Egitto, a Roma manifestazione pro Morsi davanti l’ambasciata

ambasciata EgittoAlcuni militanti della fratellanza islamica sono scesi in piazza per chiedere la riabilitazione  del presidente deposto.

Roma, 13 luglio – Dopo le manifestazioni milanesi del 1 e 10 luglio scorso, di stampo opposto, anche a Roma alcuni militanti della fratellanza islamica sono scesi in piazza per chiedere la riabilitazione in Egitto del presidente deposto Mohamed Morsi. Nel pomeriggio di oggi circa 50 persone, quasi appartenenti alla moschea El Huda del quartiere di Centocelle, si sono radunate di fronte all’ingresso dell’ambasciata egiziana di via Salaria, rivendicando la liceità dell’elezione di Morsi. Continue Reading

Birmingham, esplosione davanti moschea di Tipton: nessun ferito

birmingham. Per la Polizia è un attentato legato alla ricorrenza della morte del soldato Lee Rigby, ucciso nel maggio scorso vicino Londra da 2 fondamentalisti islamici. 

Roma, 12 luglio – La moschea di Tipton, nelle West Midlans, non lontano da Birmingham è stata oggi teatro di quello che la Polizia e le autorità locali considerano un vero e proprio attentato. Verso le 13 la polizia locale è stata allertata dalle chiamate dei residenti che segnalavano un’esplosione. La zona è stata immediatamente isolata . Continue Reading

Pakistan, Malala nella sede Onu: non sarò ridotta al silenzio dai talebani

Malala

La 16enne sopravvissuta ad un attacco talebano parla nel palazzo di vetro e ricorda la sua battaglia per l’affermazione del diritto allo studio. 

Roma, 12 luglio – Malala ha solo 16 anni ma non ha paura di parlare dei talebani, non come i suoi nemici, ma come persone di cui avere pena. Nel giorno del suo compleanno la giovane pakistana, sopravvissuta ad un attacco talebano lo scorso ottobre, parla nella sede newyorchese delle Nazioni Unite, davanti a una platea di centinaia di studenti provenienti da più di 80 Paesi e diplomatici riuniti nel palazzo di vetro.

(foto thepostinternazionale.it) Continue Reading

Brasile, nasce morta ma dopo tre ore riprende a respirare

neonato

Miracolo per la piccola Yasmin lasciata in chiesa ai piedi dell’altare.

Roma, 12 luglio – E’ nata morta ma dopo tre ore ha ripreso a respirare. E’ la straordinaria storia della piccola Yasmin Gomez, nata a Londrina in Brasile. I medici avevano dichiarato che per lei non c’era più nulla da fare, invece la neonata ha stupito tutti. Quando la nonna si è recata in chiesa per disporre i funerali, dove il corpicino della bimba lasciato ai piedi dell’altare, Yasmin ha iniziato a piangere e scalciare tra lo stupore e la felicità dei presenti. Continue Reading

Ricerca, ricreato l’orecchio con le cellule staminali

orecchio

Studio americano pubblicato su Nature trasforma le cellule embrionali in specifiche. 

Roma, 11 luglio – Per la prima volta un gruppo di ricercatori americani è riuscito a ricreare le strutture dell’orecchio preposte alle funzioni dell’equilibrio e dell’udito. Ad annunciarlo è lo studio pubblicato su Nature da Eri Hashino dell’Indiana University e dai suoi colleghi. La scoperta potrebbe dare nuove linfa allo sviluppo di cure per la sordità e altre patologie correlate. La tecnica, su cui si basa lo studio, prevede la trasformazione delle cellule staminali embrionali di topo in cellule specifiche dell’orecchio interno, attraverso una speciale coltura a tre dimensioni. Continue Reading

India, violentata a 17 anni: parenti aggressore le tagliano lingua per zittirla

India

Volevano impedirle di testimoniare al processo contro lo stupratore. 

Roma, 12 luglio – Violentata brutalmente e aggredita per impedirle di testimoniare al processo contro il suo aguzzino. E’ l’ennesima storia di abuso in India dove le donne, già in tenera età, subiscono violenza senza poter reagire. Questa volta la vittima è una 17enne, violentata a gennaio scorso in un villaggio dell’Uttar Pradesh, a cui i parenti e amici dello stupratore hanno tagliato la lingua per impedirle di parlare al processo. Già da qualche tempo, infatti, tentavano di conviverla a ritirare la denuncia. Non ottenendo risultati, però, sono passati alle maniere forti. La ragazza è stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale con diverse ferite da coltello e un profondo taglio sulla lingua. Le forze dell’ordine stanno dando cercando tre persone sospettate di tentato omicidio. Continue Reading

Il sesso si paga con i soldi virtuali: è boom di bitcoin

Bitcoin

La moneta virtuale spopola nel mondo dell’eros. Al bando assegni e contanti. Garantito l’anonimato.

Roma, 11 luglio – Sarà la crisi, sarà che l’hi tech avanza, saranno tutte e due le cose insieme, fatto sta che anche il mondo dell’eros si sta adeguando ai tempi che corrono. Niente assegni o contanti, roba vecchia, adesso le prestazioni sessuali si pagano con soldi virtuali, cosiddetti bitcoin.  Lo scriva la giornalista Sabina Cuccaro sul sito Sex and Rome . Usati da vip e imprenditori per non essere ‘tracciati’, stanno diventando la nuova moneta per riciclare affari illeciti,  e anche per il sesso che “non si deve sapere”. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]