostat  per gli iberici la preferenza  nel 17% dei casi è verso le ex-colonie  Angola e Mozambico ma è  soprattutto verso il Brasile che si dirigono le speranze di nuova vita nel 32% dei ‘fuggitivi’, mentre il 10% è orientato verso l’Asia. Tutti gli altri agli antipodi: Australia, Nuova Zelanda e isole del Pacifico sono terra d’approdo per l’8% degli ‘esuli’ spagnoli. Continue Reading

In salvo 300 migranti su tre barconi alla deriva nel canale di Sicilia

immigrati_lampedusa2_ufs--400x300Sale il numero di migranti che cercano salvezza sulle coste italiane

Roma, 5 agostoSono tutti salvi i 300 migranti soccorsi questa notte dalla Guardia Costiera a largo della Libia. I migranti, su tre distinti  barconi in 215, erano in serie difficoltà nel canale di Sicilia, ma individuati dalla Guardia costiera sono stati tratti in salvo e accompagnati sull’isola di Lampedusa con l’aiuto di due motovedette e un pattugliatore. Nelle stesse acque  due mercantili, di cui uno battente bandiera liberiana, hanno tratto in salvo, il primo, 102 persone che sono state trasferite a Malta; il secondo 96 migranti che sono stati riportati in Libia.

 

Il principe Muhammad Ali di Egitto e Noal Zaher principessa afghana sposi il 30 agosto

egypt--zGli eredi delle monarchie di Egitto ed Afghanistan in procinto di convolare a giuste nozze

Roma, 5 agostoAvevano annunciato il loro fidanzamento il 27 aprile scorso dopo essersi conosciuti durante una vacanza in Turchia. Protagonisti del futuro matrimonio ‘da favola’ in programma per il 30 agosto la principessa Noal Zaher, pronipote del defunto re Zaher Shah dell’Afghanistan, e il principe Muhammad Ali d’Egitto. Si tratta di una coppia reale che unisce due dinastie rilanciando la tradizione, caduta in disuso nel tempo, dell’unione fra esponenti di casate nobiliari di Paesi diversi. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com